UDINESE NOVARA/ Probabili formazioni e ultimissime novità (ottava giornata di Serie A)

- La Redazione

L’Udinese di Guidolin si tuffa nuovamente nel campionato italiano dopo la bella e importante vittoria in Europa League contro l’Atletico Madrid. Contro ci sarà il Novara di Tesser.

Asamoah_R375_28apr09
Asamoah, centrocampista Udinese (Foto Ansa)

L’Udinese di Guidolin si tuffa nuovamente nel campionato italiano dopo la bella e importante vittoria in Europa League contro l’Atletico Madrid. Il tecnico dei friulani non vuole cali di concentrazione anche perchè l’occasione è ghiotta per continuare a stare in testa alla classifica sapendo il risultato della Juventus che giocherà questa sera contro il Genoa. In settimana Totò Di Natale ha avvertito qualche problemino fisico, ma il bomber dell’Udinese dovrebbe giocare con Floro Flores, in gol in Europa League, ancora in panchina. Modulo 3-4-2-1 per Guidolin che schiera Abdi accanto a Torje dietro l’unica punta Di Natale, mentre a centrocampo mancherà lo squalificato Pinzi. Confermati i quattro Basta, Isla, Asamoah e Armero, così come la difesa con Benatia, Danilo, Domizzi avanti al portierone Handanovic. Contro i friulani ci sarà il Novara di Attilio Tesser che spera di vincere il match e di raccogliere punti importanti per la classifica. Tesser non si difende tutt’altro, spera di mettere in difficoltà la difesa avversaria giocando con il 4-3-1-2 con Pinardi, recuperato, dietro Meggiorini e Morimoto. Ancora panchina per Jeda e Granoche, mentre qualora Pinardi dovesse rimanere fuori entrerebbe Mazzarani. Novità in difesa con l’ingresso di Centurioni. L’Udinese di Guidolin vola in questo periodo con un gioco molto spettacolare, anche in Europa League sono arrivati importanti risultati. Il romeno Torje spera di trovare la via del gol per la prima volta in maglia friulana, Di Natale vuole confermare di essere il bomber principe della squadra e del campionato, mentre in vetrina ci saranno i tanti gioielli di casa Udinese, oltre a Torje occhi puntati su Isla a centrocampo, con Asamoah e Armero, mentre in difesa Benatia e il portiere Handanovic. Una squadra, una realtà, che si è consolidata nel tempo grazie all’abile lavoro di un tecnico bravissimo come Guidolin e alla sapiente regia della famiglia Pozzo e di tutta la dirigenza. Occhio però al Novara che vuole impensierire l’Udinese e non vuole fare la parte della vittima sacrificale. Molto dipenderà anche dal risultato della Juventus, un pareggio o una sconfitta dei bianconeri potrebbe dare la spinta giusta all’Udinese per dare il tutto per tutto per raccogliere i tre punti.

Formazione Udinese:

 

Udinese (3-4-2-1): Handanovic; Benatia, Danilo, Domizzi; Basta, Isla, Asamoah, Armero; Torje, Abdi; Di Natale. All.: Guidolin. 

 

A disp.: Padelli, Ferronetti, Neuton, Doubai, Sissoko, Fabbrini, Floro Flores.

 

Squalificati: Pinzi (1)

 

Indisponibili: Barreto, Pasquale, Badu

Formazione Siena:

 

Novara (4-3-1-2): Fontana; Morganella, Paci, Centurioni, Dellafiore; Porcari, Radovanovic, Rigoni; Pinardi; Morimoto, Meggiorini. All.: Tesser. 

 

A disp.: Coser, Gemiti, Garcia, Marianini, Mazzarani, Jeda, Granoche.

 

Squalificati: nessuno

 

Indisponibili: Lisuzzo, Ujkani, Pesce, Giorgi, Ludi

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori