Video/ Cagliari Fiorentina (2-1): highlights e gol della partita (Serie A)

- Stefano Belli

Video Cagliari Fiorentina (risultato finale 2-1): highlights e gol della partita valevole per la 28^ giornata di Serie A. Alla Sardegna Arena arriva la terza vittoria di fila per i casteddu.

Pavoletti Cagliari
Pavoletti, Cagliari (repertorio LaPresse)

Video Cagliari Fiorentina 2-1: highlights e gol della partita che ha aperto la 28^ giornata di Serie A 2018-19. Alla Sardegna Arena la squadra allenata da Rolando Maran trova la terza vittoria consecutiva in casa e aggiunge altri tre punti alla propria classifica, allontanandosi ulteriormente dalla zona retrocessione: adesso il terzultimo posto è a nove punti di distanza, un margine rassicurante ma non ancora sufficiente per la salvezza aritmetica, di certo i casteddu sono sulla buona strada per assicurarsi la permanenza nella massima categoria anche per la prossima stagione. I viola, invece, sembrano aver perso definitivamente il treno per la corsa verso l’Europa: la settima sconfitta in campionato potrebbe rivelarsi fatale se le squadre che stanno loro davanti dovessero fare risultato. La squadra di Pioli resta ancora in corsa per un posto nella finalissima di Coppa Italia ma sarà obbligata a vincere in casa dell’Atalanta visto il 3-3 dell’andata al Franchi. Per quanto riguarda la cronaca spicciola del match, nel primo tempo salgono in cattedra i due portieri, Terracciano e Cragno che con una serie di interventi spesso decisivi contribuiscono a tenere in equilibrio il risultato. Equilibrio che svanisce al 52′ quando Joao Pedro con una zampata delle sue appoggia il pallone in rete. Il raddoppio porta la firma di Ceppitelli che sugli sviluppi di un tiro dalla bandierina anticipa tutti, in precedenza l’arbitro Doveri non aveva convalidato il 2 a 0 di Cigarini che da casa sua era riuscito a sorprendere Terracciano. Peccato si trattasse di una punizione a due e quindi il direttore di gara è stato costretto a non convalidare quello che sarebbe stato il gol più bello del weekend. La Fiorentina si sveglia troppo tardi, Chiesa innesta il turbo solamente all’88’ quando con una cavalcata memorabile sulla corsia di sinistra si invola verso la porta di Cragno e non lascia scampo all’estremo difensore dei casteddu accorciano le distanze. Il Cagliari stringe a denti e riesce a proteggere un risultato fondamentale per le ambizioni dei sardi. CLICCA QUI PER IL VIDEO DI CAGLIARI FIORENTINA

LE DICHIARAZIONI

Al termine della gara è intervenuto ai microfoni di Sky Sport il capitano del Cagliari, Luca Ceppitelli: “Non vogliamo fare calcoli, non neghiamo però che questa vittoria è davvero importante per la nostra classifica. Tre successi di fila in casa sono un bel bottino, sono molto felice anche per il mio primo gol in campionato. Non abbiamo mai smesso di credere alla salvezza, nemmeno a dicembre e gennaio quando tutto ci andava storto. Dedichiamo la vittoria a Davide, sembra incredibile ma è sempre accanto a noi”. L’allenatore della Fiorentina, Stefano Pioli, fa mea culpa e non cerca alibi per la sconfitta maturata alla Sardegna Arena: “Quando si perde ci si aggrappa a ogni scusa, ma non è nel mio stile. Nel primo tempo con il vento a favore dovevamo creare molte più occasioni, invece non ci siamo risuciti. Nella ripresa il Cagliari ha spinto di più, non siamo stati all’altezza del nostro livello tecnico. Non l’abbiamo persa nei duelli e nelle seconde palle, semplicemente abbiamo commesso troppe imprecisioni nei novanta minuti. Il mio futuro? A fine campionato parlerò con la società, dopo questi due anni a Firenze i tempi sono maturi per fare un bilancio e capire se vale la pena andare avanti”. Il commento di Rolando Maran, tecnico del Cagliari: “Vittoria meritata, abbiamo giocato con grande intensità dal primo all’ultimo minuto, e non era facile visto l’avversario che avevamo di fronte. Non ci siamo mai tirati indietro, gettando il cuore oltre l’ostacolo. Tre punti che ci fanno crescere ulteriormente e ci devono dare la spinta giusta per migliorare il nostro rendimento anche in trasferta. In questo ultimo mese e mezzo siamo cresciuti parecchio e i risultati lo confermano, ora c’è la sosta e ne approfitteremo per recuperare qualche infortunato e preparare al meglio il rush finale che ci aspetta”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA