BOLOGNA-ATALANTA/ Probabili formazioni e ultime novità (decima giornata di Serie A)

- La Redazione

In campo per la decima giornata del girone di andata Bologna e Atalanta. I rossoblù arrivano dal successo di Verona, mentre i bergamaschi hanno sfiorato il colpaccio con l’Inter.

stefano_colantuono_r400-1
Stefano Colantuono (foto Ansa)

La lanciatissima Atalanta di Stefano Colantuono andrà a far visita ad un Bologna corroborato dal successo di Verona. I nerazzurri sono reduci a loro volta da un ottimo pari interno contro l’Inter. Un pari che avrebbe potuto anche essere una vittoria, se Denis non avesse fallito un calcio di rigore nel finale di gara. Poco male, però. La banda Colantuono si è confermata come una formazione di tutto rispetto, capace di mettere sotto chiunque grazie alla sua perfetta organizzazione di gioco. La penalizzazione di inizio campionato è ormai un lontano ricordo. I bergamaschi hanno raccolto finora 15 punti (9 effettivi, al netto della penalità): un cammino da grande squadra, c’è poco da dire. Merito della bravura del mister e di alcuni singoli, tra i quali spiccano i nomi di Denis, Moralez e Schelotto, giusto per citarne qualcuno. In vista del match del Dall’Ara l’Atalanta si dovrebbe presentare con il solito 4-4-1-1, con Moralez a svariare dietro l’unica punta Denis, un centrocampo formato da Schelotto, Cigarini, Padoin e Bonaventura, ed una linea difensiva con Andrea Masiello, Capelli, Lucchini e Peluso, davanti al portiere Consigli. Mister Colantuono sarà costretto a fare a meno di Brighi, Ferreira Pinto e Manfredini. Dalla panchina occhio ai possibili ingressi di Marilungo, Gabbiadini e Tiribocchi. Sull’altro fronte il Bologna padrone di casa si disporrà in campo secondo un 4-3-1-2. In porta Gillet, Garics e Morleo saranno i terzini, Portanova e Cherubin i centrali; in mezzo al campo terzetto Perez-Mudingayi-Kone, con Ramirez chiamato ad illuminare sulla trequarti le punte Acquafresca e Di Vaio. Un Di Vaio che, ricordiamolo, cerca ancora il primo gol stagionale. Finora i felsinei hanno sempre perso in casa, segnando una sola rete e subendone sette: è arrivata l’ora del riscatto, anche per dare una soddisfazione al proprio pubblico. La formazione atalantina, dal canto suo, ha fatto bene sia tra le mura amiche che in trasferta. Nelle gare esterne, in particolare, ha raccolto due vittorie, un pareggio ed una sconfitta, con bilancio di marcature perfettamente in parità: sette all’attivo e sette al passivo. Come detto, ha più bisogno di punti il Bologna, ma occhio ad una Dea che non vuole smettere di stupire.

 

Formazione Bologna:

 

Bologna (4-3-1-2): Gillet; Garics, Portanova, Cherubin, Morleo; Perez, Mudingayi, Kone; Ramirez, Di Vaio, Acquafresca. All.: Pioli.

 

A disp.: Agliardi, Raggi, Loria, Pulzetti, Casarini, Vantaggiato, Gimenez.

 

Squalificati: Nessuno

 

Indisponibili: Diamanti, Cruz

 

Formazione Atalanta:

 

Atalanta (4-4-1-1): Consigli; A. Masiello, Capelli, Lucchini, Peluso; Schelotto, Cigarini, Padoin, Bonaventura; Moralez; Denis. All.: Colantuono.

 

A disp.: Frezzolini, Bellini, Minotti, Carmona, Marilungo, Gabbiadini, Tiribocchi.

 

Squalificati: Doni (3 anni e 6 mesi)

 

Indisponibili: Brighi, F. Pinto, Manfredini

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori