Sebastian Vettel male in Australia/ Ferrari lenta “colpa delle gomme”, in Bahrain…

Sebastian Vettel conclude al quarto posto il Gp di Melbourne, primo appuntamento con il mondiale di Formula 1

Sebastian Vettel male in Australia
Sebastian Vettel (Sky)

Un primo gran premio della stagione 2019 di Formula 1 senza dubbio da rivedere quello di Sebastian Vettel e della Ferrari. Il pilota tedesco ha chiuso il Gp di Melbourne, in Australia, con un misero quarto posto, fuori dal podio e preceduto da Valeri Bottas, che è andato a vincere un po’ a sorpresa la gara, dal campione del mondo in carica Lewis Hamilton, e da uno strepitoso Max Verstappen, che strappa il primo podio della Red Bull motorizzata Honda. A penalizzare le rosse di Maranello, ed in particolare la SF90 del tedesco, sono state le gomme, con una seconda parte di gara in cui la monoposto di Vettel ha mostrato enormi difficoltà con le “medie”. «Oggi ho faticato con le gomme – le parole di Sebastian Vettel alla bandiera scacchi, riferite ai microfoni dei colleghi di Sky Sport – ma non so quale sia stato il problema, il motore ha funzionato bene. Non capisco perché vado così lento».

VETTEL MALE IN AUSTRALIA

Un weekend nel complesso negativo per le Ferrari, alla luce anche della prestazione in qualifica, terza e quinta e con enormi ritardi dalle due Mercedes: «Nel complesso è stato un fine settimana difficile per noi difficile – sottolinea ancora Vettel – anche se abbiamo preso buoni punti non era questo il risultato che volevamo. sono due motivi che hanno determinato questa situazione, ora dobbiamo rimettere insieme le idee perché il Bahrain arriva in fretta. Oggi non potevamo fare di meglio. Non siamo contenti ma non credo che la macchina non fosse poi così male. Alla fine ero lento a causa delle gomme». Nelle prossime ore scatterà l’analisi dei tempi, dei dati e di tutto ciò che potrà essere utile alla Rossa per essere competitiva fin da subito, evitando di perdere ad inizio stagione punti che potrebbero rivelarsi poi preziosi: «Dobbiamo esaminare bene i motivi di questa prestazione per fare meglio – ribadisce Vettel – si deve lavorare e approfondire: il fatto che sia stato lento credo dipenda dai pneumatici». Appuntamento al 31 marzo prossimo, fra due settimane, quando le monoposto di Formula 1 si sposteranno in Bahrain per il secondo Gp della stagione.



© RIPRODUZIONE RISERVATA