PROBABILI FORMAZIONI NAPOLI UDINESE/ Quote: Verdi e Ounas si giocano le loro chance

- Claudio Franceschini

Probabili formazioni Napoli Udinese: seconda trasferta consecutiva contro i friulani che, dopo la Juventus, fanno visita ai partenopei che vogliono blindare il secondo posto in Serie A.

Zielinski Pussetto Napoli Udinese lapresse 2019
Pronostico Napoli Udinese (Foto LaPresse)

Considerando ora il centrocampo per le probabili formazione di Napoli Udinese vediamo bene che Ancelotti non farà a meno del solito reparto a 4 dove però proverà a cambiare un po’ le carte in tavola, visto che dovrà gestire pure l’impegno in Europa league contro il Salisburgo. Ecco quindi che al centro potremmo vedere dal primo minuto Allan al fianco di Zielinski, mentre sull’esterno si giocherà la sue chance Verdi in coppia con Ounas. Non però da sottovalutare l’impegno dei titolari come Callejon e Fabian Ruiz dal primo minuto, anche se ricordiamo che Diawara non sarà a disposizione per infortunio. Sarà invece modulo a cinque per la mediana dell’Udinese con Mandragora in cabina di regia: al suo fianco dovremmo quindi vedere dal primo minuto anche Fofana e De Paul. Toccherà quindi a Stryger Larsen e Zeegelaar agire ai lati più esterni del reparto come titolari. (agg Michela Colombo)

IL DUELLO DEI PORTIERI

E’ quasi inevitabile che il nostro duello nelle probabili formazioni di Napoli Udinese debba prendere in considerazione i due portieri: Alex Meret, classe ’97, per molti rappresenta il futuro della nostra nazionale (al netto di Gigio Donnarumma) ed è un prodotto del settore giovanile dell’Udinese. Grande protagonista della promozione in Serie A della Spal, con la prima squadra friulana non ha mai giocato perchè in estate è arrivato il Napoli. Subito un infortunio serio al braccio, poi Meret si è conquistato i gradi di titolare e adesso sta migliorando sempre più il suo rendimento. A Udine hanno deciso di sacrificarlo volendo puntare sull’altro prodotto di casa Simone Scuffet, ma intanto il titolare è Juan Agustin Musso: 24 anni, argentino, è stato pagato quasi 4 milioni di euro dalla società friulana che lo ha acquistato dal Racing Avellaneda. Finora ha fatto vedere ottime cose, tanto che il povero Scuffet ancora una volta si è dovuto accomodare in panchina; va anche detto che in estate l’Udinese ha ceduto al Napoli Orestis Karnezis, che nei piani avrebbe dovuto fare da chioccia a Meret ma, con l’infortunio di quest’ultimo, è diventato secondo portiere per un certo periodo dopo l’arrivo di David Ospina, giocando anche qualche partita in Serie A. Oggi però il greco fa il terzo, e difficilmente rimarrà partenopeo anche nelle prossime stagioni… (agg. di Claudio Franceschini)

GLI ASSENTI

I calciatori assenti nelle probabili formazioni di Napoli Udinese non sono pochi, e riguardano in particolar modo la squadra friulana: Carlo Ancelotti infatti deve fare a meno del solo Raul Albiol che, fermato da un tendine del ginocchio, potrebbe anche aver finito la sua stagione in anticipo ma potrebbe tornare per le ultime partite. Rientra l’ex Alex Meret dalla squalifica, mentre per quanto riguarda l’Udinese ci sono Samir (problemi alla caviglia) e Bram Nuytinck (fastidio al polpaccio) che accorciano le rotazioni difensive per Davide Nicola. A centrocampo mancherà ancora Antonin Barak, che soffre alla schiena: il ceco, grande sorpresa della stagione passata, potrebbe rientrare dopo la sosta ed essere dunque pronto al rush finale in chiave salvezza, come lui anche Valon Behrami (altro ex di questa partita) che è un elemento piuttosto importante nella squadra bianconera. A Nicola mancherà anche Marco D’Alessandro, non di rado determinante nelle partite di questa stagione: l’esterno comunque non ha nulla di grave, e dopo la pausa per le nazionali tornerà a disposizione del suo allenatore. (agg. di Claudio Franceschini)

INFO E ORARIO

Nelle probabili formazioni di Napoli Udinese studiamo le scelte per la partita che, allo stadio San Paolo, è valida per la ventottesima giornata nel campionato di Serie A 2018-2019. La squadra di casa, reduce dalla trasferta di Salisburgo in Europa League, è ormai lontanissima da uno scudetto diventato impossibile da prendere e proverà dunque a difendere il suo secondo posto dagli assalti delle due squadre milanesi e della Roma, che si sono pericolosamente avvicinate. L’Udinese invece deve salvarsi: dopo aver perso nettamente sul campo della Juventus vuole tornare a fare punti sapendo che, per quanto sia difficile, ci dovrà provare anche oggi per aumentare il distacco dal Bologna, l’avversaria sulla quale attualmente deve fare la corsa. Andiamo dunque a valutare in che modo i due allenatori intendono disporre le loro squadre sul terreno di gioco dello stadio San Paolo, leggendo nel dettaglio le probabili formazioni di Napoli Udinese.

QUOTE E PRONOSTICO

Per Napoli Udinese le quote fornite dall’agenzia di scommesse Snai indicano un vantaggio netto da parte della squadra di casa: il segno 1 per la sua vittoria vale infatti 1,25 volte la somma messa sul piatto contro il valore di 11,00 volte la puntata che è sul segno 2, per il successo esterno dei friulani. Il segno X identifica il pareggio, e vi permetterebbe di guadagnare una somma pari a 6,00 volte la cifra investita.

PROBABILI FORMAZIONI NAPOLI UDINESE

GLI 11 DI ANCELOTTI

Per Napoli Udinese Carlo Ancelotti dovrebbe tornare a schierare i suoi titolari, a differenza di quanto fatto a Reggio Emilia: tra i pali torna Meret che era squalificato domenica scorsa, in difesa spazio a Nikola Maksimovic al fianco di Koulibaly con Malcuit e Mario Rui che sono favoriti sulla concorrenza (Hysaj e Ghoulam) per agire come terzini. A centrocampo in cabina di regia dovrebbe operare Fabian Ruiz, che avrà come suo partner nel settore nevralgico del campo un Allan ancora indispensabile. Dal primo minuto dovrebbero esserci anche Callejon e Zielinski, pur se Ounas e Verdi sperano di avere un’altra occasione vista la situazione di classifica; l’ex del Bologna potrebbe giocare anche come seconda punta in appoggio a Milik o a Mertens, dunque prendendo il posto di Lorenzo Insigne, che non sarà a disposizione dello stesso Ancelotti perché vittima di un risentimento muscolare che potrebbe anche lasciarlo a lungo in panchina.

LE SCELTE DI NICOLA

Per Davide Nicola schierare la sua squadra in Napoli Udinese è decisamente più complicato: in difesa infatti mancano sia Nuytinck che Opoku, e allora Wilmot dovrebbe agire come centrale di sinistra con Troost-Ekong schierato in posizione centrale e De Maio che sarà invece sul centrodestra. In porta gioca Musso, a centrocampo conferma per i tre che solitamente sono titolari e cioè Mandragora, che sarà il playmaker arretrato, Fofana e De Paul che arretra la sua posizione solo in caso Pussetto dia risposte positive, altrimenti l’argentino sarà trequartista e in mediana potrebbe trovare posto Sandro. Sulle corsie esterne scalpitano Stryger Larsen e Zeegelaar: entrambi sono favoriti su Ter Avest che dunque si accomoderà in panchina, insieme a Lasagna che ancora una volta dovrebbe partire alle spalle di Okaka nelle gerarchie del ruolo di prima punta ma, come già detto, se la gioca in caso Pussetto dovesse essere costretto a dare forfait.

IL TABELLINO

NAPOLI (4-4-2): 1 Meret; 2 Malcuit, 19 Ni. Maksimovic, 26 Koulibaly, 6 Mario Rui; 7 Callejon, 5 Allan, 8 Fabian Ruiz, 20 Zielinski; 99 Milik, 14 Mertens
A disposizione: 25 Ospina, 27 Karnezis, 23 Hysaj, 13 Luperto, 31 Ghoulam, 11 Ounas,  9 Verdi, 34 Younes
Allenatore: Carlo Ancelotti
Squalificati:
Indisponibili: Raul Albiol, Chiriches, Diawara, Insigne

UDINESE (3-5-2): 1 Musso; 87 De Maio, 5 Troost-Ekong, 24 Wilmot; 19 Stryger Larsen, 6 Fofana, 38 Mandragora, 10 De Paul, 90 Zeegelaar; 23 Pussetto, 7 Okaka
A disposizione: 88 Nicolas, 27 Perisan, 18 Ter Avest, 13 Ingelsson, 30 Sandro, 91 Teodorczyk, 15 Lasagna, 14 Micin, 41 Bocic
Allenatore: Davide Nicola
Squalificati: Opoku
Indisponibili: Samir, Nuytinck, Barak, Behrami, D’Alessandro

© RIPRODUZIONE RISERVATA