Diretta/ Cittadella Pescara (risultato finale 4-1) streaming video DAZN: Chiude Proia

- Claudio Franceschini

Diretta Cittadella Pescara, streaming video DAZN: bella partita allo stadio Tombolato, dove entrambe le squadre arrivano in forma e giocano per avere soprattutto un posto nei playoff di B.

cittadella esultanza lapresse 2018
Video Cittadella Padova (Foto LaPresse)

DIRETTA CITTADELLA PESCARA (4-1): TRIPLICE FISCHIO 

Allo Stadio Piercesare Tombolato il Cittadella batte il Pescara per 4 a 1. Nel primo tempo Iori porta i suoi in vantaggio al 20′ ma gli ospiti pareggiano al 25′ con Scognamiglio. Al 32′ Moncini riporta avanti i padroni di casa e sigla una doppietta poi al 45′. Nel secondo tempo il copione non cambia e la squadra del tecnico Venturato firma il poker con Proia nel finale all’83’. I 3 punti guadagnati oggi consentono al Cittadella di portarsi a quota 39 nella classifica di Serie B mentre il Pescara resta fermo a 44 punti. (cronaca Alessandro Rinoldi)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Non sarà possibile assistere alla diretta tv di Cittadella Brescia: tutto il campionato di Serie B (ad eccezione dell’anticipo) è infatti affidato in esclusiva alla nuova piattaforma DAZN. Sottoscrivendo un abbonamento potrete dunque seguire questa e le altre gare della giornata in diretta streaming video, utilizzando apparecchi mobili – come PC, tablet e smartphone – che potrete eventualmente collegare ad una televisione tramite Chromecast (ci sarà anche la possibilità di installare l’applicazione DAZN su una smart tv con connessione a internet).

FASE FINALE DEL MATCH 

Quando manca ormai solamente una quindicina di minuti al novantesimo della sfida tra Cittadella e Pescara il punteggio è sempre fermo sul 3 a 1. Nelle prime battute del secondo tempo, iniziato senza sostituzioni da parte di tutti e due gli allenatori, bisogna aspettare il 56′ perchè i granata si rendano pericolosi con Schenetti, il cui tiro è stato respinto da Del Grosso. Al 63′ i delfini rispondono quindi con una conclusione larga di Bruno e, al 67′, i padroni di casa tornano a farsi vedere con il solito Moncini, fermato coi piedi dall’estremo difensore Paleari.

FINE PRIMO TEMPO 

Al termine del primo tempo le formazioni di Cittadella e Pescara sono da poco rientrate negli spogliatoi per l’intervallo sul 3 a 1. I padroni di casa riescono a passare in vantaggio al 20′ per merito dell’ottimo Iori, ribadendo alle spalle del portiere avversario il tiro di Moncini ribattuto corto proprio da Fiorillo, ma gli ospiti trovano il pareggio subito al 26′ con Scognamiglio, su assist da parte di Memushaj. I granata tornano avanti al 32′ grazie a Moncini, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, ed è lui stesso a siglare il raddoppio che vale il tris al 45′, raccogliendo il suggerimento di Schenetti e scoccando un tiro a giro difficile da contrastare.

FASE INIZIALE DEL MATCH 

In Veneto la partita tra Cittadella e Pescara è cominciata da una quindicina di minuti nel primo tempo ed il risultato è di 0 a 0. Nelle fasi iniziali dell’incontro sono i padroni di casa a tentare di prendere subito in mano il controllo delle operazioni vedendosi deviare in calcio d’angolo la conclusione di Iori già al 2′. Gli ospiti rispondono quindi all’8′ quando Mancuso impegna alla parata Paleari ma rischiano anche al 15′, sebbene la rovesciata di Moncini termini larga fuori dallo specchio della porta.

FORMAZIONI UFFICIALI!

Sta per avere inizio la diretta tra Cittadella e Pescara e già le formazioni ufficiali del match stanno per scendere in campo: diamo allora uno sguardo a qualche dato prima di udire il fischio d’inizio in questa 28^giornata di serie B. A oggi infatti la combine del delfini è la terza in classifica della cadetteria con ben 44 punti messi in saccoccia grazie a un gabellino con 12 successi e otto pareggi. Va poi aggiunto che il Pescara ha messo a segno ben 38 reti, ma finora ne ha incassate troppe, ben 31 ed è un dato su cui sognerò lavorare nel proseguo della stagione. Appena sotto ecco poi il Cittadella fermo al 8^ piazzamento e con 36 punti, vinto grazie a 9 pareggi e altrettante vittorie. Va poi aggiunto che i granata vantano una differenza reti positiva, con 28 gol fatti a fronte dei 23 subiti. Diamo quindi la parola al campo, si gioca! CITTADELLA: Paleari, Benedetti, Iori, Adorni, Schenetti, Moncini, Siena, Drudi, Branca, Cancellotti, Finotto. Allenatore: Roberto Venturato PESCARA: Fiorillo, M. Ciofani, Gravillon, Scognamiglio, Del Grosso, Memushaj, A. Bruno, Crecco, Sottil, Monachello. Allenatore: Giuseppe Pillon (agg Michela Colombo)

I TESTA A TESTA

L’interessantissima Cittadella Pescara conta non pochi precedenti nella storia: il primo dato che balza all’occhio nell’analizzarli riguarda la serie positiva della squadra veneta. Non solo il Cittadella ha vinto gli ultimi tre incroci, addirittura è imbattuto da oltre cinque anni: per trovare l’ultima vittoria del Delfino dobbiamo tornare al novembre 2013, quando al Tombolato la partita fu decisa da Antonino Ragusa. Ancor più curiosamente, quella fu l’ultima di tre vittorie in serie della formazione abruzzese, e dunque possiamo dire che il quadro dei testa a testa tra le due compagini sia una sorta di ottovolante che ha premiato a turno l’una, a turno l’altra. Entrando in questo incrocio del Tombolato il Cittadella non incassa gol dal Pescara da 233 minuti (rigore di Ahmad Benali); all’andata i veneti avevano fatto il colpo grosso contro quella che allora era la capolista della Serie B, sbancando l’Adriatico grazie al gol messo a segno da Mattia Finotto dopo 57 minuti. (agg. di Claudio Franceschini)

ARBITRA IVANO PEZZUTO

La diretta di Cittadella Pescara è stata affidata al fischietto della sezione aia di Lecce Ivano Pezzuto: con lui in campo nella 28^ giornata di Serie B non mancheranno gli assistenti Chiocchi e Bercigli, mentre Gualtieri sarà il quarto uomo. Mettendo ora il primo direttore di gara sotto la lente di ingrandimento scopriamo subito che in stagione Pezzuto ha già diretto 12 match di cui 10 per il secondo campionato italiano, dove il fischietto ha pure messo a tabella 37 cartellini gialli, 2 rossi e 4 calci di rigore. Ampliando la nostra analisi poi segnaliamo che in carriera lo stesso Pezzuto ha diretto i delfini già in ben otto occasioni. Sono invece appena cinque i testa a testa segnati tra il direttore di gara e il Cittadella, che incontrerò Pezzuto per la prima volta in questa stagione. (agg Michela Colombo)

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA PARTITA

Cittadella Pescara sarà diretta dal signor Pezzuto, e si gioca alle ore 15:00 di sabato 9 marzo: siamo nella 28^ giornata del campionato di Serie B 2018-2019. Al Tombolato la sfida è interessante, perché mette a confronto due squadre che hanno iniziato la stagione con propositi di promozione; al momento attuale il Delfino rimane in corsa per un obiettivo che sembra essere sfumato per i veneti che, battendo in trasferta la capolista Brescia, si sono rilanciati dopo un periodo difficile ma sarebbero ancora fuori dalla zona playoff. Il Pescara è stato anche in testa alla classifica, prima di calare il proprio rendimento; tuttavia Bepi Pillon ha continuato per la sua strada confermando modulo e giocatori, e arriva dalla brillante vittoria contro lo Spezia. Adesso dunque staremo a vedere quello che succederà nella diretta di Cittadella Pescara, di cui aspettando il calcio d’inizio possiamo andare a vedere le potenziali scelte dei due allenatori nelle probabili formazioni.

PROBABILI FORMAZIONI CITTADELLA PESCARA

Non sarà troppo facile per Roberto Venturato affrontare Cittadella Brescia: Frare e Settembrini sono squalificati, dunque al centro della difesa veneta dovrebbe tornare Drudi (in vantaggio su Camigliano) al fianco di Adorni, con Ghiringhelli e Benedetti sulle fasce e Paleari in porta. A centrocampo, al posto di Settembrini, spazio a Proia con Iori da playmaker e Branca che invece giocherà sulla mezzala sinistra. Poi Schenetti o Siega da mezzala, mentre il tandem offensivo sarà composto da Finotto e Moncini. Il Pescara sarà senza Marras: probabile la soluzione con Del Sole da esterno a sinistra, Mancuso nuovamente a destra e Monachello da prima punta. Alessandro Bruno o Melegoni a creare gioco, con Crecco e Memushaj che invece saranno schierati sulle mezzali; in difesa torna al centro Gravillon insieme a Scognamiglio, dunque a sinistra ci sarà Del Grosso con Matteo Ciofani sull’altra corsia, il portiere naturalmente sarà Fiorillo.

QUOTE E PRONOSTICO

C’è equilibrio in Cittadella Pescara, almeno stando a quanto riportano le quote fornite dall’agenzia di scommesse Snai: secondo questo bookmaker la squadra veneta parte favorita con un valore di 2,10 volte la somma messa sul piatto, mentre il successo esterno degli abruzzesi – regolato dal segno 2 – vi farebbe guadagnare una cifra pari a 3,50 volte quanto investito. Con il pareggio, ipotesi identificata dal segno X, la vostra vincita corrisponderebbe a 3,25 volte la puntata.



© RIPRODUZIONE RISERVATA