CALCIOMERCATO/ Bologna, Ballardini: Io per il dopo-Bisoli? Mai sentito nessuno (esclusiva)

- La Redazione

Davide Ballardini, tra i papabili per la sostituzione di Bisoli sulla panchina del Bologna, ha smentito ogni contatto con la dirigenza rossoblù, in esclusiva ai nostri microfoni…

davide_ballardini_r400-1
Esordio casalingo per Ballardini (foto Ansa)

Sono ore cruciali per il destino di Pierpaolo Bisoli. Il suo Bologna proprio non va. Un pareggio – contro la Juventus – e quattro sconfitte: questo l’allarmante ruolino di marcia dei rossoblù. Il tecnico, dal canto suo, si è detto sereno, ma è scontato che la società si stia guardando intorno. Ufficialmente la dirigenza sta valutando la posizione di Bisoli e stamattina si è svolto un summit proprio per esaminare tale questione; questo non vuol dire che l’esonero sia scontato, come ha detto il presidente Albano Guaraldi all’Ansa. Al di là delle smentite di rito, però, sembra abbastanza probabile che presto venga annunciato il nome del nuovo tecnico. Tra i papabili si era fatto il nome di Davide Ballardini. Per saperne di più sulla sua candidatura, abbiamo contattato il diretto interessato, il quale ha smentito ogni contatto con il Bologna. “Sono tranquillamente a casa con la mia famiglia. Non c’è nient’altro da aggiungere, non ho mai sentito nessuno del Bologna”, ha detto Ballardini in esclusiva ai microfoni de IlSussidiario.net. Nessun contatto, quindi, e nemmeno altri progetti in cantiere. Eppure, secondo le indiscrezioni circolanti da ieri, sarebbe proprio lui il candidato più forte per il dopo-Bisoli. Tra gli altri nomi in ballo, vanno segnalati quelli di Gigi De Canio e Pasquale Marino. Il primo, però, ha escluso l’ipotesi, esattamente come il ‘Balla‘. “Non sono mai stato interpellato dal Bologna”, ha fatto sapere l’ex-tecnico del Lecce ai microfoni di Kiss Kiss. In realtà, a Guaraldi piacerebbe moltissimo Delio Rossi, ma è tutta da verificare la disponibilità del riminese, che resta sempre in attesa del famoso progetto che lo faccia vacillare. Un progetto di giovani, di bel calcio, non necessariamente da portare avanti con chissà quale budget. E chissà se il Bologna calcio può offrirglielo. Senza contare che su di lui ci sarebbe anche il Genoa, che già aveva provato a prenderlo nel corso del calciomercato estivo. Insomma Rossi, per il Bologna, sembra destinato a rimanere solo un bel sogno. La realtà, invece, non è ancora definita. Potrebbe avere il nome e le fattezze di Davide Ballardini, nonostante la sua smentita ai nostri microfoni. O chissà di chi altro. Ciò che è certo è che a questo Bologna serve una sterzata. Immediata, decisa.

La lotta salvezza non è uno scherzo. Urge una scossa, caro Bologna. Chi te la darà?



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori