Video/ Napoli-Arsenal (0-1): gol e highlights, partenopei eliminati (Europa League)

- Stefano Belli

Video Napoli-Arsenal (0-1): gol e highlights, Lacazette condanna i partenopei all’eliminazione. La squadra di Ancelotti esce dall’Europa League, i gunners approdano in semifinale.

Koscielny Insigne Arsenal Napoli lapresse 2019
Laurent Koscielny (Foto LaPresse)

Video Napoli-Arsenal 0-1: highlights e gol della partita valevole per il ritorno dei quarti di Europa League 2018-19. Dopo il 2 a 0 dell’andata in casa ai gunners serviva un gol in trasferta per garantirsi l’ingresso in semifinale, ed è arrivato grazie alla perla balistica su punizione di Lacazette che al 36′ non ha lasciato scampo a Meret (che posiziona malissimo la barriera e non vede nemmeno partire il pallone), facendo piombare tutto il San Paolo nel gelo. Ai partenopei serviva la partita perfetta per cancellare il verdetto di sette giorni fa a Londra, invece ancora una volta sono mancati gli uomini chiave nei momenti che contavano veramente: serata no per Milik che ha sciupato almeno due occasioni importanti (una sullo 0-0), bocciato anche Insigne che non riesce a fare la differenza in campo e quando viene sostituito da Ancelotti non la prende benissimo ed esce imprecando, un comportamento davvero immaturo da parte di un capitano che dovrebbe dare il buon esempio a prescindere. Dall’altra parte abbiamo un Arsenal che ha dimostrato di essere davvero solido, non avendo subito nessun gol in centottanta minuti, sfruttando come meglio non poteva le occasioni create tra andata e ritorno. Aumentano a questo punto di avere una finale tutta inglese non solo in Champions ma anche in Europa League, anche se il Chelsea di oggi non dà poi tutte queste garanzie e sicuramente penerà non poco contro l’Eintracht. Il Napoli si appresta ad archiviare un’altra annata senza trofei, e al massimo può confermare il secondo posto in campionato, l’Italia si ritrova senza squadre in semifinale in entrambe le coppe, e per il nostro ranking non è certamente positivo: l’Inghilterra è sempre più lontana e la Germania ormai è sempre più vicina, meno male che grazie alla riforma anche la nazione al quarto posto può piazzarne quattro in Champions.

LE DICHIARAZIONI

Dries Mertens è intervenuto ai microfoni di Sky Sport subito dopo il triplice fischio: “Stasera avevamo avuto due occasioni nel primo quarto d’ora, purtroppo non siamo riusciti a segnare e a trovare il gol è stato l’Arsenal. I gunners non erano molto più forti di noi, potevamo e dovevamo crederci di più, nell’intervallo dentro gli spogliatoi ci siamo guardati negli occhi ma non è bastato per reagire e rimettere le cose a posto, paghiamo a caro prezzo il brutto primo tempo di sette giorni fa. Cosa ci manca per vincere qualcosa di importante? Non lo so, dobbiamo capire che siamo un gruppo di giocatori normali che sta facendo qualcosa di straordinari, siamo secondi in Serie A e quest’anno siamo usciti dalla Champions per un solo gol. Ritorniamo con i piedi per terra e ripartiamo”. Sokratis, vecchia conoscenza del calcio italiano oggi in forza all’Arsenal, ha commentato così il risultato finale: “Che cosa ha avuto l’Arsenal più del Napoli? Credo che in casa abbiamo giocato meglio di loro, qui siamo venuti a fare la nostra partita, prestando la massima attenzione in ogni dettaglio. Il nostro obiettivo minimo rimane quello di terminare la Premier League tra le prime quattro per tornare in Champions, ma faremo di tutto per vincere l’Europa League”. L’analisi di Carlo Ancelotti che non si è sottratto alle domande di Sky Sport: Napoli.

VIDEO NAPOLI ARSENAL, GOL E HIGHLIGHTS DELLA PARTITA



© RIPRODUZIONE RISERVATA