DIRETTA/ Lecce Ascoli (risultato finale 7-0) streaming video DAZN: ospiti umiliati!

- Claudio Franceschini

Diretta Lecce Ascoli, streaming video DAZN: a distanza di un mese e mezzo si recupera la partita del Via del Mare, interrotta dopo 4 secondi per il brutto infortunio occorso a Scavone.

Lecce Ascoli Scavone infortunio lapresse 2019
Diretta Lecce Ascoli, recupero Serie B 22^ giornata (Foto LaPresse)

DIRETTA LECCE ASCOLI (7-0): OSPITI UMILIATI

Triplice fischio finale. Il Lecce umilia l’Ascoli e conquista tre punti al termine di un match dominato e vinto sette reti a zero. Bianconeri mai in partita, presi d’assalto dalla formazione giallorossa che grazie a questo successo consolida la propria autostima e migliora la classifica. Giornata da dimenticare per la formazione allenata da Vivarini e per i tifosi marchigiani, che hanno deciso di abbandonare il Via del Mare a fine primo tempo, quando il passivo era di ben cinque gol. Nel tabellino dei marcatori le firme di Tabanelli al quarto minuto, Petriccione, La Mantia, Mancosu e Falco tra il diciottesimo e il trentunesimo. Nella ripresa Tabanelli e ancora Mancosu arrotondano definitivamente il punteggio.  (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

TABANELLI IN GOL!

Il Lecce allunga ulteriormente il passo contro l’Ascoli e fa sei a zero con Tabanelli. Succede tutto attorno al sessantesimo, quando i padroni di casa si proiettano in fase offensiva con grande scioltezza, approfittando di un Ascoli alla sbando. Ottimo lavoro da aprte di Tumminello che serve Falco, il cui lancio in profondità premia Tabanelli che a tu per tu con Milinkovic Savic non sbaglia. Nel secondo tempo il copione della gara non è cambiato. Il Lecce continua a premere e l’Ascoli non sta facendo nulla per evitare l’umiliazione. Resta da giocare ancora mezzora, vedremo dunque se i marchigiani riusciranno almeno ad accorciare le distanze dai giallorossi. (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

CINQUINA NEL PRIMO TEMPO

Si è appena concluso il primo tempo tra Lecce Ascoli, coi padroni di casa avanti cinque a zero. I tifosi dei bianconeri hanno già abbandonato il Via del Mare, mentre il pubblico locale festeggia una cinquina che virtualmente sancisce la fine della gara. Prima dell’intervallo Mancosu e Falco hanno arrotondato il punteggio, permettendo al Lecce di allungare il passo. Per la difesa ascolana è la giornata degli errori; attacco non pervenuto prima del trentacinquesimo con l’ex Empoli, Ninkovic, che ha provato a sorprendere il portiere del Lecce con un tiro dalla distanza. La sua conclusione, tuttavia, si è spents innocua oltre la linea di fondo. Al trentottesimo ci prova anche Brosco di testa ma Vigorito mantiene inviolata la porta dei giallorossi. (agg. di Jacopo D’Antuono)

PUGLIESI SCATENATI

Avvio incredibile del Lecce al Via del Mare, dove conduce per tre reti a zero contro l’Ascoli. Partita iniziata nel migliore dei modi per i padroni di casa, già avanti dopo quattro minuti con un gol di Tabanelli. Alla prima azione pericolosa il giocatore dei giallorossi ha superato il portiere ospite, con una giocata che va a concretizzare la sponda di La Mantia. Al quarto d’ora ecco il raddoppio leccese, questa volta con Petriccione che approfitta di un disimpegno sbagliato dell’Ascoli per superare Milikovic Savic. I bianconeri appaiono in totale balia dei padroni di casa, che al diciottesimo calano il tris con La Mantia, cinico e spietato nell’insaccare il cross di Calderoni. Anche qui però la difesa marchigiana è da brividi. Partita già chiusa? (agg. di Jacopo D’Antuono)

SI COMINCIA!

Lecce Ascoli sta finalmente per cominciare, o meglio riprendere da dove si era interrotta lo scorso 1 febbraio. Al Via del Mare la squadra salentina ha costruito le sue fortune in campionato: 25 punti in 12 partite e una sola sconfitta, maturata lo scorso 21 ottobre contro il Palermo con una striscia di imbattibilità aperta che ha dunque toccato le 8 gare. Lecce che ha giocato tre partite in più trasferta, dove ha incassato 25 gol contro i 12 subiti tra le mura amiche; per quanto riguarda l’Ascoli invece, la vittoria di Cremona dello scorso febbraio è stata solo la seconda esterna di tutto il campionato, l’altra era arrivata il 3 novembre (a Benevento) e dunque il successo fuori casa è mancato per oltre tre mesi e mezzo. Sono appena 11 i punti centrati in trasferta dall’Ascoli, che segna pochissimo (9 gol in 12 partite) ma se non altro incassa meno (15 contro 19) anche se al Del Duca ha giocato due partite in più. Adesso siamo pronti a vivere le emozioni del campo, a distanza di 50 giorni da quella terribile serata: mettiamoci comodi e lasciamo che a parlare sia il terreno di gioco del Via del Mare, dove la diretta di Lecce Ascoli sta per prendere il via! (agg. di Claudio Franceschini)

OCCASIONE GHIOTTA PER ENTRAMBE

Lecce Ascoli, giallorossi e bianconeri pronti a cogliere un’occasione importante per rilanciare le proprie ambizioni in termini di classifica. Il tecnico dei padroni di casa Fabio Liverani ha sottolineato alla vigilia: «Abbiamo degli obiettivi differenti, ma questo poi sul campo non vorrà dire nulla, nel match di domani la spunterà che avrà la meglio sulle giocate singole. Se noi manterremo la stessa umiltà, voglia e determinazione delle ultime uscite credo che potrà arrivare un risultato importante anche perché per noi è un’occasione ghiotta da sfruttare al meglio», riporta il sito ufficiale del Lecce. Queste, invece, le parole dell’allenatore dei marchigiani Vincenzo Vivarini: «Pareggio? Mai, non firmo mai prima per un pareggio, bisogna giocarsi la partita, con coraggio, aggressività, con le idee chiare sul da farsi, mi interessa fare una prestazione molto importante. Se riusciremo in questo, il pareggio, come è capitato a Verona, sarebbe stretto». (Aggiornamento di Massimo Balsamo)

LECCE ASCOLI, SI RIPARTE DAL 1′

Lecce Ascoli è in programma alle ore 18:00 di sabato 23 marzo: sfruttando la sosta per le nazionali si recupera la partita valida per la ventiduesima giornata del campionato di Serie B 2018-2019. Meglio: si tratta di una prosecuzione, visto che la sfida si era interrotta dopo appena 4 secondi per il terribile scontro nel quale Manuel Scavone ha avuto la peggio. Ufficialmente la sospensione è arrivata dopo dieci minuti ma si ripartirà scodellando il pallone e ricominciando praticamente da zero; nel frattempo il centrocampista del Lecce ha subito dato la sensazione di essere fuori pericolo e ora sta lavorando per tornare in campo, il Lecce ha vinto tre partite casalinghe senza ottenere successi in trasferta e si trova al quinto posto della classifica, virtualmente in corsa per la promozione diretta. L’Ascoli invece ha vinto a Cremona, ma poi ha aperto una serie di quattro pareggi consecutivi di cui l’ultimo comunque positivo perchè ottenuto a Verona, occupa la dodicesima piazza e con una vittoria si toglierebbe definitivamente dai guai, perchè arriverebbe a +7 sulla zona playout potendo eventualmente sperare di entrare nelle prime otto. Andiamo allora a vedere in che modo i due allenatori intendono sistemare le due squadre sul terreno di gioco del Via del Mare, analizzando in maniera più approfondita le probabili formazioni mentre aspettiamo la diretta di Lecce Ascoli.

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Lecce Ascoli non sarà disponibile, essendo la partita trasmessa su DAZN: la nuova piattaforma fornisce a tutti i suoi abbonati l’intero programma del campionato di Serie B (ad eccezione degli anticipi) e per assistere a questa partita bisognerà dunque avvalersi di apparecchi mobili come PC, tablet e smartphone per la diretta streaming video. Eventualmente sarà possibile collegare il dispositivo ad un televisore tramite Chromecast, o anche sfruttare la connessione a internet di una smart tv per installarvi direttamente l’applicazione DAZN.

PROBABILI FORMAZIONI LECCE ASCOLI

Poichè tecnicamente Lecce Ascoli è una prosecuzione, in materia di squalificati valgono le decisioni del Giudice Sportivo per quella giornata: non risultavano calciatori sospesi e dunque il Lecce dovrebbe scendere in campo con Bleve tra i pali (al posto dell’infortunato Vigorito) protetto da Meccariello e Lucioni, sulle corsie laterali agiranno Lucioni e Calderoni con Tachtsidis che potrebbe occuparsi della cabina di regia stretto tra due mezzali che dovrebbero essere Arrigoni e Petriccione, anche se Tabanelli se la gioca. Vedremo poi un reparto offensivo nel quale Marco Mancuso sarà il trequartista a sostegno dei due attaccanti, vale a dire Falco (o Tumminello) e La Mantia. L’Ascoli giocherà con un modulo speculare: Ninkovic il giocatore che fluttua tra le linee posizionandosi alle spalle di Ciciretti e Rosseti (favoriti su Giacomo Beretta) e davanti ad un reparto di mezzo che conterà sulla regia di Troiano, con Frattesi e Addae che dovrebbero essere le due mezzali con vantaggio su Casarini e Cavion. La difesa sarà composta da due terzini come Laverone e D’Elia e due centrali, Brosco e Padella, che agiranno a protezione del portiere Vanja Milinkovic-Savic, arrivato a gennaio dalla Spal.

QUOTE E PRONOSTICO

Per Lecce Ascoli l’agenzia di scommesse Snai ha fornito il suo pronostico: favorita la squadra di casa in maniera piuttosto netta con una quota di 1,83 sulla vittoria (identificata dal segno 1) mentre arriviamo ad un valore di 3,30 volte quanto avrete deciso di mettere sul piatto per il segno X, che regola l’eventualità del pareggio. Con una vittoria dell’Ascoli, per la quale dovrete scommettere sul segno 2, il vostro guadagno corrisponderebbe a 4,75 volte la cifra puntata con questo bookmaker.



© RIPRODUZIONE RISERVATA