PROBABILI FORMAZIONI MANCHESTER CITY TOTTENHAM/ Diretta tv: Bernardo o Sané?

- Mauro Mantegazza

Probabili formazioni Manchester City Tottenham: diretta tv, le notizie alla vigilia su moduli e titolari per il derby inglese, partita di ritorno dei quarti di Champions League

sonheungmin_sterling_tottenham_lapresse_2017
Probabili formazioni Manchester City Tottenham (LaPresse)

Concludiamo la nostra panoramica sulle probabili formazioni di Manchester City Tottenham dando naturalmente uno sguardo ai due reparti offensivi di Pep Guardiola e Mauricio Pochettino. Il Manchester City ha due certezze e una incognita nel suo tridente: le certezze sono Sterling e Aguero, che sarà desideroso di riscatto dopo l’errore dal dischetto nella partita d’andata; il dubbio è invece legato a un ballottaggio decisamente intrigante fra Bernardo Silva e Leroy Sané, che dovrebbe vedere questa volta favorito il portoghese. La certezza degli Spurs è invece purtroppo un’assenza, quella del loro bomber di punta Harry Kane. Il Tottenham dovrebbe dunque puntare su un modulo con Dele Alli ed Eriksen trequartisti in appoggio al sud-coreano Son, chiamato ad agire come punta centrale anche se certamente non è un centravanti di ruolo. L’alternativa si chiama Lucas Moura: tripletta all’Huddersfield nell’ultima di campionato, il brasiliano domani sera dovrebbe essere il jolly a partita in corso. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

IL CENTROCAMPO

Molto interessante la situazione a centrocampo per quanto riguarda le probabili formazioni di Manchester City Tottenham. Per Pep Guardiola la notizia principale è che dovrebbe tornare titolare De Bruyne: ci aspettiamo quindi il belga al fianco del regista Fernandinho e dell’altra mezzala David Silva. Sarà come sempre un centrocampo all’insegna della grande qualità: l’indiziato per finire in panchina è Gundogan, il quale sarebbe comunque in quel caso una preziosa alternativa a partita in corso. Per quanto riguarda invece il Tottenham, ci attendiamo un centrocampo a quattro con Trippier e uno tra Rose (favorito) e Davies esterni, anche se per questo resta da capire se Mauricio Pochettino sceglierà una difesa a tre oppure a quattro, come abbiamo già spiegato. Per quanto riguarda invece i due mediani, tenuto conto dell’assenza dell’infortunato Eric Dier, ecco che dovrebbe essere titolare Winks al fianco di Sissoko, il quale dovrebbe essere la certezza di Pochettino in quel settore del campo. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

LA DIFESA

Parlando delle probabili formazioni di Manchester City Tottenham, abbiamo già evidenziato il fatto che Pep Guardiola ha ancora vari dubbi in difesa, in particolare perché cui sono ben quattro uomini a contendersi le due maglie a disposizione come difensori centrali. Il principale ballottaggio dovrebbe essere quello tra Stones e Laporte, mentre Otamendi ha eccellenti possibilità di essere titolare e resta comunque possibile anche l’opzione legata al nome di Kompany. I terzini dovrebbero invece essere l’ex Walker a destra e Wendy a sinistra, quest’ultimo ormai completamente ristabilito dall’infortunio. Nel Tottenham invece Mauricio Pochettino ha un dubbio tattico relativo alla propria retroguardia, se schierarsi a tre oppure quattro uomini. La prima opzione è la più probabile, avanzando dunque i terzini a centrocampo e il terzetto composto da Vertonghen, Alderweireld e Davinson Sanchez davanti a Lloris, giocando a quattro invece a rischiare il posto fra i tre centrali sarebbe soprattutto il colombiano. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

INFO E ORARIO

Manchester City Tottenham si gioca domani sera alle ore 21.00: le due formazioni scenderanno in campo per il derby inglese, partita di ritorno dei quarti di Champions League partendo dal successo degli Spurs per 1-0 all’andata. Un vantaggio piccolo ma significativo dunque per Mauricio Pochettino, ma è impossibile sbilanciarsi adesso sull’esito della sfida tra queste due formazioni: Manchester City Tottenham si annuncia una partita apertissima, stavolta con fattore campo favorevole a Guardiola e qualche assenza per gli Spurs, che però hanno un vantaggio da sfruttare. Vediamo dunque le probabili formazioni di Manchester City Tottenham alla vigilia della partita.

