DIRETTA/ Lazio Chievo (risultato finale 1-2) streaming video DAZN: palo di Correa!

- Mauro Mantegazza

Diretta Lazio Chievo streaming video DAZN: probabili formazioni, orario, quote e risultato live della partita all’Olimpico per la 33^ giornata di Serie A (oggi 20 aprile)

Luis_Alberto_gol_Lazio_Chievo_lapresse_2018
Diretta Lazio Chievo (foto LaPresse)

DIRETTA LAZIO CHIEVO (RISULTATO FINALE 1-2): PALO DI CORREA!

In contropiede il Chievo è sempre pericoloso e al 26′ Stepinski di testa non riesce d’un soffio a piazzare il pallone sul secondo palo. Anche in dieci uomini, la Lazio attacca a testa bassa e prima Semper salva la sua porta su un tocco di testa di Cesar che rischia l’autogol, quindi blocca sicuro un tentativo di Immobile che ci riprova subito dopo, vedendo il pallone sfilare non di molto a lato. Una grande occasione per il pari la Lazio ce l’ha al 38′, con Immobile che pesca a centro area Correa, ma il colpo di testa dell’argentino finisce fuori misura. Al 91′ però il 2-2 viene davvero mancato d’un soffio dai biancocelesti: sugli sviluppi di una mischia in area Correa piazza il pallone ma colpisce il palo a Semper battuto: non è giornata per la squadra di Inzaghi che dice di fatto addio ai sogni europei. (agg. di Fabio Belli)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME SEGUIRE LA PARTITA

La diretta tv di Lazio Chievo non sarà disponibile: la partita dell’Olimpico è infatti una delle tre di questa giornata di Serie A che verrà trasmessa in esclusiva sulla piattaforma di DAZN, di conseguenza potremo seguire Lazio Chievo solamente in diretta streaming video (o per lo meno su una smart tv con connessione a internet), a patto naturalmente di essere clienti DAZN.

ACCORCIA CAICEDO!

Inzaghi tenta il tutto per tutto in una partita che sembra ormai ampiamente compromessa, inserendo Correa per Badelj. La squadra di casa rischia in contropiede, con Vignato che avrebbe lo spazio per una doppietta non concludendo con la giusta potenza un contropiede. La Lazio colleziona calci d’angolo, ma Semper si fa sempre trovare pronto, anche sulle conclusioni dalla distanza. Al 22′ però riesce a Caicedo una buona combinazione al limite dell’area con Immobile, l’ecuadoregno penetra in area di prepotenza e riesce ad accorciare le distanze, siglando il gol dell’1-2. (agg. di Fabio Belli)

CLAMOROSO UNO-DUE!

Clamoroso all’Olimpico! Il Chievo sfrutta la superiorità numerica e realizza due gol nei primi 6′ di gioco. Al 4′ Vignato è abilissimo a gestire il pallone e a lasciar partire un tiro che si infila nell’angolino, imparabile per Strakosha. La difesa della Lazio resta imbambolata e al 6′ Hetemaj schiaccia indisturbato di testa in area, realizzando il raddoppio gialloblu. Lazio gelata e incapace di opporre una reazione, tra i fischi dell’Olimpico il Chievo conduce 0-2. (agg. di Fabio Belli)

ESPULSO MILINKOVIC!

Al 28′ una conclusione di Leris viene bloccata da Straoksha. Alla mezz’ora Caicedo arriva appena a sfiorare di testa, quindi al 34′ Milinkovic-Savic viene pescato a colpire con una pedata nel sedere Stepinksi. Una vera e propria ingenuità del giocatore serbo che costa il rosso diretto: Inzaghi corre ai ripari e passa a quattro in difesa con Patric sostituito da Parolo e Marusic e Dursmisi che scalano sulle fasce. Al 40′ viene ammonito Depaoli, ma l’ultima occasione ce l’ha la Lazio nel mezzo dei 2′ di recupero concessi dall’arbitro Chiffi: Parolo chiude il triangolo con Durmisi e conclude, grande risposta di Semper che si oppone al tiro del centrocampista laziale, mandando di fatto le due squadre all’intervallo sullo 0-0. (agg. di Fabio Belli)

