Diretta Super-G Kvitfjell/ Paris vince e fa doppietta: ora è leader della specialità!

- Mauro Mantegazza

Diretta super-G Kvitfjell streaming video e tv: orario e risultato live, favoriti e azzurri della gara di Coppa del Mondo di sci. Paris a caccia della Coppa, oggi 3 marzo.

dominik paris oro lapresse 2019 1
Diretta super-G Soldeu: Dominik Paris con l'oro Mondiale (LaPresse)

E’ una mirabile  doppietta per Dominik Paris sulla neve norvegese di Kvitfjell! Lo sciatore azzurro dopo aver trionfato ieri nella discesa, trova la vittoria anche nel Super-G di questa mattina e sale sul primo gradino del podio con il tempone di 1.29,20. Pur avendo commesso qualche sbavatura nella sua prova, il meranese trova la vittoria e soprattutto punti pesantissimi per la classifica della coppetta di specialità che ora lo vede leader: dovermo però attendere l’ultimo appuntamento di Andorra per consegnare il trofeo. Intanto al secondo gradino del podio siederà il padrone di casa Kjetil Jansrud a +0,43 da Paris, mentre è solo terzo lo svizzero Beat Feuz. Chiudono quindi la top ten Vincent Kriechmayer (che scivola nella classifica della specialità), Travis Ganong, Aleksander Kilde, Mauro Caviezel, Brice Roger, Johan Clarey e Christof Innerhofer (a +1,13 dal connazionale). Oltre a questi due importanti piazzamenti ricordiamo per lo squadrone azzurro anche la 17^ posiziono di Mattia Casse e l’out di Matteo Marsiglia. (agg Michela Colombo)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME SEGUIRE IL SUPER-G DI KVITFJELL

La diretta del super-G di Kvitfjell avrà inizio alle ore 11.00, quando prenderà il via il primo atleta al cancelletto di partenza. Diciamo subito che l’appuntamento per tutti gli appassionati sarà in diretta tv sui canali che ormai da molti anni sono i punti di riferimento per lo sci: Rai Sport + HD (canale numero 57 del telecomando, disponibile anche al numero 5057 della piattaforma satellitare Sky) e il canale tematico Eurosport, disponibile anche sulla piattaforma Sky. Se non potrete mettervi davanti a un televisore negli orari della gara, ci saranno anche le possibilità fornite dalla diretta streaming video, gratuita sul sito Internet ufficiale della Rai (www.raiplay.it), oppure riservato agli abbonati per quanto riguarda Eurosport Player e Sky Go. Ricordiamo inoltre la possibilità di seguire il live timing sul sito ufficiale della Federazione internazionale per essere sempre aggiornati su come stanno andando le cose in Norvegia (www.fis-ski.com) con i tempi di tutti gli atleti in gara in tempo reale. CLICCA QUI PER LO STREAMING SU RAIPLAY

PARIS AL COMANDO

Siamo ormai nel vivo della prova di Super-g di Kvitfjell e in Norvegia già i primi 25 sciatori si sono presentati al cancelletto. La gara si sta rivelando davvero entusiasmante anche per le difficoltà della pista stessa oltre che per la posta messa in palio. Ecco quindi che per ora il miglior a interpretare la pista norvegese è stato il nostro Dominik Paris, arrivato al traguardo con il tempo di 1.29,20: un tempo davvero importante per l’azzurro che vede sempre più vicina la coppetta di specialità in questa edizione della Coppa del mondo di sci. Dietro allo sciatore di Merano per il momento si posizionano a podio Jansrud (a duello con Paris fino all’ultimo rilevamento) e Feuz, che hanno però segnato a traguardo un ritardo rispettivamente di +0,43 e +0,60 sul leader. Chiudono invece la top ten Kriechmayer, (da tenere d’occhio perché in lotta con Paris per la coppetta), Ganong, Kilde, Caviziel, Roger, Clarey e l’azzurro Innerhofer. Vedremo che ci riserverà il proseguo della gara a Kvitfjell. (agg Michela Colombo=

SI PARTE!

Tutto è pronto per il super-G di Kvitfjell: tante volte abbiamo parlato della lotta per conquistare il primato nella classifica della Coppa di super-G, che al momento ci indica un equilibrio incredibile fra tutti i possibili protagonisti, andiamo allora a fare il punto della situazione. Al comando c’è l’austriaco Vincent Kriechmayr con 236 punti, segue il suo connazionale Matthias Mayer a quota 233, il nostro Dominik Paris che è terzo con 230 punti e il norvegese Aleksander Aamodt Kilde, quarto a quota 227. I primi quattro sono dunque racchiusi in appena 9 punti, che in Coppa del Mondo equivalgono a un ventiduesimo posto, dunque può bastare davvero poco per sovvertire le gerarchie ed è quasi come se si ripartisse da zero (detto a marzo fa impressione). Chi farà meglio fra questi quattro negli ultimi due super-G sarà il grande favorito per la Coppetta, ma non sono nemmeno da escludere altri inserimenti. Il super-G infatti senza dubbio è la specialità più aperta, che vede i primi 11 della classifica racchiusi nello spazio di 100 punti. Tra i candidati non dobbiamo più considerare Aksel Lund Svindal, che si è ritirato dopo i Mondiali, ma l’elenco dei pretendenti resta davvero molto lungo. Adesso però la parola passa alla pista e al cronometro, perché il super-G di Kvitfjell sta per cominciare! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

PARTENZA RITARDATA

Aspettando la diretta del super-G di Kvitfjell, che segnaliamo è stata posticipata di mezz’ora per via della forte nevicata occorsa questa notte, possiamo ricordare quali sono stati i risultati di questa classica gara norvegese per la Coppa del Mondo di sci nelle ultime stagioni. Un anno fa, per la precisione domenica 11 marzo 2018, fu l’idolo di casa Kjetil Jansrud a vincere il super-G di Kvitfjell davanti allo svizzero Beat Feuz e al francese Brice Roger, naturalmente per la gioia del pubblico norvegese. Noi però ricordiamo molto più volentieri la gara del 2017, quando fu il nostro Peter Fill a conquistare il super-G in terra di Norvegia davanti all’austriaco Hannes Reichelt e al canadese Erik Guay. Nel 2016 era stato invece Dominik Paris a rappresentarci sul podio del super-G di Kvitfjell grazie al terzo posto alle spalle di Kjetil Jansrud (che ha grande feeling con la pista di casa) e dall’austriaco Vincent Kriechmayr. Curiosamente anche nel 2015 primo e secondo posto erano stati uguali, con la vittoria di Jansrud davanti a Kriechmayr, mentre al terzo posto si classificò il canadese Dustin Cook. Tornando ancora più indietro, non vi sorprenderà la vittoria di Jansrud nel 2014, in questo caso davanti allo svizzero Patrick Kueng e all’austriaco Matthias Mayer. Quattro delle ultime cinque volte dunque ha vinto Jansrud, è bello comunque pensare che l’unica eccezione è rappresentata dal successo di Peter Fill. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

LA GARA DI OGGI

La Coppa del Mondo di sci ci propone la diretta del super-G di Kvitfjell: oggi, domenica 3 marzo 2019, è un giorno importante per Dominik Paris perché, sulle nevi della località norvegese, sarà per la prima volta in gara da campione del Mondo della specialità dopo il trionfo nel super-G ai Mondiali di Are, considerato che settimana scorsa la gara di Bansko è stata cancellata – non è un periodo molto fortunato per i velocisti da questo punto di vista. Inoltre la lotta per la conquista della Coppa di specialità è apertissima e di conseguenza nei due super-G ancora da disputare entro il termine della stagione (oggi a Kvitfjell e poi alle finali di Soldeu) si annuncia una grande battaglia fra tutti i migliori super-gigantisti del Circo Bianco, che si contenderanno una Coppetta per la quale sono in corso almeno in sette. Già da oggi a Kvitfjell ogni punto potrebbe essere decisivo, a maggior ragione dopo la cancellazione dell’evento precedente: si annuncia un finale di stagione emozionante, dunque adesso andiamo a scoprire tutte le informazioni utili per seguire nel migliore dei modi la diretta del super-G di Kvitfjell.

DIRETTA SUPER-G KVITFJELL: FAVORITI E AZZURRI

Parlando dei protagonisti più attesi nel super-G di Kvitfjell, ci sembra doveroso citare per primo Dominik Paris, nuovo campione del Mondo della specialità, che nel corso di questa stagione in super-G ha ottenuto anche una bellissima vittoria a Bormio e altri due podi con i terzi posti di Beaver Creek e Kitzbuhel. Insomma, ci sono tutte le premesse per vedere protagonista Paris anche oggi, anche perché l’azzurro è uno dei candidati più autorevoli per la conquista della Coppa di specialità, alla quale puntano ancora davvero tanti atleti in super-G. Stiamo parlando degli azzurri e allora citiamo subito anche Christof Innerhofer, secondo in Val Gardena e quarto ai Mondiali: in questa stagione in super-G è stato meno continuo che in discesa, ma naturalmente puntiamo anche su dii lui, mentre per quanto riguarda Matteo Marsaglia e Mattia Casse speriamo che confermino i segnali di crescita mostrati di recente. La concorrenza straniera sarà però naturalmente molto folta. L’Austria è in primo piano con Vincent Kriechmayr e Matthias Mayer che occupano le prime due posizioni della classifica della Coppa di super-G, anche se curiosamente nessuno dei due ha ancora vinto nella specialità in questa stagione, mentre ci era riuscito a Beaver Creek Max Franz, che però in seguito si è infortunato. Il vincitore a sorpresa di Kitzbuhel è stato il tedesco Josef Ferstl e chi si impone sulla Streif deve essere inserito fra i favoriti, o quanto meno fra i possibili outsider, che a dire il vero sono davvero tanti. Citazione d’obbligo anche per i norvegesi, ormai privi di Aksel Lund Svindal che si è ritirato, ma sempre competitivi e pericolosi con Aleksander Aamodt Kilde e Kjetil Jansrud; in casa Svizzera attenzione in super-G soprattutto a Mauro Caviezel, pur in calo rispetto al fantastico inizio di stagione, mentre la Francia punta molto su Johan Clarey, sul podio a Kitzbuhel e poi argento ex-aequo con Kriechmayr ai Mondiali, più vecchio medaglia di sempre nella rassegna iridata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA