DIRETTA/ Atalanta Bologna (risultato finale 4-1) streaming video e tv: Dea super!

- Claudio Franceschini

Diretta Atalanta Bologna, streaming video e tv: la Dea può ancora correre per il quarto posto e la qualificazione in Champions League, diventa fondamentale la partita contro i felsinei.

Freuler Pulgar Atalanta Bologna lapresse 2019 640x300
Diretta Atalanta Bologna, Serie A 30^ giornata (Foto LaPresse)

DIRETTA ATALANTA BOLOGNA (4-1 FINALE): DEA SUPER!

Finale di problemi senza problemi per l’Atalanta, che è riuscita a chiudere di fatto in un quarto d’ora la pratica Bologna con la doppietta di Ilicic e i gol di Hateboer e Zapata, gestendo col pilota automatico il resto della partita. Il Bologna è riuscito almeno ad accorciare le distanze nella ripresa, ma davvero il risultato non è mai stato in discussione e dopo 4 gol in 15′ non poteva essere altrimenti. Un pizzico di nervosismo nel finale con ammonizioni per Calabresi e Valencia nel Bologna e per Hateboer nell’Atalanta, ma il 4-1 finale rende chiara la supremazia di un’Atalanta che nella prossima trasferta di Milano contro l’Inter tenterà uno storico assalto alla zona Champions League. Il Bologna torna invece terzultimo e in difficoltà in una giornata che ha fatto segnare la vittoria di molte dirette concorrenti. (agg. di Fabio Belli)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

La diretta tv di Atalanta Bologna sarà disponibile sui canali della televisione satellitare: nello specifico dovrete andare su Sky Sport Serie A (202) oppure Sky Sport 251, con la possibilità consueta di attivare l’applicazione Sky Go (su apparecchi mobili come PC, tablet e smartphone) per seguire la partita di campionato anche in diretta streaming video.

A SEGNO ORSOLINI

Il match è arrivato a metà secondo tempo allo stadio Atleti Azzurri d’Italia e l’Atalanta continua a gestire i 4 gol realizzati nel giro di un quarto d’ora contro il Bologna. Che all’8′ è riuscito comunque ad accorciare le distanze, grazie ad una strepitosa punizione di Orsolini che dalla lunga distanza, e da posizione defilata, ha beffato Gollini sotto l’incrocio ricordando le prodezze del suo allenatore, Sinisa Mihajlovic. Felsinei di nuovo vicini al gol con un colpo di testa di Falcinelli, ma al quarto d’ora della ripresa viene annullato il quinto gol dell’Atalanta con Zapata sanzionato per un tocco di mano prima dello scarico a rete. Ammonito il colombiano proprio per il tocco di mano, poi al 18′ sostituzioni con Valencia che rileva Sansone nel Bologna e Barrow che prende il posto di Ilicic nell’Atalanta. Al 20′ proprio Barrow manca il gol a tu per tu con Skorupski, il risultato vede l’Atalanta avanti 4-1 contro il Bologna. (agg. di Fabio Belli)

GOMEZ VICINO AL GOL

Dopo lo sbalorditivo inizio di partita l’Atalanta ha rallentato il ritmo, mantenendo il 4-0 fino alla fine della prima frazione di gioco. Il Bologna si è fatto prendere da un po’ di nervosismo, qualche fallo ma comunque nessun intervento rilevante tanto che l’arbitro non ha mai dovuto far ricorso al cartellino. I felsinei non riescono però ad opporre una reazione efficace, solo al 35′ va segnalato un guizzo di Orsolini che trova però la pronta risposta di Gollini. L’ultima vera occasione da gol nel primo tempo l’ha avuta l’Atalanta, col Papu Gomez che al 40′ ha cercato il destro a giro, mancando di pochissimo la porta difesa da Skorupski. Bologna sempre sotto l’assedio delle conclusioni bergamasche e al 42′ De Roon va vicino all’eurogol dalla lunga distanza. (agg. di Fabio Belli)

QUATTRO GOL IN 15′!

Uragano bergamasco sul Bologna: l’Atalanta realizza 4 gol in 15′ e mette praticamente già in ghiaccio il match contro i felsinei, letteralmente storditi dalle ripartenze orobiche. Dopo 3′ il risultato si è sbloccato con una pregevole conclusione a girare di Ilicic, che non ha lasciato scampo a Skorupski. Ma è solo l’inizio, visto che già al 5′ lo sloveno trova la doppietta, ancora con una pregevole iniziativa personale. Al 9′ Ilicic veste i panni di assist man e lancia in profondità Hateboer, che firma il tris con un preciso diagonale. Sembra un incubo per il Bologna che al 13′ va vicino alla rete prima con Krejci, che trova la respinta di Gollini, e poi sulla ribattuta di Falcinelli che finisce a lato. Al quarto d’ora però Duvan Zapata sprigiona tutta la sua potenza e realizza l’incredibile poker, con un’Atalanta quasi troppo bella per essere vera. (agg. di Fabio Belli)

FORMAZIONI UFFICIALI!

Sta per avere inizio la diretta di Atalanta Bologna e, in attesa che le formazioni ufficiali facciano il loro ingresso in campo, diamo un’occhio anche a qualche numero segnato prima della 30^ giornata. Considerando la classifica ecco che la Dea era ferma alla sesta piazza con 48 punti, questi ottenuti in virtù di 14 successi e 6 pareggi a cui aggiungiamo una differenza gol notevole con 60 reti fatte e 40 subite.  Per il Bologna ecco che la classifica ci ricorda invece solo la 17^ piazza con 27 punti e un tabellino che racconta di 6 successi e 9 pareggi a cui vogliamo aggiungere una differenza gol negativa con 27 reti fatte a fronte delle 43 subite. Diamo allora la parola al campo, finalmente Atalanta Bologna si gioca! ATALANTA (3-4-1-2): Gollini; G. Mancini, Palomino, A. Masiello; Hateboer, De Roon, Freuler, Gosens; A. Gomez; Ilicic, D. Zapata. Allenatore: Gian Piero Gasperini BOLOGNA (4-3-3): Skorupski; Calabresi, G. Gonzalez, Lyancko, Krejci; Nagy, Pulgar, Donsah; Orsolini, Falcinelli, N. Sansone. Allenatore: Sinisa Mihajlovic (agg Michela Colombo)

I TESTA A TESTA

Siamo sempre più vicini alla diretta di Atalanta Bologna, ed è quindi arrivato il momento di considerare pure lo storico che i due club vantano alla vigilia della 30^ giornata dio Serie A. Il bilancio generale è infatti ben ricco e ci propone ben 112 testa a testa finora occorsi tra i due club dal 1937 in avanti e in occasione del primo e del secondo campionato italiano, come pure della Coppa Italia. Va quindi ricordato che in tutto in tale scontro diretto sono state 40 le vittorie della Dea e pure 40 le affermazioni dei rossoblu: 32 invece i pareggi ottenuti al triplice fischio finale. Va poi detto infine che risale al turno di andata e quindi alla 11^ giornata del campionato di Serie A in corso l’ultimo testa a testa registrato tra Atalanta e Bologna. Allora al Dall’Ara i bergamaschi ebbero la meglio per 2-1 con i gol firmati da Mancini e Zapata: fu Mbaye ad andare in rete per i felsinei. (agg Michela Colombo)

GLI ALLENATORI

Ci avviciniamo alla diretta di Atalanta Bologna, dunque adesso è il momento di parlare di Gian Piero Gasperini e Sinisa Mihajlovic. L’allenatore nerazzurro giustamente è un eroe a Bergamo: terza stagione e i risultati della Dea sono sempre fantastici, dal leggendario quarto posto del 2017 alla cavalcata in Europa League della passata stagione fino a un campionato ancora una volta molto positivo, con il sogno Champions League ancora fattibile e un altro traguardo alla portata, cioè la vittoria della Coppa Italia che darebbe un trofeo all’Atalanta per la prima volta dal 1963. Gasperini dunque è una certezza per l’Atalanta, Mihajlovic a Bologna non si può ancora paragonare, ma di certo il lavoro del serbo in Emilia sta facendo bene ai rossoblù e la salvezza adesso è alla portata. Il bilancio è di 13 punti in otto partite, se il Bologna avesse sempre avuto questa media adesso sarebbe molto più in alto: sarebbe bello vedere cosa potrebbe fare Mihajlovic da queste parti lavorando fin dall’inizio dell’estate. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Atalanta Bologna, partita che viene diretta dal signor Gianluca Rocchi, chiude il programma della 30^ giornata nel campionato di Serie A 2018-2019: le due squadre sono in campo all’Atleti Azzurri d’Italia alle ore 21:00 di giovedì 3 aprile. La Dea vede la Champions League: con la vittoria di Parma gli orobici sono tornati in corsa per il quarto posto, che avevano già ottenuto due stagioni fa ma che questa volta significherebbe andare direttamente ai gironi della principale coppa europea. Sarebbe un traguardo straordinario per una squadra che si è già rivelata come grande realtà del nostro calcio; i felsinei sono reduci da una insperata vittoria contro il Sassuolo raggiunta all’ultimo secondo e, per la prima volta da novembre, sono usciti dalla zona retrocessione. Chiaramente la strada per rimanere in categoria è ancora lunga, ma psicologicamente il colpo di domenica scorsa può essere determinante; vedremo allora quello che succederà nella diretta di Atalanta Bologna, di cui adesso possiamo andare a presentare in maniera più approfondita le probabili formazioni.

PROBABILI FORMAZIONI ATALANTA BOLOGNA

E’ possibile che in Atalanta Bologna tornino a giocare Gosens e Ilicic: il primo a sinistra al posto di Castagne, il secondo riprendendosi la trequarti anche se Pasalic, in gol al Tardini, naturalmente scalpita. Per il resto la squadra non dovrebbe essere dissimile da quella che ha giocato il lunch match di domenica: Djimsiti per Andrea Masiello in una difesa completata da Gianluca Mancini e Palomino davanti a Gollini, Hateboer sulla corsia destra con la solita mediana composta da Freuler e De Roon. Davanti, naturalmente, il tandem composto da Duvan Zapata, diventato capocannoniere della Serie A, e Alejandro Gomez. nel Bologna clamoroso infortunio per Destro, che si è fatto male: a questo punto Sinisa Mihajlovic se la gioca con Santander e Nicola Sansone mentre il terzo del tridente dovrebbe essere Edera (più di Orsolini). In mediana confermate le scelte di Andrea Poli ed Edera come supporto di Pulgar, difesa invece con Skorupski tra i pali protetto da Ibrahima Mbaye e Dijks come terzini, e dalla coppia centrale formata da Danilo e Lyanco che contende la maglia a Helander.

QUOTE E PRONOSTICO

Atalanta Bologna è stata quotata tra le altre dall’agenzia di scommesse Snai: secondo questo bookmaker la Dea nettamente favorita con un valore di 1,50 volte ad accompagnare il segno 1 per la sua vittoria, mentre il successo esterno dei felsinei è identificato dal segno 2 e vi farebbe guadagnare un valore pari a 6,25 volte quello che avrete deciso di mettere sul piatto. Con l’eventualità del pareggio, regolata dal segno X, andreste a vincere un corrispettivo di 4,50 volte quanto puntato.





© RIPRODUZIONE RISERVATA