RISULTATI EUROPA LEAGUE/ Diretta gol live: avanti Benfica e Slavia Praga

Risultati Europa League, nelle partite di ritorno degli ottavi di finale il Napoli perde a Salisburgo ma si qualifica mentre l’Inter viene eliminata cadendo a San Siro contro l’Eintracht.

14.03.2019, agg. alle 23:50 - Mauro Mantegazza
europaleague_pallone_prato
Risultati Europa League (Foto LaPresse)

AVANTI BENFICA E SLAVIA PRAGA

Si è chiuso il quadro degli ottavi di finale di Europa League con le due formazioni arrivate ai tempi supplementari che passano il turno: sono il Benfica, che ha dilagato nel finale contro una Dinamo Zagabria ridotta in dieci grazie ai gol di Francisco “Ferro” Ferreira e di Grimaldo, e lo Slavia Praga. Dopo il gol del 2-3 di Franco Vazquez il Siviglia sembrava aver chiuso i conti, ma i ceki hanno trovato il pareggio con Van Buren e poi a 1′ dalla fine dei supplementari hanno realizzato il definitivo 4-3 grazie ad una rete di Kjaer. Le formazioni qualificate agli ottavi di finale di Europa League sono dunque Napoli, Villarreal, Valencia, Chelsea, Slavia Praga, Benfica, Arsenal ed Eintracht Francoforte. Domani il sorteggio dei quarti di finale. (agg. di Fabio Belli)

INTER ELIMINATA

Ecco i risultati di Europa League per il ritorno degli ottavi: l’Inter viene eliminata e saluta il torneo, battuta da un Eintracht Francoforte che continua il suo splendido percorso da imbattuta. A San Siro il gol di Luka Jovic fa malissimo ai nerazzurri, che impiegano un’ora per reagire; nel finale Luciano Spalletti si affida ai due Primavera Salvatore Esposito e Davide Merola quasi come a sperare nel miracolo, che non arriva (anzi Handanovic ha più volte tenuto in corsa i suoi). Dunque nel sorteggio dei quarti di venerdì ci sarà solo il Napoli a rappresentare il nostro calcio, ma i partenopei avranno ovviamente un’ottima occasione; ci sarà il Villarreal che elimina lo Zenit con una vittoria al La Ceramica nella quale arriva anche il gol dell’ex Milan Carlos Bacca, ci sarà l’Arsenal che sbriga la pratica Rennes con la doppietta di Aubameyang e il sigillo di Maitland-Niles, e poi sa soffrire in un finale nel quale i francesi avrebbero guadagnato i supplementari con un gol. Supplementari che si giocano a Lisbona e Praga: incredibilmente in Repubblica Ceca finisce ancora 2-2 con Munir El Haddadi che si inventa un super gol (aveva segnato anche all’andata, come Ben Yedder) per tenere vivi gli andalusi, al Da Luz invece segna Jonas che rimette in corsa il Benfica contro l’ottima Dinamo Zagabria. (agg. di Claudio Franceschini)

INTERVALLO SU TUTTI I CAMPI

Per i risultati di Europa League parliamo dei primi tempi nelle prime cinque partite delle ore 21:00, e purtroppo ci sono brutte notizie per l’Inter: dopo appena 5 minuti il solito Luka Jovic ha approfittato di un pessimo errore da parte di De Vrij e con un pallonetto ha battuto Handanovic con uno scavetto. L’Inter ha avuto una grande occasione con Keita Baldé che in campo aperto ha sbagliato l’ultimo tocco allungandosi troppo il pallone, ma per il resto è stato in balia di un Eintracht superiore; adesso ai nerazzurri servono due gol per qualificarsi ai quarti. Male anche il Siviglia che ha incassato gol dopo 5 minuti dallo Slavia Praga con il difensore Ngadeu-Ngadjui, ma al 44’ il solito Ben Yedder ha trasformato un rigore che ha rimesso in corsa gli andalusi, che adesso hanno bisogno di una rete. L’Arsenal ha ribaltato tutto contro il Rennes, nel giro di un quarto d’ora: prima Aubameyang, poi Maitland-Niles su assist del gabonese partito probabilmente in fuorigioco. A Lisbona la Dinamo Zagabria resiste al Benfica, con uno 0-0 utile alla qualificazione; si è avvicinato ai quarti il Villarreal grazie al gol di Gerard Moreno. Nei secondi tempi vedremo se questi scenari cambieranno… (agg. di Claudio Franceschini)

IL NAPOLI PERDE MA VOLA AI QUARTI

Clamoroso il finale nei primi risultati di Europa League: tutto facile per il Napoli e il Chelsea, con i partenopei che perdono 3-1 a Salisburgo ma, avendo segnato già nel primo quarto d’ora con il solito Milik, hanno costretto gli austriaci a una rimonta di cinque reti che si è fermata a tre, di cui il terzo gol è arrivato già nel recupero. Il Chelsea di Maurizio Sarri, potenziale avversario del Napoli nei quarti, ha passeggiato a Kiev: tripletta di Giroud che diventa il nuovo capocannoniere di Europa League con 9 gol, sigillo di Marcos Alonso e altro gol del giovane Hudson-Odoi, che ha festeggiato nel migliore dei modi la convocazione nell’Under 21 inglese. Il risultato clamoroso è arrivato a Krasnodar: per 86 minuti la partita è rimasta sullo 0-0 con il Valencia soddisfatto, poi Suleymanov (già uomo del destino contro il Bayer Leverkusen) si è inventato un capolavoro con il sinistro facendo esplodere lo stadio. Peccato che al 93’ Gonçalo Guedes abbia rimediato: sinistro da dentro l’area di rigore e gol del pareggio, Valencia che passa il turno e adesso prendono il via altre cinque partite, tra cui quella dell’Inter che ospita l’Eintracht Francoforte partendo dallo 0-0 dell’andata. (agg. di Claudio Franceschini)

INIZIANO LE PRIME PARTITE

Tutto è pronto per le tre partite che ci daranno i primi risultati Europa League nel ritorno degli ottavi di finale. Ricordiamo dunque per prima cosa che alle ore 18.55 avremo il fischio d’inizio per Dinamo Kiev Chelsea, Krasnodar Valencia e Salisburgo Napoli, naturalmente la sfida più attesa da tifosi e appassionati italiani. L’Inter scenderà invece in campo alle ore 21.00 e possiamo osservare che in questo ritorno gli orari sono invertiti rispetto all’andata. In campo subito dunque il Napoli e il suo passato Maurizio Sarri, abbiamo comunque già osservato che i partenopei e il Chelsea sono già entrambi vicinissimi alla qualificazione ai quarti, mentre più incerta si annuncia la partita in terra russa tra il Krasnodar e il Valencia. All’andata vinsero per 2-1 gli spagnoli, grazie a una doppietta di Rodrigo a fronte del gol russo firmato da Claesson, che comunque potrebbe risultare adesso molto utile per il Krasnodar in ottica qualificazione. Tuttavia ora saranno i campi ad emettere i verdetti degli ottavi di Europa League: si gioca! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

BIG A RISCHIO

Nella nostra panoramica sui risultati di Europa League, dopo avere parlato di alcune big che hanno già ipotecato la qualificazione al prossimo turno, dobbiamo invece parlare di chi è in bilico e di conseguenza rischierà grosso nella partita di ritorno degli ottavi. Il discorso vale innanzitutto per l’Arsenal, reduce da una sconfitta per 3-1 a Rennes sette giorni fa: per i francesi segnarono Bourigeaud e Sarr e ci fu pure un’autorete di Monreal, dopo che i Gunners erano passati in vantaggio per primi grazie a un gol di Iwobi che comunque potrebbe tornare utile questa sera nel tentativo di rimonta dell’Arsenal, che avrà bisogno di vincere 2-0 oppure con tre gol di scarto all’Emirates Stadium. Più in difficoltà del previsto anche il Siviglia, che all’andata non ha sfruttato il fattore campo raccogliendo solo uno scomodo pareggio per 2-2 in casa contro lo Slavia Praga. Reti di Ben Yedder ed El Haddadi per gli spagnoli, Stoch e Kral invece per i cechi, che adesso vedono possibile una qualificazione che sulla carta sembrava quasi impossibile per lo Slavia Praga, che adesso potrebbe anche pareggiare 0-0 oppure 1-1 in casa propria. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

QUASI QUALIFICATE

In attesa di scoprire i risultati Europa League per le partite di ritorno degli ottavi, sicuramente spiccano tre squadre che sono già vicinissime ai quarti di finale, avendo ipotecato la qualificazione già nella partita d’andata. Una di queste tre naturalmente è il Napoli, che ha vinto per 3-0 all’andata contro il Salisburgo. Carlo Ancelotti ride, ma il grande ex Maurizio Sarri non è da meno, dal momento che una settimana fa pure il Chelsea ha vinto 3-0 in casa, con gli inglesi che hanno travolto la Dinamo Kiev grazie ai gol segnati da Pedro, Willian e Hudson-Odoi. La trasferta in Ucraina sarà da non sottovalutare per più di un motivo, tuttavia è evidente come il Chelsea sia davvero ad un passo dalla qualificazione, a braccetto con il Napoli che chissà se Sarri vorrebbe affrontare. La terza squadra già abbastanza tranquilla è il Villarreal, che settimana scorsa ha fatto un’impresa ancora più bella andando a vincere per 1-3 a San Pietroburgo, in casa dello Zenit. In gol Iborra, Moreno e Morlanes per il Villarreal, lo Zenit invece ha segnato con Azmoun, ma in Spagna questa sera i russi avrebbero bisogno di una vera e propria impresa per ribaltare la situazione. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

LE PARTITE DI OGGI

Oggi giovedì 14 marzo ci attende una grande serata di calcio, nella quale scopriremo i risultati di Europa League per quanto riguarda il ritorno degli ottavi di finale. Sappiamo bene che in questa fase l’Europa League gioca senza sosta per colmare il “ritardo” di un turno che la separa dalla Champions League. Messi dunque alle spalle i sedicesimi di finale, che hanno promosso Napoli e Inter bocciando invece la Lazio, settimana scorsa abbiamo avuto l’andata degli ottavi e questa sera avremo di nuovo un menù ricchissimo grazie a ben otto partite che ci daranno tutti i risultati Europa League per il ritorno degli ottavi e il quadro delle qualificate ai quarti. Si comincerà alle ore 18.55 con Dinamo Kiev Chelsea, Krasnodar Valencia e Salisburgo Napoli, mentre alle ore 21.00 sarà il momento del fischio d’inizio per Arsenal Rennes, Benfica Dinamo Zagabria, Inter Eintracht, Slavia Praga Siviglia e Villarreal Zenit.

RISULTATI EUROPA LEAGUE: FOCUS SULLE ITALIANE

I risultati Europa League più attesi in Italia saranno dunque quelli che usciranno stasera prima da Salisburgo Napoli e poi da Inter Eintracht. I partenopei arrivano in Austria forti di un vantaggio davvero consistente ottenuto grazie alla vittoria per 3-0 nella partita d’andata di settimana scorsa al San Paolo. Prendere sotto gamba l’impegno odierno sarebbe un errore molto pericoloso, ma sicuramente il Napoli ha già un piede e mezzo nei quarti e un allenatore di immensa esperienza internazionale come Carlo Ancelotti saprà come evitare cali di tensione da parte dei suoi ragazzi contro un Salisburgo che è pur sempre semifinalista della passata edizione di Europa League. Tutto molto più aperto per l’Inter, che ripartirà dal pareggio per 0-0 ottenuto a Francoforte contro l’Eintracht: essere usciti indenni dalla trasferta sul campo di un attacco formidabili è sicuramente una buona base di partenza, però oggi un pareggio con gol condannerebbe i nerazzurri, che sono dunque “condannati” a vincere per qualificarsi. Potrebbe essere la svolta di una stagione pazza, di certo l’Inter si giocherà molto in prima serata a San Siro.

RISULTATI EUROPA LEAGUE 2019: RITORNO OTTAVI

RISULTATO FINALE Dinamo Kiev CHELSEA 0-5 – 5′ Giroud, 33′ Giroud, 45’+1′ Marcos Alonso, 59′ Giroud, 78′ Hudson-Odoi
RISULTATO FINALE Krasnodar VALENCIA 1-1 – 86′ Suleymanov (K), 93′ Gonçalo Guedes (V)
RISULTATO FINALE Salisburgo NAPOLI 3-1 – 14′ Milik (N), 25′ Dabbur (S), 64′ Gulbrandsen (S), 94′ Leitgeb (S)
RISULTATO FINALE ARSENAL Rennes 3-0 – 5′ Aubameyang, 15′ Maitland-Niles, 72′ Aubameyang
RISULTATO FINALE Benfica Dinamo Zagabria 3-0 dts – 71′ Jonas, 94′ Ferro, 105′ Grimaldo
RISULTATO FINALE Inter EINTRACHT 0-1 – 5′ Jovic
RISULTATO FINALE Slavia Praga Siviglia 4-3 dts – 15′ Ngadeu-Ngadjui (SP), 44′ rig. Ben Yedder (S), 46′ rig. Soucek (SP), 54′ Munir (S), 98′ F. Vazques (S), 102′ Van Buren (SP), 119′ aut. Kjaer (SP)
RISULTATO FINALE VILLARREAL Zenit 2-1 – 29′ Gerard Moreno (V), 47′ Bacca (V), 91′ Ivanovic (Z)

© RIPRODUZIONE RISERVATA