RADU KO, C’E’ LUIZ FELIPE

Intorno al quarto d’ora del primo tempo, problema per Stefan Radu: il difensore romeno, già acciaccato, deve alzare bandiera bianca e Simone Inzaghi decide di inserire al suo posto Luiz Felipe: il brasiliano va a fare il centrale nella difesa a tre, con Acerbi che si sposta sul centro-sinistra. La partita va avanti a ritmi davvero bassi, con la Lazio che fatica a operare cambi di ritmo. Al 18′ Luis Alberto prova il break ma Marusic non riesce ad affondare sulla destra, trovando l’opposizione di Barba che guadagna anche un calcio di punizione. Dall’altra parte il Chievo cerca la conclusione con Hetemaj, ma il tiro è completamente fuori misura. Al 24′ punizione per la Lazio ma il tentativo di Milinkovic-Savic si infrange sulla barriera. Davvero poco da segnalare allo stadio Olimpico, sempre 0-0 tra Lazio e Chievo. (agg. di Fabio Belli)

MEGGIORINI SFIORA IL GOL

Partenza a ritmi molto blandi, il primo che prova a dare una scossa al match al 4′ è Felipe Caicedo, che si incunea in area, ma sulla sua conclusione di potenza arriva Bani a respingere con il corpo. Sugli sviluppi di un calcio d’angolo un colpo di testa di Badelj mette Caicedo nelle condizioni di arrivare alla battuta a rete sul secondo palo, ma l’ecuadoregno manca d’un soffio l’appoggio vincente. L’azione però poteva essere annullata per sospetto fuorigioco. In ogni caso, la prima vera occasione da gol della partita ce l’ha il Chievo all’11’: scellerato retropassaggio di Milinkovic-Savic, Radu non riesce a metterci una pezza e Meggiorini arriva al tiro, col pallone che esce di poco a lato.

LE FORMAZIONI UFFICIALI

Manca sempre meno al fischio d’inizio della diretta di Lazio Chievo e già le formazioni ufficiali della sfida di serie A sono in campo: diamo quindi uno sguardo a qualche numero prima che la partita abbia inizio. Alla vigilia della 33^ giornata di campionato e recuperato il match con i friulani, la Lazio è ferma alla settima piazza della classifica con 52 punti e un tabellino che ci racconta di 15 successi e 7 pareggi, oltre a una differenza gol positiva, con 46 gol fatti e 33 subiti. Tutt’altra situazione è invece quella del Chievo ormai ufficiale retrocesso in Serie B: i clivensi dall’ultimo gradino hanno messo a segno appena 11 punti, forti di un solo successo e 11 pareggi e inoltre hanno fissato sul 22:67 la loro differenza reti. Ora è tempo di dare la parola al campo, Lazio Chievo si gioca! LAZIO (3-5-2): Stakosha; Patric, Acerbi, Radu; Marusic, Milinkovic-Savic, Badelj, Luis Alberto, Durmisi; Caicedo, Immobile. A disposizione: Proto, Guerrieri, Bastos, Cataldi, Correa, Jordao, Luiz Felipe, Lulic, Neto, Parolo, Romulo, Wallace. Allenatore: Simone Inzaghi. CHIEVO (4-4-2): Semper; Depaoli, Bani, Cesar, Barba; Vignato, Hetemaj, Rigoni, Leris; Meggiorini, Stepinski. A disposizione: Caprile, Tomovic, Andreolli, Ndrecka, Frey, Karamoko, Diousse, Piazon, Kiyine, Pucciarelli, Grubac, Pellissieri. Allenatore: Domenico Di Carlo. (agg Michela Colombo)

GLI ALLENATORI

Per la sfida di Serie A Lazio Chievo fissiamo ora la nostra attenzione pure sui due allenatori che presenzieranno in panchina all’Olimpico nella 33^ giornata di Serie A. A fare gli onori di casa sarà ovviamente Simeone Inzaghi allenatore della Lazio ufficialmente solo dal luglio del 2016 ma già prima tecnico a interim. Considerando i numeri poi però va aggiunto che con Inzaghi gli aquilotti hanno fissato a 1,78 la loro media punti a incontro, in 140 presenze del piacentino in panca. Dall’altra parte del campo ecco invece Domenico Di Carlo, tecnico alla sua terza esperienza alla panchina del Chievo: l’allenatore di Cassino infatti ha già seguito le sorti dei gialloblu in due periodi dal 2008 al 2010 e poi per pochi mesi nel 2014. Ritornato a seguire dalla panchina i clivensi solo nel novembre scorso, Di Carlo però ha finora raccolto davvero molto poco: solo una media di 0.52 punti a incontro in 21 partite disputate da allenatore. (agg Michela Colombo)

I TESTA A TESTA

Per la diretta di Lazio Chievo occorre senza dubbio considerare lo storico che interessa i due club alla vigilia di questa intensa 33^ giornata di Serie A, benché certo questo potrebbe anche essere più ricco. Possiamo infatti ricordare appena 34 precedenti occorsi tra le due formazioni, dal 1995 a oggi e tutti registrati in occasione della Serie A o della Coppa Italia. Complessivamente però notiamo che il dominio dei biancocelesti è netto cn 14 successi nello scontro diretto a fronte degli appena 7 segnato in favore dei blucerchiati. Fu però un pareggio il risultato dell’ultimo testa a testa segnato tra Lazio e Chievo e risalente alla 14^ giornata del campionato di Serie A in corso. Al Bentegodi fu infatti 1-1 il risultato finale, con i gol di Pellissier per i padroni di casa e Immobile per gli ospiti. (agg Michela Colombo)

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA PARTITA

Lazio Chievo, diretta dall’arbitro Chiffi, si gioca alle ore 15.00 di oggi pomeriggio, sabato 20 aprile 2019. Siamo alla trentatreesima giornata di Serie A, che come da tradizione subito prima di Pasqua si gioca quasi per intero al Sabato Santo: allo stadio Olimpico in teoria dovrebbe essere una partita a senso unico. Lazio Chievo vede infatti nettamente favoriti i padroni di casa, che oltre alla differenza tecnica hanno anche più motivazioni: il calendario dà una sorta di assist agli uomini di Simone Inzaghi, reduci dal recupero di mercoledì contro l’Udinese, che sono naturalmente chiamati alla vittoria contro il fanalino di coda del campionato per rilanciare le proprie ambizioni europee. Dall’altra parte avremo un Chievo che gioca solamente per la dignità su un palcoscenico importante come l’Olimpico: gli uomini di Domenico Di Carlo infatti con la sconfitta contro il Napoli sono matematicamente retrocessi, di conseguenza i gialloblù d’ora in poi giocheranno solamente per salvare il proprio onore.

PROBABILI FORMAZIONI LAZIO CHIEVO

Vediamo adesso le probabili formazioni verso Lazio Chievo. Possiamo considerare sicuro titolare Luis Alberto, perché il biancoceleste mercoledì era fermo per squalifica. Si candida anche Correa, in miglioramento dopo essere andato in panchina tre giorni fa, vedremo di conseguenza se Simone Inzaghi vorrà fare turnover. Squalificato invece Lucas Leiva, tornerà Badelj in regia. Per quanto riguarda invece il Chievo, ci potrebbe essere spazio per chi ha giocato meno, compreso qualche giovane a partire dall’attaccante Vignato: i gialloblù sono ormai retrocessi e si possono usare le ultime partite della stagione per accumulare esperienza e dare spazio a chi sarà motivato dal desiderio di mettersi in luce.

PRONOSTICO E QUOTE

Il pronostico di Lazio Chievo è naturalmente a senso unico in favore dei padroni di casa biancocelesti. Il segno 1 è considerato praticamente certo ed è quotato a 1,19 dall’agenzia di scommesse Snai. Già molto succosa la quota di 6,75 proposta per il segno X in caso di pareggio, infine in caso di clamorosa impresa del Chievo ecco che il segno 2 varrebbe ben 15,00 volte la posta in palio.



© RIPRODUZIONE RISERVATA