OSPINA, SVENUTO IN CAMPO: DIMESSO DALL’OSPEDALE/ “Grazie a tutti, tornerò più forte”

- Silvana Palazzo

Ospina sviene in campo in Napoli-Udinese al San Paolo. Come sta il portiere dopo il colpo alla testa. Il bollettino ufficiale: trauma cranico, le parole del padre

ospina infortunio sviene lapresse
Infortunio Ospina: sviene in Napoli-Udinese (Foto: LaPresse)

David Ospina svenuto in campo è stato dimesso dall’ospedale. Il calciatore azzurro sta notevolmente meglio. Dopo il brutto colpo alla testa di ieri in Napoli Udinese il calciatore colombiano è stato ricoverato e ora ha potuto riabbracciare i suoi bambini. L’estremo difensore ha voluto ringraziare tutti con un post sui social network: “Voglio ringraziare con tutto il cuore le persone che sono state in ansia per la mia salute. Sto bene adesso e sono di nuovo a casa con la mia famiglia. Ho bisogno di riposo e al più presto con l’aiuto di Dio e la preghiera di tutti tornerò più forte di prima, grazie“. La foto pubblicata su Instagram lo mostra sdraiato con i suoi due bimbi e notevolmente provato. In testa c’è ancora un grosso cerotto che copre i punti applicati dopo il colpo. Per fortuna tutti gli esami hanno dato esito negativo, col calciatore che per la perdita di sangue aveva accusato uno svenimento creando davvero molta preoccupazione tra i tifosi di tutto il mondo. Clicca qui per la foto di David Ospina a casa. (agg. di Matteo Fantozzi)

IL PADRE; “È IN TERAPIA INTENSIVA”

Paura per David Ospina, il portiere del Napoli colpito ieri involontariamente da Pussetto alla testa nel corso della sfida contro l’Udinese. L’estremo difensore colombiano resterà ai box per quindici giorni, come confermato dal padre Hernan ai microfoni di Radio Crc: «Non ho avuto ancora la possibilità di parlare con mio figlio, è in terapia intensiva: so che sta bene, c’è mia moglie. Gli è stata fatta una Tac e una serie di accertamenti: in Nazionale sono già stati convocati altri due portieri per sostituirlo. Hanno parlato con un medico di Medellin per capirne un po’ di più, ha detto che starà fuori dal campo per circa quindici giorni». Prosegue Hernan Ospina: «Posso dire, da padre, che gli avrei consigliato di uscire, ma capisco che ha deciso di continuare a giocare. Per quanto riguarda il riscatto, stiamo aspettando il raggiungimento delle presenze con il Napoli: è contento in azzurro, è ciò che vuole. La società gli ha inviato segnali positivi». (Aggiornamento di Massimo Balsamo)

IL BOLLETTINO

Sospiro di sollievo per David Ospina, che ha spaventato tutto il San Paolo svenendo durante la partita Napoli-Udinese. È arrivato il primo aggiornamento ufficiale, direttamente dal club partenopeo. «Ospina ha avuto una crisi ipotensiva conseguente ad un trauma subito al 10’ PT con perdita di sangue, senza però aver perso coscienza», ha scritto il Napoli su Twitter. Stando a quanto riportato da Sky Sport, sarebbe arrivato in codice rosso in ospedale, dove poi è stato sottoposto ad una tac che ha dato «esito negativo». Il portiere del Napoli comunque non tornerà a casa stasera. «Sarà trasferito a breve nella clinica Pineta Grande dove resterà in osservazione per le prossime 24 ore», ha aggiunto il Napoli sui social. Di Ospina ha parlato anche Ancelotti a Sky: «Fortunatamente niente di grave. Ha fatto la tac ed è risultata negativa. Deve stare sotto controllo, ma sta bene. Era cosciente». Poi a Radio Kiss Kiss ha aggiunto: «Dovrà rimanere in osservazione soltanto per precauzione, domani uscirà». (agg. di Silvana Palazzo)

OSPINA SVIENE IN CAMPO DOPO COLPO ALLA TESTA

Paura allo stadio San Paolo di Napoli per l’infortunio del portiere David Ospina nel match con l’Udinese. Dopo un contrasto a inizio partita con l’attaccante Ignacio Pussetto è stato fasciato alla testa, quindi è rimasto in campo, ma è apparso poco lucido sulle due reti subite. Poi al 40′ si è accasciato improvvisamente e da solo a terra prima di essere sostituito. L’impatto in quello scontro era stato fortissimo, al punto tale che verso la fine del primo tempo di Napoli-Udinese è svenuto in campo. L’estremo difensore colombiano ha perso i sensi: immediati i soccorsi per il portiere, subito trasportato fuori dal campo tra gli applausi del pubblico. Poi è stato sistemato in un’ambulanza che l’ha portato in ospedale. La dinamica è chiara: Ospina in uscita è stato letteralmente travolto dall’attaccante dell’Udinese che lo ha colpito alla testa con il piede. Rimasto a terra visibilmente dolorante, il portiere ha riportato un brutto taglio all’altezza del lato destro della fronte. Per questo è stato realizzato un caschetto improvvisato con cerotti e fasce, ma non è bastato.

CORSA IN OSPEDALE, ARRIVA LA MOGLIE

Il medico sociale del Napoli aveva ricevuto l’ok di Ospina dopo il suo intervento, quindi il portiere è rimasto in campo. Ma nel finale di primo tempo la grande paura. Si è accasciato al suolo apparentemente privo di sensi. Il portiere colombiano, con le braccia larghe e a pancia su, è stato subito circondato dai compagni che volevano capire le sue attenzioni e nel frattempo richiamavano l’attenzione della panchina. Subito è entrata in campo la barella, con Ospina che dopo qualche secondo ha mosso le gambe. Così ha fatto tirare un sospiro di sollievo al San Paolo, prima ammutolito per la paura e poi scioltosi in un lungo applauso. Ora si attendono notizie sulle sue condizioni dall’ospedale. Lì sarà sottoposto agli approfondimenti del caso per capire cosa è successo esattamente dopo il colpo rimediato alla testa. L’auspicio è che arrivino buone notizie su Ospina, a cui facciamo gli auguri di una pronta ripresa. Stando a quanto riportato da Sky Sport, ora sarebbe cosciente, inoltre in ospedale è stato raggiunto dalla moglie.

DAVID OSPINA TORNA A CASA

 

Visualizza questo post su Instagram

 

🇨🇴 Quiero agradecer de corazón a todas las personas que han estado pendientes de mi estado de salud. Me encuentro bien, en familia y en reposo y pronto con la ayuda de Dios y sus oraciones estaré de vuelta y más fuerte que nunca. 🇮🇹 Voglio ringraziare con tutto il cuore le persone che sono state in ansia per la mia salute, adesso sto bene, di nuovo a casa con la mia famiglia, ho bisogno di riposo e al più presto con l’aiuto di Dio e la preghiera di tutti tornerò più forte di prima grazie. 🇬🇧 Thank you from the bottom of my heart to everyone for your prayers and your thoughts. I am fine and recovering with my family. I hope to be back soon and stronger than ever!

Un post condiviso da David Ospina (@d_ospina1) in data:



© RIPRODUZIONE RISERVATA