Diretta/ Fortitudo Bologna Ferrara (risultato finale 91-79): successo rotondo

- Claudio Franceschini

Diretta Fortitudo Bologna Ferrara, streaming video e tv: pronta la festa promozione dell’Aquila, che con una vittoria sarà certa del primo posto nel girone Est di basket Serie A2.

Fortitudo_Bologna_basket_Fossa_lapresse_2018
Diretta Fortitudo Bologna Roseto, basket A2 Est 30^ giornata (Foto LaPresse)

DIRETTA FORTITUDO BOLOGNA FERRARA (RISULTATO FINALE 91-79): SUCCESSO ROTONDO

La diretta di Fortitudo Bologna Ferrara termina col risultato finale di 91-79. Decisivo è stato sicuramente il terzo quarto, terminato col parziale di 32-20. Una gara complessa per i padroni di casa che erano andati sotto nel primo quarto senza riuscire a trovare forza e determinazione per riuscire a capovolgere la partita. Va anche detto però che c’era da aspettarsi una gara di grande personalità da chi come Fortitudo Bologna comanda la classifica della A2 di basket italiana. Ferrara veniva con tutti gli sfavori dei pronostici visto che al momento si trova in quintultima posizione. Fortitudo Bologna raccoglie così il quarto successo di fila dopo aver perso negli extratime una gara soffertissima contro Poderosa Montegranaro. (agg. di Matteo Fantozzi)

SCATTO FELSINEO

Scatto felsineo nella diretta di Fortitudo Bologna Ferrara col risultato che è di 70-63. I padroni di casa hanno dimostrato dopo l’intervallo la voglia di rimediare a una gara che era sul pari e hanno così completato una rimonta dopo che erano stati sotto al primo quarto. Nel terzo è arrivato infatti un 32-20 che ha permesso una risposta con la voglia di tenere sempre la testa alta per mirare ai propri obiettivi. C’è sicuramente uno straordinario Leunen in campo che fino a questo momento ha dimostrato di avere personalità e i giusti numeri per regalare la vittoria ai suoi. Staremo a vedere se nell’ultimo quarto Ferrara avrà il piglio di recuperare una situazione che comunque è ancora alla portata e non certo disperata. (agg. di Matteo Fantozzi)

PARI ALL’INTERVALLO

Siamo all’intervallo della diretta di Fortitudo Bologna Ferrara e il risultato è perfettamente in equilibrio sul 38-38. Se il primo quarto era terminato 19-23, il secondo ha visto reagire i padroni di casa bravi con un 19-15 a pareggiare. C’è ancora da giocare metà della gara e sicuramente ne vedremo delle belle, ma fino a questo momento non ci siamo di certo annoiati. Tra i padroni di casa si è messo in mostra un Hasbrouck sopra alla media, abile a mettere a segno diversi punti importanti. Dall’altra parte invece bene ha giocato Panni, ma anche Molinaro che nel momento di difficoltà è stato l’ultimo a mollare. Vedremo dopo la ripresa come reagiranno le due compagini e chi avrà la forza per cercare una vittoria che a questo punto diventerebbe davvero molto importante e non solo per la classifica. (agg. di Matteo Fantozzi)

OSPITI IN GIORNATA

La diretta di Fortitudo Bologna Ferrara ci parla di una gara accesa con gli ospiti partiti forte, tanto che il risultato è di 19-29. Il primo quarto si è concluso 19-23 con una gara giocata su buoni ritmi e che ha messo seriamente in difficoltà una Fortitudo Bologna che non si aspettava probabilmente di dover viaggiare subito su questi ritmi. Prima di andare avanti ora andiamo a dare un’occhiata agli schieramenti di partenza: FORTITUDO BOLOGNA – 21 Fantinelli, 41 Hasbrouck, 10 Leunen, 22 Pini, 20 Rosselli. A disposizione: 9 Benevelli, 5 Cinciarini, 12 Cinti, 0 Delfino, 8 Franco, 6 Mancinelli, 16 Venuto. FERRARA – 8 Fantoni, 11 Ganeto, 12 Molinaro, 21 Panni, 4 Swann. A disposizione: 18 Buffo, 34 Calo, 42 Campbell, 3 Conti, 90 Liberati, 16 Mazzoleni, 20 Mazzotti. (agg. di Matteo Fantozzi)

SI PARTE

Eccoci alla palla a due di Fortitudo Bologna Ferrara: sono passati addirittura 10 anni dall’ultima apparizione dell’Aquila in Serie A1, e finalmente l’attesa sta per terminare. Era il 2009 quando la squadra allenata da Dragan Sakota, poi sostituito da Cesare Pancotto, chiudeva penultima con 10 vittorie e 20 sconfitte; da allora è stato un calvario che ha portato la società a ripartire dalla A Dilettanti per poi fallire nuovamente ed essere radiata dalla FIP. La nascita della Fortitudo 103, nel 2013, ha visto la Bologna biancoblu iscriversi alla Divisione Nazionale B; nel 2015 la promozione in Serie A2, il passaggio attraverso una finale playoff persa (contro Brescia) e due semifinali archiviate con l’eliminazione. Finalmente il primo posto nel girone Est: prima volta in cui la squadra lo ha centrato, e curiosamente – o forse no – è stato anche il primo anno in cui la Lega Pallacanestro ha deciso di aprire alla doppia promozione per le due vincitrici della regular season, al fine di aumentare a 18 il numero delle iscritte alla prossima Serie A1. Formula che Bologna ha sfruttato alla grande, e oggi dovrebbe godersi giusto il premio: parola dunque al campo e all’attesa della festa al PalaDozza, la diretta di Fortitudo Bologna Ferrara comincia! (agg. di Claudio Franceschini)

