PROBABILI FORMAZIONI/ Real Madrid Ajax, quote: il duello Varane vs De Ligt

- Mauro Mantegazza

Probabili formazioni Real Madrid Ajax, quote e ultime notizie live su moduli e titolari in vista della partita di ritorno degli ottavi di Champions League al Bernabeu

bale_cuore_realmadrid
Probabili formazioni Real Madrid Ajax (Foto LaPresse)

Vi proponiamo adesso un possibile duello nelle probabili formazioni di Real Madrid Ajax, cioè il confronto tra due difensori di spicco quali il francese Raphael Varane per il Real Madrid e Matthijs De Ligt per l’Ajax. Varane non ha bisogno di molte presentazioni: gioca nel Real Madrid fin dal 2011, perno della squadra che ha vinto quattro Champions League nelle ultime cinque stagioni, nel 2018 ha pure vinto il Mondiale di Russia con la Francia, tanto che è stato uno dei più accreditati candidati allo scorso Pallone d’Oro. Questa sera Varane sarà ancora di più il leader della difesa del Real Madrid, dal momento che al suo fianco mancherà lo squalificato Sergio Ramos. De Ligt è forse meno noto al grande pubblico, ma gli appassionati di calcio lo conoscono già molto bene, d’altronde non si diventa per caso capitano dell’Ajax a 19 anni. Nella partita d’andata De Ligt ha stabilito un piccolo record, diventando il più giovane giocatore di sempre a giocare da capitano un match della fase ad eliminazione diretta della Champions League. Non a caso De Ligt è già nel mirino di tutte le grandi d’Europa: oggi il compito sarà difficile, in casa del Real Madrid, ma per lui potrebbe essere un esame di laurea. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

HUNTELAAR, L’EX DELLA PARTITA

Non sappiamo ancora se sarà titolare questa sera, ma nelle probabili formazioni di Real Madrid Ajax vogliamo adesso spendere qualche parola su Klaas-Jan Huntelaar, che è una delle possibili soluzioni in attacco per il suo allenatore Ten Hag, nel caso in cui il mister volesse schierare un attacco “pesante” con Tadic dirottato sulla fascia. In una squadra come da tradizione molto giovane, Huntelaar per l’Ajax rappresenta l’esperienza: giocò per i Lancieri per tre anni dal gennaio 2006 al gennaio 2009, poi è tornato in patria nell’estate 2017 al termine di una lunga esperienza all’estero che era cominciata appunto nel gennaio 2009, quando fu proprio il Real Madrid ad acquistarlo dall’Ajax per ben 27 milioni di euro. L’esperienza in Spagna non fu negativa in termini di numeri, con otto gol segnati in metà campionato, tuttavia nell’estate dell’arrivo di Cristiano Ronaldo e Kakà l’olandese fu sacrificato, ceduto al Milan per 15 milioni di euro. In rossonero Huntelaar durò una stagione, poi è passato allo Schalke 04 dove ha trovato una vera e propria “seconda casa” dal momento che ha giocato per sette anni a Gelsenkirchen prima di tornare all’Ajax. Oggi sarà l’ex di turno e pure un possibile jolly: ecco perché una citazione era d’obbligo per Huntelaar… (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

I VOLTI NUOVI DI SOLARI

Nelle probabili formazioni di Real Madrid Ajax, bisogna spendere qualche parola in più sul terzino sinistro Sergio Reguilon e sull’ala Vinicius Junior, che potrebbero formare il binario di sinistra della squadra di Santiago Solari. Sono i due volti nuovi che si sono imposti come titolari negli ultimi mesi nel Real Madrid: nato il 16 dicembre 1996 il terzo spagnolo, addirittura il 12 luglio 2000 il grande talento brasiliano che potrebbe diventare la stella del Real Madrid che verrà, tanto che per Vinicius si parla già di una quotazione di 70 milioni di euro a 18 anni, cifra comunque solo indicativa perché Florentino Perez non ha alcuna intenzione di privarsi di lui. Reguilon invece è cresciuto nelle giovanili del Real Madrid e anche per lui la crescita negli ultimi mesi è stata imponente: basterebbe dire che fino a Capodanno aveva raccolto tre presenze nella Liga, mentre nel 2019 ha già giocato otto partite di campionato, delle quali le ultime sette da titolare e sei per tutti i 90 minuti. Entrambi dovrebbero essere titolari anche questa sera contro l’Ajax: la loro scalata continua. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

INFO E ORARIO

Real Madrid Ajax si gioca alle ore 21.00: le due formazioni scenderanno in campo al Santiago Bernabeu per il ritorno degli ottavi di Champions League, con gli spagnoli nettamente favoriti dopo avere già vinto per 1-2 all’andata. Analizzando le ultime notizie sulle probabili formazioni di Real Madrid Ajax, va comunque detto che la squadra di Santiago Solari sta vivendo un periodo difficile, caratterizzato da due sconfitte consecutive contro il Barcellona in pochi giorni tra Coppa del Re e Liga, due obiettivi entrambi ormai sfumati. Resta solo la Champions League per i campioni d’Europa in carica, l’atmosfera al Bernabeu si annuncia rovente e l’Ajax potrebbe approfittare della tensione che sicuramente circonderà la formazione avversaria. I Lancieri potranno davvero firmare l’impresa? Di sicuro, giocando come all’andata, qualche grattacapo lo creerebbero…

PRONOSTICO E QUOTE

Notiamo pure che il pronostico di Real Madrid Ajax appare a senso unico: il segno 1 secondo l’agenzia Snai pagherebbe appena 1,65 volte la posta in palio, mentre poi si sale già a quota 4,00 in caso di pareggio (naturalmente segno X) ed infine un colpaccio da parte dell’Ajax varrebbe 5,25 volte la posta in palio per chi avrà scommesso sul segno 2.

PROBABILI FORMAZIONI REAL MADRID AJAX

LE MOSSE DI SOLARI

Nelle probabili formazioni di Real Madrid Ajax notiamo come Solari dovrà rinunciare allo squalificato Sergio Ramos, dunque a fare coppia con Varane ci sarà Nacho Fernandes davanti a Courtois, a destra andrà Carvajal mentre dall’altra parte Reguilon ha ormai soffiato il posto da titolare a Marcelo. A centrocampo dovrebbe essere schierata la mediana più classica per il Real Madrid ormai da qualche stagione a questa parte, cioè quella con Modric in cabina di regia partendo però sulla mezzala, Kroos dall’altra parte e Casemiro perno centrale per dare equilibrio a tutta la squadra. In attacco Benzema è la certezza come prima punta; a destra dovremmo vedere Lucas Vazquez, a sinistra invece è vivo il ballottaggio tra Asensio e Vinicius Junior, con il giovane brasiliano che però nelle gerarchie di Solari sembra ormai essere il titolare.

LE SCELTE DI TEN HAG

Per Erik Ten Hag, Real Madrid Ajax è una partita da vincere: l’allenatore dei Lancieri ci proverà con il 4-2-1-3 al Santiago Bernabeu. Ziyech dunque agirà sulla stessa linea della prima punta Tadic e di David Neres a sinistra, a meno che non venga invece scelto Dolberg o Huntelaar come centravanti (in quel caso il serbo scalerebbe sull’esterno). Van De Beek sarà il giocatore impiegato sulla trequarti, raccordo tra l’attacco e il centrocampo dove invece Frenkie De Jong darà ordine alla manovra, affiancato dal danese Schone. Modulo dunque offensivo, si annuncia un lavoro impegnativo per la difesa a quattro davanti al portiere Onana: con il giovane De Ligt ci sarà Daley Blind, tornato a “casa” dopo l’esperienza poco convincente nel Manchester United, sulle fasce in qualità di terzini vedremo invece Mazraoui a destra e Tagliafico a sinistra, che dovranno dare un contributo anche in fase di spinta, ma senza scoprire troppo la retroguardia.

IL TABELLINO

REAL MADRID (4-3-3): 25 Courtois; 2 Carvajal, 5 Varane, 6 Nacho, 23 Reguilon; 8 Kroos, 14 Casemiro, 10 Modric; 17 Vazquez, 9 Benzema, 28 Vinicius Jr. All. Solari.

A disposizione: 1 Keylor Navas, 3 Vallejo, 12 Marcelo, 24 Ceballos, 22 Isco, 20 Asensio, 11 Bale.

Squalificati: Sergio Ramos.

Indisponibili: Llorente.

AJAX (4-2-1-3): 24 Onana; 12 Mazraoui, 4 De Ligt, 17 Blind, 31 Tagliafico; 21 De Jong, 20 Schone; 6 Van De Beek; 22 Ziyech, 10 Tadic, 7 Neres. All. Ten Hag.

A disposizione: 26 Lamprou, 3 Veltman, 8 Sinkgraven, 30 De Wit, 19 Labyad, 25 Dolberg, 9 Huntelaar.

Squalificati: nessuno.

Indisponibili: Magallan, Eiting, Bandé.

© RIPRODUZIONE RISERVATA