MESSI, STANDING OVATION TIFOSI BETIS/Video Barcellona, tre gol per staccare CR7!

- Dario D'Angelo

La standing ovation del Benito Villamarin per Leo Messi: il pubblico del Betis Siviglia si alza in piedi per il campionissimo del Barcellona.

messi
Messi

Ventinove reti e quattordici assist: numeri da record per Lionel Messi in Liga, ai quali bisogna aggiungere i dieci gol e i sei passaggi decisivi tra Champions League e Copa del Rey. Ieri la Pulce d’Oro ha messo in ginocchio il Betis Siviglia di Quique Setien, con i tifosi biancoverdi che hanno riservato al numero 10 argentino una significativa standing ovation. E la super prestazione gli ha permesso di allungare su Cristiano Ronaldo nella classifica europea di gol + assist: Messi sale a quota 60, quasi doppiando il numero 7 della Juventus fermo a 36. Seguono Sterling del Manchester City (35), Benzema del Real Madrid (31) e Salah del Liverpool (35). E anche per la Scarpa d’Oro la strada è in discesa: 58 punti contro i 50 di Kylian Mbappè del Psg e i 38 di Cristiano Ronaldo. (Aggiornamento di Massimo Balsamo)

BETIS SIVIGLIA FRANTUMATO DA LEO!

Un giocatore avversario segna una tripletta contro la vostra squadra, confeziona il gol dell’1-4 subito in casa e i tifosi sconfitti non solo non inveiscono contro di lui, ma addirittura si alzano in piedi ad applaudire e a cantare il suo nome. Sogno ad occhi aperti di un calcio fatto di fair-play che non si tramuterà in realtà? No, piuttosto il racconto di quanto è successo ieri nella sfida tra Betis Siviglia e Barcellona. Il mago che ha compiuto questo miracolo è lui, ovviamente: Leo Messi. La Pulce ha deciso la sfida contro la formazione andalusa collezionando 3 reti che hanno portato il suo bottino stagionale in Liga a quota 29 gol, ma l’ultimo in particolare per pensiero e trasformazione ha rappresentato un punto esclamativo che i tifosi della squadra biancoverde non hanno potuto fare a meno di applaudire…

MESSI, STANDING OVATION TIFOSI BETIS

Minuto 86, Messi che giostra al limite dell’area, scambia il pallone con un compagno e beffa il portiere con un pallonetto morbido di sinistro che si insacca alle spalle del portiere che nulla può per evitare il gol del capitano del Barcellona. La reazione del Benito Villamarin è tanto inattesa quanto bella da descrivere: mentre i calciatori blaugrana si abbracciano il rumore di fondo è quello degli applausi di tutto lo stadio. E non è finita, perché il pubblico biancoverde, non solo quello catalano, si alza tutto in piedi e invoca come una nenia “Messi, Messi, Messi”, proprio alla maniera dei tifosi blaugrana adoranti verso il loro “Messia”. Un omaggio replicato anche al momento dell’uscita dal campo del fuoriclasse argentino, quando Messi è stato riempito da applausi. Una storia bellissima, da applausi, non solo per Messi, ma anche per i tifosi del Barcellona.



© RIPRODUZIONE RISERVATA