PROBABILI FORMAZIONI/ Eintracht Inter: quote. Ante Rebic il grande assente

- Michela Colombo

Probabili formazioni Eintracht Inter: quote del match. Ecco le mosse dei due allenatori per il match di questa sera, valido come andata degli ottavi di Europa league.

Eintracht_gol_nero_Lazio_lapresse_2018
Probabili formazioni Eintracht Benfica, ritorno quarti Europa League (Foto LaPresse)

Esaminando da vicino le probabili formazioni di Eintracht Inter non possiamo non ricordare la grande assenza di Ante Rebic, volto ben noto che spicca nello spogliatoio di Mister Hutter: il giocatore doveva essere il protagonista di queso match ma giusto in questi giorni fa ha rimediato la distorsione del ginocchio e ovviamente oggi non sarà presente. Un vero peccato quindi visto che il giocatore croato è infatti uno dei volti relativamente nuovi dello spogliatoio tedesco, dove è entrato a titolo definitivo nel luglio del 2018, ma che in precedenza aveva frequentato sia pure con la formula del prestito dalla Fiorentina. Proprio i viola lo avevano strappato al Lipsia nel 2015 ma dopo appena sei mesi lo avevano ceduto al Verona per la fine di stagione: nel giugno del 2016 è poi iniziato il tira a molla con l’Eintracht dove Rebic si è subito trovato benissimo. Di fatto con la maglia viola, il centrale ha messo a tabella solo 12 presenze e tre gol e prestazioni evidentemente non così esaltanti: migliori le sue statistiche con i colori biancorossi, visto che in 82 presenze Rebic ha firmato 21 gol e otto assist vincenti.

IL DUELLO TRA NUMERI

Duello affascinate che si accenderà in campo come nelle probabili formazioni di Eintracht Inter è quello tra i due numeri 1 che oggi avranno il delicato compito di fare da ultimo scudo di fronte all’attacco avversario. Ecco quindi che a difendere la porta dei padroni di casa sarà Kevin Trapp, portiere classe 1990 e al servizio dell’Eintracht dal agosto del 2018, arrivato in prestito stagionale dal Psg. Numeri alla mano vediamo che in stagione Trapp ha messo a tabella 29 presenze tra campionato e Europa League, incassando 37 gol (di cui 7 sul continente) e chiudendo solo cinque incontri a specchio intatto. Di meglio ha certamente fatto Samir Handanovic, portiere dell’Inter dall’estate del 2012 e vero veterano dello spogliatoio nerazzurro (di cui ora è anche capitano). In stagione il numero 1 di Luciano Spalletti ha registrato 35 presenze in campo e 30 gol incassati, di cui 7 tra Champions ed Europa league e ha chiuso 14 incontri a specchio intatto.

ICARDI ANCORA A CASA

Considerando le probabili formazioni di Eintracht Inter vediamo bene e che anche oggi Luciano Spalletti dovrà fare a meno di Mauro Icardi, benché la posta in palio in Germania questa sera sia grande. Ufficialmente pochi giorni fa il bomber argentino ha comunicato dalla società di non poter aggregarsi agli allenamenti per un fastidio al ginocchio ma sono ormai settimane che è aperta crisi tra Maurito (sostenuto dalla moglie agente Wanda Nara), la società, il tecnico e pure lo spogliatoio, che pare aver abbandonato da tempo il proprio (ormai ex) capitano. Numeri alla mano vediamo che è dal 9 febbraio scorso che Icardi non scende in campo con fascia e maglia dell’Inter e sono quindi già 5 i match saltati, che diventeranno sette a fine di questa settimana dato che appare quasi impossibile vedere l’argentino in campo in campionato contro la Spal questo weekend. Intanto però l’Inter è andata avanti e si è affidata a Lautaro Martinez come marcatore e per ora non ha di che pentirsi, visto i tre gol già firmati.