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME SEGUIRE LA PARTITA

Ricordiamo nel frattempo che la diretta tv di Manchester City Tottenham sarà garantita anche su Rai Uno in chiaro per tutti oltre che sui canali satellitari Sky Sport Uno (numero 201) e Sky Sport 252, dunque pure la diretta streaming video sarà garantita non solo da Sky Go, ma pure gratuitamente per tutti tramite Rai Play.

PROBABILI FORMAZIONI MANCHESTER CITY TOTTENHAM

LE SCELTE DI GUARDIOLA

Le probabili formazioni di Manchester City Tottenham vedono per i padroni di casa dubbi in difesa: Pep Guardiola deve scegliere infatti i due centrali, con Otamendi e Stones favoriti ma Laporte e Kompany pienamente in corsa. In porta andrà Ederson, a destra l’ex Walker e Mendy, che ha ormai recuperato dall’infortunio, è il candidato come terzino sinistro. Rispetto alla partita di andata dovrebbero poi rivedersi dal primo minuto De Bruyne e Bernardo Silva: il belga agirà con Fernandinho e David Silva nel terzetto di centrocampo, dunque con Gundogan che sembra destinato alla panchina, mentre il portoghese andrebbe a completare il tridente offensivo se vincerà il ballottaggio con Sané, che vede al momento favorito proprio Bernardo Silva. Le altre due maglie sono assegnate: la prima punta sarà Aguero, mentre come al sinistra agirà Sterling.

LE MOSSE DI POCHETTINO

L’assente eccellente nelle probabili formazioni di Manchester City Tottenham sarà senza dubbio l’infortunato Harry Kane; il suo allenatore Mauricio Pochettino ha in Lucas Moura il jolly per l’attacco, che dovrebbe comunque cominciare dalla panchina. Nel 3-4-2-1 degli Spurs infatti toccherà a Son agire da prima punta, con Dele Alli ed Eriksen come trequartisti alle spalle del coreano. Questo significa che a centrocampo avremo due mediani: uno sarà quasi certamente Winks in luogo dell’infortunato Eric Dier, l’altro invece sarà Moussa Sissoko, come già all’andata. Come esterni si alzeranno invece a centrocampo Trippier a destra e Rose a sinistra, quest’ultimo in vantaggio nel ballottaggio con Davies che comunque è ancora aperto. Infine, Vertonghen, Alderweireld e Davinson Sanchez dovrebbero comporre la linea difensiva a tre davanti a Lloris, mentre il colombiano è a rischio se Pochettino scegliesse una difesa a quattro.

IL TABELLINO

MANCHESTER CITY (4-3-3): 31 Ederson; 2 Walker, 30 Otamendi, 14 Laporte, 22 Mendy; 17 De Bruyne, 25 Fernandinho, 21 D. Silva; 20 B. Silva, 10 Aguero, 7 Sterling. All. Guardiola.

A disposizione: 49 Muric, 3 Danilo, 4 Kompany, 5 Stones, 8 Gundogan, 26 Mahrez, 19 Sané.

Squalificati: nessuno.

Indisponibili: nessuno.

TOTTENHAM (3-4-2-1): 1 Lloris; 4 Alderweireld, 6 Sanchez, 5 Vertonghen; 2 Trippier, 17 Sissoko, 8 Winks, 3 Rose; 23 Eriksen, 20 Alli; 7 Son. All. Pochettino.

A disposizione: 22 Gazzaniga, 16 Walker-Peters, 21 Foyth, 33 Davies, 12 Wanyama, 27 Lucas Moura, 18 Llorente.

Squalificati: nessuno.

Indisponibili: Aurier, Dier, Lamela, Kane.

© RIPRODUZIONE RISERVATA