Diretta/ Bologna Treviso (risultato finale 75-84): Coppa Italia A2 alla De’ Longhi!

- Claudio Franceschini

Diretta Fortitudo Bologna Treviso, risultato finale 75-84: la De’ Longhi sovverte il pronostico e vince la Coppa Italia A2 di basket, fondamentale il nuovo arrivato David Logan (19 punti).

Lombardi Treviso basket tiro facebook 2018
Diretta Fortitudo Bologna Treviso, finale Coppa Italia A2 (da facebook)

DIRETTA FORTITUDO BOLOGNA TREVISO (35-51): 3^ QUARTO

Fortitudo Bologna Treviso 75-84: la De’ Longhi ha vinto la Coppa Italia A2 2018-2019 di basket, grazie alla finale nella quale ha regolato la più quotata Lavoropiù. Dopo aver perso due volte nella regular season di campionato, la squadra di Max Menetti può festeggiare il trofeo contro Bologna: decisivo il nuovo arrivato David Logan che chiude da MVP con 19 punti, 3 rimbalzi, 6 assist e 8 falli subiti e con 5/7 dal campo e 7/ ai liberi. Una grande prova, come anche quelle del solito Amedeo Tessitori (15 e un canestro fondamentale quando la Fortitudo era tornata a -3) e Dominez Burnett, altruista ma anche in grado di segnare 16 punti. Bologna ha avuto tantissimo da Kenny Hasbrouck (28 punti con 9/9 ai liberi, ma anche 7/16 dal campo) ma poco da altri protagonisti attesi; 10 i punti di Guido Rosselli che, come altri compagni di squadra, ha giocato male un primo tempo che è stato determinante. Dunque Treviso mette in bacheca la sua prima Coppa Italia di Serie A2, alla Fortitudo Bologna resta la soddisfazione di essere ancora la grande favorita per la promozione diretta. (agg. di Claudio Franceschini)

FORTITUDO BOLOGNA TREVISO (35-51): 3^ QUARTO

Fortitudo Bologna Treviso 35-51: compito arduo per la capolista del girone Est, la finale di Coppa Italia rischia di essere ben diversa da quanto accaduto in campionato e la De’ Longhi arriva all’intervallo lungo con un vantaggio da difendere nel secondo tempo. David Logan è una grande aggiunta per i veneti, ma l’ex di Sassari non è il migliore dei suoi: certo segna 7 punti ed è importante per la sicurezza e l’esperienza con cui gioca, ma ci sono Matteo Imbrò e Matteo Tessitori che comandano la squadra per punti segnati e un Dominez Burnett che questa sera sta giocando sostanzialmente da elemento di sistema, mettendo tre triple determinanti nel fare andare in fuga la sua squadra. Bologna prova a rispondere ma, a parte Kenny Hasbrouck e Guido Rosselli, questa sera la Fortitudo c’è molto meno rispetto al solito; il finale di primo tempo è tutto di Treviso, vedremo se il vantaggio sarà confermato fino a prendersi il titolo. (agg. di Claudio Franceschini)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Fortitudo Bologna Treviso è trasmessa su Sportitalia, come è stato per tutta la Coppa Italia di basket: l’appuntamento è dunque in chiaro per tutti sul canale 60 del vostro televisore, mentre gli abbonati Sky potranno accedere all’emittente attraverso il loro decoder (numero 225). In alternativa è possibile seguire questa finale in diretta streaming video, grazie al sito ufficiale www.sportitalia.com; dovrete ovviamente dotarvi di apparecchi mobili come PC, tablet e smartphone mentre sul portale www.legapallacanestro.com troverete tutte le informazioni utili, come il tabellino play-b-y-play e le statistiche dei giocatori in campo.

FORTITUDO BOLOGNA TREVISO (0-0)

Si alza finalmente la palla a due su Fortitudo Bologna Treviso: la storia di questo trofeo risale alla fine degli anni Novanta, quando esisteva una Coppa Italia di Serie B d’Eccellenza. A partire dal 2003 la Lega Pallacanestro ha diviso la manifestazione rispetto ai tre diversi campionati: sono cambiate le denominazioni, ma la formula è rimasta la stessa e cioè tre diverse assegnazioni della Coppa Italia. Questo fino al 2016, perché l’anno seguente si è arrivati ad assegnare il trofeo della Serie A2 e quello della Serie B. Nell’albo d’oro troviamo nomi illustri: la stessa Fortitudo Bologna aveva vinto nel 2010 la Coppa Italia di Serie A Dilettanti, nel 2006 Pesaro aveva trionfato in quella di Serie B d’Eccellenza e poi ci sono anche Biella (2014), Verona (2015) e Scafati (2016) prima del successo della Virtus Bologna due anni fa. Omegna ha vinto la Coppa Italia di Divisione Nazionale A (2012) e l’anno scorso ha trionfato in quella di Serie B; come già ricordato il torneo di Serie A2 era stato vinto da Tortona. Ora non ci resta che metterci comodi e lasciare che a parlare sia il parquet del Nelson Mandela Forum: non vediamo l’ora di scoprire quello che succederà nella diretta di Fortitudo Bologna Treviso, che finalmente comincia! (agg. di Claudio Franceschini)

I PRECEDENTI

E’ davvero complicato analizzare tutti i precedenti di Fortitudo Bologna Treviso, perciò ci limiteremo ai due che le squadre hanno giocato in stagione, dove come già detto sono avversarie nel girone Est avendo già disputato andata e ritorno. Il colpo vero, la Lavoropiù lo aveva fatto il 21 ottobre andando a espugnare il PalaVerde, e prendendosi il primo sostanziale vantaggio nella corsa verso la promozione diretta. Nonostante i 24 punti di Amedeo Tessitori e i 15 di Dominez Burnett, Treviso era caduta per 75-86 sotto i colpi di Kenny Hasbrouck (22), Guido Rosselli (15) e la coppia Matteo Fantinelli-Daniele Cinciarini (12 e 11, rispettivamente). Il ritorno, al PalaDozza, è relativamente vicino nel tempo perché stiamo parlando del 27 gennaio: grazie al successo per 84-74 la Fortitudo aveva fatto un passo decisivo per blindare il primo posto nel girone Est, anche se poi ha subito un paio di battute d’arresto che hanno rilanciato Montegranaro alle sue spalle. C’erano stati 24 punti di Daniele Cinciarini e 14 con 7 rimbalzi di Maarty Leunen, in casa Treviso 17 di Matteo Imbrò (ex della Virtus Bologna) e 16 dei Davide Alviti. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA PARTITA

Fortitudo Bologna Treviso è la finale della Coppa Italia A2 2018-2019 di basket: si gioca alle ore 18:45 di domenica 3 marzo presso il Nelson Mandela Forum di Firenze, teatro del torneo che è iniziato venerdì e si concluderà con la vincitrice del titolo tra qualche ora. E’ la finale più attesa: per quella che attualmente è la classifica dei due gironi del campionato avremmo dovuto vedere la Lavoropiù sfidare la Virtus Roma, ma il tabellone della competizione ha piazzato questa partita in semifinale; Bologna e Treviso sono invece le due squadre con la maggiore tradizione e la bacheca più ricca di trofei, dunque si tratta di una sfida tra due grandi della pallacanestro italiana che cercano di tornare grandi. E’ il terzo incrocio stagionale, visto che nel girone Est si sono scontrate già all’andata e al ritorno; la Fortitudo ha vinto entrambe le partite e anche per questo motivo sta correndo verso la promozione diretta in Serie A1, ma oggi si gioca in partita secca e dunque potrebbe davvero succedere di tutto. Noi allora ci mettiamo in attesa della diretta di Fortitudo Bologna Treviso, ma nel frattempo possiamo anche provare ad analizzare i temi principali di questa bella sfida che scatterà tra poco.

RISULTATI E PRECEDENTI

Come detto dunque, la diretta di Fortitudo Bologna Treviso mette in palio la Coppa Italia di Serie A2: la squadra che vincerà la partita di oggi succederà nell’albo d’oro a Tortona, che lo scorso anno si era aggiudicata il titolo a sorpresa. Se vogliamo la finale è la partita che attendevamo: nel primo turno la De’ Longhi ha dominato contro Latina mentre Bologna ha avuto qualche problema di troppo a liberarsi di Biella, mentre in semifinale la squadra di Antimo Martino ha saputo battere la Virtus Roma che, per quello che si sta vedendo in campionato, era certamente una delle grandi favorite ma arrivava anche da un periodo poco felice. Per quanto riguarda Treviso, la vittoria è arrivata di misura contro una Bergamo che ha saputo ritrovarsi proprio nel momento giusta, ma che non è riuscita a imporsi nel rush finale; ricordiamo che entrambe le finaliste di oggi hanno larga esperienza di Coppa Italia anche e soprattutto al piano di sopra, e che in campionato la Fortitudo sta dominando il girone Est dove corre con decisione verso la promozione diretta. Treviso per un certo periodo ha provato a rimanere incollata all’avversaria, ma si è staccata anche perdendo entrambi i confronti stagionali e si è anche ritrovata terza alle spalle di Montegranaro; dunque per i veneti di Massimiliano Menetti è del tutto probabile che la corsa verso il ritorno in Serie A debba passare attraverso i playoff, che nelle stagioni precedenti non sono stati sicuramente una bella esperienza per la squadra. Intanto però bisognerà vedere quello che succederà oggi, nella finale della Coppa Italia Serie A2 che assegnerà un titolo comunque importante anche per affrontare al meglio il rush finale. Dunque mettiamoci comodi, perché tra poche ore queste due squadre dalla grande tradizione saranno sul parquet del Nelson Mandela Forum di Firenze per giocarsi la sfida.

© RIPRODUZIONE RISERVATA