INFO E ORARIO

Questa sera alle ore 18,55 alla Commezerbank Arena di Francoforte si accenderà la sfida tra Eintracht e Inter, atteso match di andata degli ottavi di finale di Europa league, di cui siamo impazienti di analizzare le probabili formazioni. Il banco di prova è davvero importante benchè forse non tutti conoscano il valore della compagine padrona di casa, che pure ha battuto due volte la Lazio di Simone Inzaghi nella fase a gironi del torneo: vediamo bene che Spalletti dovrà fare molta attenzione a stilare le probabili formazioni di Eintracht Inter. La squadra di Mister Hutter infatti non è avversario da sottovalutare e i nerazzurri hanno bisogno di una riscossa dopo pure il KO contro il Cagliari rimediato in campionato pochi giorni fa. Andiamo quindi a vedere quali saranno le mosse dei due allenatori per le probabili formazioni di Eintracht Inter.

QUOTE E PRONOSTICO

Prima di esaminare con cura le probabili formazioni di Eintracht Inter andiamo a vedere che cosa ci può dire il pronostico fissato per questo match di Europa league. Ecco che considerando la quote date dalla snai notiamo che sono i tedeschi i favoriti: nell’1×2 notiamo che i biancorossi sono stati dati al successo per 2,35, mentre i nerazzurri hanno meritato la quota di 3,00, mentre il pareggio è stato valutato a 3,20.

LE PROBABILI FORMAZIONI EINTRACHT INTER

LE MOSSE DI HUTTER

Contro un avversario di prestigio come è l’Inter Hutter dovrebbe mandare in campo i suoi secondo lo schieramento migliore ovvero il 3-4-1-2 che ha giù dato grandi risultati in stagione, sia in campionato come in Europa league. Per la sfida di questa sera però il tecnico dei tedeschi ha un po’ le mani legate vista l’infermeria piena: in ogni caso non mancheranno elementi di grande valore in campo. Ecco quindi il numero 1 di riferimento Trapp tra i pali con di fronte a sè il centrale Hinteregger, mentre toccherà a N’Dicka e Abraham agire ai lati. Per la mediana confermato il reparto a 4 con al centro in campo da titolari Rode e Hasebe: saranno Da Costa e Kostic (in gol pochi giorni fa in Bundesliga contro l’Hoffenheim) a completare il quadro. In avanti maglie confermate: sarà Gacinovic ad agire sulla trequarti, a supporto di Haller e Jovic.

LE SCELTE DI SPALLETTI

Spalletti, per le probabili formazioni di Eintracht Inter, non vuole correre rischi e metterà in campo questa sera parecchi dei suoi titolari fissi: sa bene che i tedeschi sono un avversario ostico e che la posta in palio oggi è troppo alta. Ecco quindi che nel 4-2-3-1 classico, dove farà rumore anche oggi la assenza annunciata di Mauro Icardi (ufficialmente per infortunio ma sappiamo bene che è piena crisi con spogliatoio e società): sarà ancora Lautaro Martinez a fare da prima punta, con il supporto dall’esterno di Politano e Perisic. Con Nainggolan fuori dai giochi per un guaio muscolare, toccherà quindi a Vecino agire sulla tre quarti visto  che i naturali sostituti sono fuori dalla lista Uefa: dietro di lui non mancheranno dalle loro posizioni Brozovic e Borja Valero. Il tecnico dell’Inter però potrebbe scombinare le carte in difesa, a 4 e posta di fronte ad Handanovic: vedremo sempre Skriniar al centro ma in compagnia di Miranda e toccherà al duo Cedric-Asamoah collocarsi sulle fasce.

IL TABELLINO

EINTRACHT (3-4-1-2): Trapp; Ndicka, Abraham, Hinteregger; Da Costa, Rode, Hasebe, Kostic; Gacinovic; Haller, Jovic. All. Hutter

INTER (4-2-3-1): Handanovic; Cedric, Miranda, Skriniar, Asamoah; Borja Valero, Brozovic; Politano, Vecino, Perisic, Lautaro. All. Spalletti

© RIPRODUZIONE RISERVATA