Video/ Milan Lazio (1-0) highlights e gol della partita, Kessie di rigore (Serie A)

- Umberto Tessier

Video Milan Lazio (-): highlights e gol della partita di Serie A. Le immagini salienti da San Siro per l’anticipo di lusso della 32^ giornata

stadio sansiro meazza 1 lapresse1280
Lo stadio Meazza di San Siro (LaPresse)
Pubblicità

Il video di Milan Lazio è il film di una partita tiratissima e carica di tensione. Il Milan, grazie ad un rigore realizzato da Kessiè, piega la Lazio e si riporta in quarta posizione. Andiamo ad analizzare la sfida attraverso le statistiche. Possesso palla in favore dei padroni di casa con un 56% contro il 44% dei biancocelesti. Ottima la gara di Reina e Strakosha che hanno compiuto una parata decisiva rispettivamente su Immobile e Suso. Gara sostanzialmente equilibrata con la Lazio che ha pagato l’ingenuità di Durmisi che ha causato il rigore con un intervento in area di rigore su Musacchio. Andando a spulciare invece nelle statistiche individuali spiccano i tre tiri in porta di Immobile e le tre occasioni da gol create da Piatek. Kessiè, oltre ad aver realizzato il rigore, ha recuperato ben otto palloni a centrocampo guadagnandosi la palma indiscussa di migliore in campo. Ricordiamo che la Lazio mercoledì recupererà la gara contro l’Udinese dove non ci sarà Luis Alberto diffidato ed ammonito.

Pubblicità

LE DICHIARAZIONI

Pepe Reina, ai microfoni di Dazn, ha espresso la propria felicità per la vittoria, queste le dichiarazioni raccolte dal portale tuttomercatoweb: “Sono tre punti pesanti, contro un avversario diretto per la Champions, che ci permettono di difendere il quarto posto. Speriamo ci possa dare la spinta per affrontare queste sei finali. Il Milan lo merita, il carattere non ci manca e la squadra ci ha creduto fino all’ultimo. Siamo i favoriti per la Champions? In questo momento sì perché siamo quarti ma nella volata a 4-5 squadre è davvero tutto aperto. Non dobbiamo mollare di una virgola. Tutti vogliono giocare, dobbiamo renderci protagonisti quando chiamati in causa e dare il nostro contributo. Il mio umile lavoro è far crescere Gigio, che è già più uomo e portiere”. Sono invece pesanti le parole rilasciate dal dg Igli Tare sempre ai microfoni di Dazn e riportate dal portale cittaceleste: “È la storia di una morte annunciata, quello che abbiamo temuto prima della partita è successo durante la gara. Ci dispiace perdere una partita giocata alla grande soprattutto nel primo tempo, meritavamo di decidere questa partita sul campo e non dagli episodi. Mi riferisco alla velocità dell’arbitro nel fischiare anche il primo rigore di Acerbi e si vedeva lontano mille metri che non era mano, sul secondo si può fischiare, è un contrasto dove il giocatore del Milan è andato giù come se gli avessero sparato. Su Milinkovic-Savic è rigore netto, è vero che c’è un leggero tocco sul pallone però il contatto sulla gamba è duro ed evidente quindi si deve assegnare il calcio di rigore. Non si deve fare la gara tra chi dice che è rigore e chi dice di no, chi ha giocato sa che quello può essere rigore e che l’arbitro quantomeno può andarlo a vedere. Siamo in debito già dall’anno scorso, non mi piace venire qui e fare la vittima ma meritiamo di decidere il nostro destino sul campo, vedremo cosa succederà nelle prossime partite e ci giocheremo la nostra vendetta tra dieci giorni in Coppa Italia”.

VIDEO MILAN LAZIO, GOL E HIGHLIGHTS DELLA PARTITA



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità