VIDEO / Milan Inter (2-3): highlights e gol. Spalletti felice: grande personalità!

- Fabio Belli

Video Milan Inter (risultato finale 2-3): gli highlights e i gol del derby della Madonnina, giocato nella 28^ giornata di Serie A. Partita entusiasmante e altra vittoria per i nerazzurri.

Keita_Vecino_DeVrij_Inter_esultanza_lapresse_2018
Inter (Foto LaPresse)

Il derby Milan Inter ha visto il grande riscatto nerazzurro e di conseguenza è più che comprensibile la soddisfazione mostrata da Luciano Spalletti nella conferenza stampa post-partita: “Il derby vinto passa tutto da una grande personalità. Oggi i ragazzi hanno scavato un solco rispetto alla partita precedente. Vecino ha fatto una grande partita, come tutti”. Da parte di Spalletti non mancano pure i complimenti ai cugini, tuttavia questo rende ancora più bella la vittoria della sua Inter: “Con un Milan che ha i pronostici meritatamente a favore, non era facile. Abbiamo completamente svoltato. Il Milan ha fatto una grande partita, Gattuso deve essere contento. Quando le squadre fanno prestazioni così può vincere chiunque”. Spalletti si toglie anche qualche sassolino, con ovvio riferimento all’aria pesante che si respirava prima della partita: “Doveva essere il mio ultimo derby, allora ho pensato di portarmi anche il Cenacolo… Mi sa che se ne fa un’altra di cena…”. Dopo l’accenno a Vecino, ecco i complimenti anche a molti altri giocatori nerazzurri da parte del loro mister: “Stasera serve dire bravo a Martinez per il rigore, abbiamo trovato l’attaccante che può rimetterci a posto le cose. Bravo a Politano per il taglio del 2-0, bravo a Perisic per i rientri: è stata una grandissima squadra nonostante le difficoltà. Vanno fatti grandissimi complimenti a questi ragazzi”. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

VITTORIA NERAZZURRA NEL DERBY

Ecco il video di Milan Inter, nel quale vediamo la vittoria per 2-3 da parte della squadra nerazzurra che si aggiudica la seconda stracittadina stagionale e ottiene il sorpasso al terzo posto della classifica. Derby milanese di grandissima intensità: a sorpresa, nonostante i problemi delle ultime settimane, se lo prende con merito l’Inter. Il premio accessorio è il terzo posto e una Champions League ora molto più vicina nella prossima stagione, con la Roma che resta a -6. E a -4 da un Milan che paga il fatto di essere colpito a freddo da un gol di Vecino dopo appena 3’: grande discesa di Perisic, quindi sponda di Lautaro Martinez e l’uruguagio arriva prima di tutti, depositando in rete al volo. I rossoneri provano a riorganizzarsi rapidamente, ma Handanovic deve solo opporsi a un paio di tiri da lontano. E’ invece Vecino, sempre su iniziativa di Perisic, a mancare il raddoppio calciando di fatto a lato un rigore in movimento; Inter dunque in controllo della partita, Milan che ha costruito qualcosa ma non è ancora riuscito a esprimere quel calcio che gli ha permesso di arrivare qui con cinque vittorie consecutive.

VIDEO MILAN INTER: IL SECONDO TEMPO

I fuochi d’artificio di Milan Inter arrivano però nel secondo tempo. Inter di nuovo in avanti a testa bassa, e De Vrij irrompe in area al 6’: colpo di testa e 0-2. Derby in ghiaccio? Neanche per sogno: il Milan non si arrende e al 12’ è Bakayoko a trovare i tempi per lo stacco di testa. 1-2, Gattuso sbilancia la squadra e la paga: l’Inter trova grandi spazi per le ripartenze e colpisce ancora con Politano atterrato da Castillejo. Calcio di rigore che Lautaro Martinez realizza di potenza al 22’. Di minuti ne passano solo altri 4’ e accade di tutto: Gattuso richiama Kessie per Conti e l’ivoriano sfiora la rissa in panchina con Lucas Biglia, che lo rimprovera per il nervosismo al momento della sostituzione. Poi, su un mischione in area nerazzurra Handanovic evita l’autogol di D’Ambrosio, ma non può nulla sulla ribattuta di Musacchio. Sul 2-3 espulsione prima comminata e poi revocata a Conti, ma è nel recupero che Cutrone ha il pallone buono per il clamoroso pareggio: D’Ambrosio si immola respingendo col bacino e salva il derby della resurrezione per l’Inter.



© RIPRODUZIONE RISERVATA