I NUMERI

Come abbiamo già detto, Fortitudo Bologna Ferrara sarà molto probabilmente la partita della promozione per l’Aquila: facciamo allora un viaggio attraverso i numeri di una squadra che ha dominato in lungo e in largo il girone Est di basket A2. La Lavoropiù arriva alla 27^ giornata con 23 vittorie e appena 3 sconfitte: al PalaDozza è arrivata una sola sconfitta, quella di misura contro Montegranaro nella quale comunque la capolista ha saputo mantenere a proprio favore la differenza canestri. Gli altri ko sono maturati a Piacenza (contro la Bakery) e Udine; doppia vittoria su Treviso – alla quale è stata “lasciata” la finale di Coppa Italia e successo a Montegranaro tra gli highlights di una squadra che ha anche battuto due volte Verona, attuale quarta forza del girone. L’attacco, che ha prodotto 86,8 punti di media, è per distacco il migliore del campionato; la difesa ha incassato 75,8 punti e qui tre squadre (Treviso, Montegranaro e Udine) hanno fatto meglio, ma anche nella propria metà campo la Fortitudo ha saputo fare la differenza. Il miglior realizzatore è Kenny Hasbrouck: per lui 15,9 punti a partita con il 35% dall’arco, dato nel quale fa benissimo Daniele Cinciarini con il 45% (e una media di 13,6 punti, secondo marcatore della squadra). (agg. di Claudio Franceschini)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Non sarà possibile assistere alla diretta tv di Fortitudo Bologna Ferrara: la partita infatti non viene trasmessa nel nostro Paese e non sarà disponibile nemmeno una diretta streaming video per seguire l’evento, ma per tutte le informazioni utili – per esempio il tabellino play-by-play e le statistiche dei giocatori in campo – potrete consultare il sito www.legapallacanestro.com, con i relativi account presenti sui social network e che trovate agli indirizzi facebook.com/lnpsocial e, su Twitter, @lnpsocial.

ORARIO E PRESENTAZIONE DEL MATCH

Fortitudo Bologna Ferrara si gioca alle ore 12:00 di domenica 31 marzo, per la 27^ giornata del campionato di basket Serie A2 2018-2019: se tutto andrà come da previsione sarà la festa della Lavoropiù, che con una vittoria centrerà la promozione aritmetica. Le partite di vantaggio su Montegranaro sono tre, ma diventano virtualmente quattro con il vantaggio nella doppia sfida diretta: ad anticipare i festeggiamenti – se sarà così – ha contribuito soprattutto il ko interno della Poderosa che, perdendo contro Verona, ha permesso alla capolista di fare un passo in più verso l’obiettivo, grazie alla vittoria nel testa-coda di Cento. E’ chiaro che la Fortitudo abbia tutte le intenzioni di prendersi la promozione davanti al suo pubblico; il PalaDozza si prepara ma sa bene che se non sarà oggi sarà comunque in una delle prossime partite. L’avversaria alla quale chiedere il lasciapassare è una Bondi che virtualmente potrebbe ancora qualificarsi ai playoff: perchè sia così però dovrà recuperare due partite su Ravenna e vincere la sfida diretta dell’ultima giornata con almeno 5 punti di scarto, oltre al fatto che anche Imola e Assicego Piacenza dovrebbero frenare. Ora dunque non resta che scoprire quello che succederà nella diretta di Fortitudo Bologna Ferrara, la cui palla a due sta per avvicinarsi.

RISULTATI E PRECEDENTI

Fortitudo Bologna Ferrara rappresenta dunque i 40 minuti che separano la Lavoropiù dal ritorno in Serie A1: se vogliamo è una promozione scontata, perchè in estate – dopo l’ennesima delusione vissuta ai playoff – la società ha lavorato alacremente per costruire un roster di assoluto valore, affidandolo alle cure di Antimo Martino che aveva fatto benissimo nella stagione precedente. Avere uno straniero come Kenny Hasbrouck e veterani come Stefano Mancinelli e Guido Rosselli ha fatto di Bologna la squadra da battere; la possibilità di prendersi la promozione con il primo posto nel girone Est ha contribuito ad aumentare la voglia della squadra che, a parte qualche strutturale battuta d’arresto, ha sempre dominato la stagione e non ha mai dato la sensazione di potersi fermare. La vittoria contro Treviso nel girone di ritorno è stato di fatto il punto in cui l’ambiente ha capito di avercela fatta; Montegranaro ha provato a resistere ma ha ceduto domenica scorsa, lasciando campo libero alla capolista (e rischiando anche il secondo posto). Dunque ora non resta che aspettare questa partita: Ferrara, che nelle ultime cinque partite è in serie positiva e si è rilanciata verso i playoff, proverà a dare filo da torcere alla Fortitudo ma i valori in campo sono parecchio diversi, e per questo motivo Martino e i suoi ragazzi non dovrebbero mancare l’appuntamento con la gloria.

© RIPRODUZIONE RISERVATA