Risultati Europa League/ Diretta gol live score: dilaga il Chelsea, Valencia ok

- Claudio Franceschini

Risultati Europa League: diretta gol live score delle partite che si giocano giovedì 18 aprile per il ritorno dei quarti di finale. Il Napoli cerca la grande impresa contro l’Arsenal.

Koscielny Insigne Arsenal Napoli lapresse 2019
Laurent Koscielny (Foto LaPresse)
Pubblicità

Sono terminati i primi tempi dei quarti di finale di Europa League, tra conferme e sorprese è una grande serata di calcio. Partiamo dall’Estadio de Mestalla, dove si confrontano Valencia e Villareal: forte dell’1-3 della gara d’andata, la formazione di Marcelino ha messo al sicuro la qualificazione sbloccando la gara al 13’ con la rete di Latorre, bravo a sfruttare l’ottimo assist di Goncalo Guedes. Strada in salita, invece, per il Napoli contro l’Arsenal: ospiti avanti al San Paolo con la rete di Lacazette al 13’, ora serviranno 4 reti per raggiungere la semifinale. Dopo la vittoria per 0-1 nell’andata, il Chelsea dilaga con lo Slavia Praga nei primi 45’ dello Stamford Bridge: 4-1 firmato da una doppietta di Pedro, Giroud e l’autorete di Deli. Per i cechi a segno Soucek. Alla Commerzbank-Arena di Francoforte è 1-0 tra Eintracht e Benfica: rete di Kostic al 37’; gara d’andata terminata 4-2, sarà un secondo tempo da non perdere… (Aggiornamento di Massimo Balsamo)

Pubblicità

RITORNO QUARTI DI FINALE: SI COMINCIA!

Eccoci finalmente al via delle partite che ci forniranno i risultati di Europa League per il ritorno dei quarti: il Napoli deve ribaltare lo 0-2 subito a Londra e potrebbe diventare la prima italiana a centrare la semifinale di questo trofeo, “maledetto” per il nostro Paese, dal 2015. Un precedente peraltro rappresentato dallo stesso Napoli, che nella seconda e ultima stagione di Rafa Benitez aveva centrato la “Final Four” insieme alla Fiorentina, ma entrambe avevano subito l’eliminazione per mano, rispettivamente, di Dnipro e Siviglia. L’anno precedente la Juventus aveva mancato la grande occasione di giocare la finale in casa facendosi battere dal Benfica; dobbiamo poi tornare al 2008 e alla Fiorentina eliminata dai Glasgow Rangers ad un passo dall’ultimo atto, quest’anno c’è nuovamente la sensazione che il Napoli possa vincere l’Europa League ma bisognerà poi vedere quello che dirà il campo. Proprio ai quattro terreni di gioco stiamo finalmente per dare la parola: mettiamoci comodi perchè le partite di ritorno dei quarti in Europa League stanno per cominciare! (agg. di Claudio Franceschini)

Pubblicità

LE SQUADRE FAVORITE

Siamo sempre più vicini a conoscere i risultati di Europa League per il ritorno dei quarti: le squadre che in questo momento sono favorite per il passaggio del turno sembrano essere Arsenal, Benfica, Chelsea e Valencia per quelli che sono stati i punteggi maturati all’andata. Se andasse a finire così, certamente si tratterebbe di semifinali nobili: nello specifico Benfica-Arsenal e Chelsea-Valencia, e stiamo parlando di tre squadre che hanno vinto Champions League o Coppa dei Campioni e di una, l’Arsenal, che ha centrato la Coppa delle Coppe e in Champions ha disputato una finale. Quattro realtà che hanno poi seguito percorsi diversi, rimanendo al top o vivendo situazioni complicate; adesso però si trovano ai quarti di Europa League e provano a fare un ulteriore passo verso la finale; non sono comunque battute Eintracht, Napoli, Slavia Praga e Villarreal e anche per loro la storia internazionale è stata interessante in certi termini, anche se poi ad aver messo un trofeo in bacheca sono stati solo i tedeschi e i partenopei (in entrambi i casi la Coppa Uefa). Vedremo dunque come andranno le cose… (agg. di Claudio Franceschini)

I NUMERI DELL’ANDATA

Aspettando i risultati di Europa League per il ritorno dei quarti, possiamo andare a gettare uno sguardo a quello che era successo una settimana fa in termini di numeri. Le partite di andata erano state davvero belle ed emozionanti: in quattro gare si era registrato un totale di 13 gol, con un massimo in Benfica-Eintracht (4-2) e un minimo in Slavia Praga-Chelsea, risolta e sbloccata da Marcos Alonso a quattro minuto dal termine. Due vittorie esterne, due interne e nessun pareggio; questo però non significa affatto che non ci sia stato equilibrio, nemmeno valutando il fatto che tre delle quattro partite siano terminate con due gol di scarto. Nella serata dello scorso 11 aprile erano stati assegnati tre calci di rigore: due nella stessa partita (Villarreal-Valencia) e uno al Da Luz, che aveva portato all’espulsione di N’Dicka che rimane l’unico rosso estratto nell’andata dei quarti. C’è stato un rigore sbagliato: al Mestalla infatti Dani Parejo se lo è fatto parare da Andres Fernandez, ma Gonçalo Guedes ha segnato sulla ribattuta. Per il capitano del Valencia è stato il secondo errore dal dischetto nella stagione europea, dopo quello di Juventus-Valencia nella prima partita del girone di Champions League. (agg. di Claudio Franceschini)

LE PARTITE DI OGGI

Con l’appuntamento dei risultati di Europa League 2018-2019 studiamo le quattro partite che, giovedì 18 aprile alle ore 21:00, valgono come ritorno dei quarti di finale: stiamo allora per conoscere gli accoppiamenti delle semifinali che il tabellone ha già formato, naturalmente il focus è su Napoli-Arsenal che vede i partenopei partire dalla scomoda sconfitta per 0-2 maturata una settimana fa. Carlo Ancelotti cerca un’impresa, così anche altre squadre: Valencia-Villarreal appare la più decisa, Chelsea-Slavia Praga non ci va molto lontano anche se i Blues devono fare i conti con un avversario tosto e sorprendente, Eintracht-Benfica è stata pirotecnica all’andata e così potrebbe essere questa sera, anche se eventualmente con un esito diverso per quello che si è visto anche al Da Luz. Vedremo allora come andranno le cose in queste partite; aspettando i risultati di Europa League possiamo comunque fare un rapido excursus attraverso i temi principali del ritorno dei quarti.

RISULTATI EUROPA LEAGUE: LA SITUAZIONE

Come detto nel presentare i risultati di Europa League, è naturalmente il Napoli che dobbiamo seguire con attenzione: ormai i partenopei non hanno altro obiettivo se non vincere questo torneo, con la qualificazione alla prossima Champions League già archiviata e uno scudetto che, se anche non aritmeticamente assegnato, ha preso ormai la direzione della Juventus salvo un crollo bianconero che assumerebbe dimensioni epocali. Ancelotti vuole l’Europa League, che sarebbe un trofeo in più nella sua sconfinata bacheca; dovrà però rimontare l’Arsenal vincendo 3-0, il suo Napoli ha le capacità per farlo ma non dovrà ripetere il pessimo primo tempo dell’Emirates. Idealmente si continua a viaggiare verso un possibile incrocio con il Chelsea di Maurizio Sarri, che arriverebbe soltanto in finale: i Blues hanno sofferto tanto a Praga ma hanno avuto ragione dello Slavia con un gol maturato a quattro minuti dal 90’, la possibile semifinale è vicina ma chiaramente non bisogna mollare la presa. Il derby spagnolo appare come detto risolto, mentre la sfida della Commerzbank Arena minaccia di essere davvero bella: il Benfica parte in vantaggio, l’Eintrach dà l’ampia sensazione di poterla ribaltare.

RISULTATI EUROPA LEAGUE, RITORNO QUARTI

IN CORSO Chelsea-Slavia Praga 0-0 (andata 1-0)

IN CORSO Eintracht-Benfica 0-0 (andata 2-4)

IN CORSO Napoli-Arsenal 0-0 (andata 0-2)

IN CORSO Valencia-Villarreal 0-0 (andata 3-1)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità