DIRETTA FED CUP 2019/ Russia Italia streaming video e tv, Azarenka avanti

- Mauro Mantegazza

Diretta Fed Cup 2019 streaming video: Russia Italia è il playoff del World Group II, si gioca indoor sulla terra di Mosca e domenica 21 aprile si riparte dal 2-0 per le nostre avversarie.

CamilaGiorgi
Diretta Fed Cup Russia Italia: Camila Giorgi (Foto LaPresse)

Si torna in campo con la diretta della Fed Cup 2019, hanno infatti iniziato il riscaldamento prepartita Garcia e Halep. Sono state disputate due gare quando in Italia era ancora l’alba. Alle 5.10, ora italiana, la Barty ha superato la Sabalenka 2-0, vincendo entrambi i set col risultato di 6-2. Bel successo anche dell’Azarenka pronta a risalire la classifica della Wta che la vede al momento solo 61ma. Ha superato 2-0, con un doppio 6-1, la Stosur in una gara che si prevedeva piena di colpi di scena. Tra la Garcia e la Halep si prevede una gara accesa ma che comunque vede la rumena nettamente favorita. Le quote parlano di un 1.25 rispetto al 3.75 della francese che la distanzia di 19 posizioni nella classifica genere. Se questa è 21ma infatti dall’altra parte la Halep è invece è 2°. Alle 14.30 sarà poi il turno della sfida Mladenovic-Buzarnescu. (agg. di Matteo Fantozzi)

SI PARTE

Ci siamo: la diretta della Fed Cup 2019, Russia Italia, sta per prendere il via. E’ impressionante il modo in cui la nazionale dell’Est Europa sia sempre in grado di trovare talenti: all’inizio degli anni Duemila Maria Sharapova è stata la capofila di un movimento che ha portato Dinara Safina a essere numero 1 Wta, Svetlana Kuznetsova e Anastasia Myskina (poi capitano di Fed Cup) a vincere tre Slam complessivi, Nadia Petrova e Elena Dementieva a essere solide Top Ten e così via. Esaurita quella grande spinta, la Russia non ha più trovato un’epoca così florida ma oggi Daria Kasatkina ha già due quarti nei Major e due titoli Wta a nemmeno 21 anni, è già stata decima nella classifica mondiale e, sia pure in calo, comanda una pattuglia di giovani tra le quali la più promettente è Anastasia Potapova, classe 2001 e campionessa di Wimbledon juniores ma anche con due finali Wta arrivate a 17 anni. La Potapova è una delle 12 russe nella Top 100 del ranking: tra queste spicca anche la ventunenne Veronika Kudermetova, coetanea di Kasatkina e di Natalia Vikhlyantseva che oggi è numero 113 ma ha potenzialità già mostrate. Ora spazio al campo: Russia Italia di Fed Cup 2019 finalmente comincia! (agg. di Claudio Franceschini)

I PRECEDENTI

Il precedente storico di Russia Italia al quale vogliamo pensare è quello che nel 2013 ha consegnato alla nostra nazionale la quarta Fed Cup, vendicando anche lo 0-4 subito sei anni prima. Si era giocato a Cagliari, su terra rossa outdoor; la Russia si era presentata, tra le polemiche, con una squadra decisamente rimaneggiata. Senza Maria Sharapova, Elena Vesnina e Ekaterina Makarova (straordinaria coppia doppia ma anche due ottime singolariste), Svetlana Kuznetsova e Anastasia Pavlyuchenkova, aveva disputato la finale con giovani come Aleksandra Panova e Irina Chromacheva (aveva 18 anni) che avevano una classifica deficitaria e in seguito non hanno mai fatto strada, e con una Alisa Kleybanova che rientrava da un lungo periodo di inattività (a causa del linfoma di Hodgkin). Roberta Vinci e Sara Errani avevano dominato, vincendo i tre singolari e consegnandoci il titolo; poi Karin Knapp e Flavia Pennetta avevano messo il punto esclamativo con il successo in un doppio a quel punto ininfluente. Quel successo resta l’ultimo di un’Italia che da allora non è più tornata a giocare una finale di Fed Cup; la Russia, che ha 7 titoli, nel 2015 ha perso contro la Repubblica Ceca una sfida che aveva sostanzialmente in pugno. (agg. di Claudio Franceschini)

SECONDA GIORNATA

Russia Italia di Fed Cup 2019, in diretta da Mosca sui campi di terra rossa indoor del CSKA Indoor Track and Field Complex, giunge alla sua seconda e ultima giornata e purtroppo la situazione per noi è complicatissima, perchè dopo i primi due singolari siamo sotto 2-0 e alle nostre avversarie basta una vittoria per spedirci nei gruppi di interzona. Russia Italia è una sfida valida per i playoff del World Group II; come sempre il regolamento prevede due singolari anche nella seconda giornata, poi eventualmente il doppio per sciogliere la parità qualora ci si arrivasse sul 2-2. Naturalmente vincerà la nazionale che per prima raggiungerà le tre vittorie e oggi arriverà il verdetto. Si comincerà a giocare alle ore 14.00 di Mosca, cioè le ore 13.00 italiane in questa domenica di Pasqua, 21 aprile 2019. In base al sorteggio effettuato venerdì, il programma dovrebbe essere il seguente: il primo singolare del giorno tra Anastasia Pavlyuchenkova e Martina Trevisan, a seguire la partita fra Anastasia Potapova e Jasmine Paolini, infine il doppio Daria Kasatkina/Natalia Vikhlyantseva contro Elisabetta Cocciaretto/Sara Errani. Ricordiamo comunque che i capitani non giocatori hanno facoltà di cambiare la formazione fino a un’ora prima dall’inizio di ciascuna partita, a patto di rispettare alcune regole basilari – una stessa tennista non può giocare due volte contro la stessa rivale e non può giocare entrambi i singolari della stessa giornata.

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA FED CUP

La diretta tv di Russia Italia di Fed Cup 2019 sarà disponibile come di consueto sulla web-tv federale SuperTennis: l’appuntamento è aperto a tutti gli appassionati che potranno fare riferimento al canale 64 del telecomando, i clienti Sky invece potranno eventualmente selezionare il numero 224 del loro decoder. In assenza di un televisore potrete seguire le partite del playoff in diretta streaming video, senza costi aggiuntivi e visitando il sito www.supertennis.tv. Ricordiamo anche la presenza di informazioni utili sulle pagine ufficiali dei social network: in particolare potete fare riferimento a facebook.com/fedcup e, su Twitter, @fedcup, mentre il sito è www.fedcup.com.

DIRETTA FED CUP RUSSIA ITALIA: RISULTATI E CONTESTO

La diretta di Russia Italia di Fed Cup oggi parte naturalmente dalla base dei risultati dei due singolari disputati ieri: Martina Trevisan è partita alla grande vincendo il primo set ma poi non ha retto l’urto della diciottenne Anastasia Potapova che, non appena ha trovato maggiore ritmo e percentuali con la prima di servizio, ha sostanzialmente dominato l’incontro dimostrando di avere un futuro radioso davanti a sè e portando alla Russia il primo punto. Il potenziale pareggio toccava a quel punto a Jasmine Paolini, preferita a Camila Giorgi: la lucchese ha giocato una bella partita contro la più esperta Anastasia Pavlyuchenkova, le ha anche preso un break di vantaggio ma poi si è arresa al tie break del primo set, stesso esito di un secondo parziale che di fatto è andato in fotocopia. Purtroppo le due singolariste scelte da Tathiana Garbin hanno qualcosa in meno rispetto alle russe; oggi potrebbe essere la volta di Camila Giorgi ma chiaramente la Russia ha il match point caldissimo sulla racchetta, come detto basterà una sola vittoria alle nostre avversarie per guadagnare il World Group II per il 2020 di Fed Cup e spedire l’Italia nell’inferno del torneo di tennis femminile.



© RIPRODUZIONE RISERVATA