PAGELLE/ Pescara-Gubbio (2-1): i voti, la cronaca e il tabellino (serie B)

- La Redazione

Vittoria meritata per il Pescara di Zeman, che riesce a battere 2-1 il Gubbio nonostante abbia giocato 70 minuti in inferiorità numerica. I gol sono stati di Balzano, Graffiedi e Immobile.

zeman_r400-1
Zdenek Zeman (Foto: ANSA)

Bella partita allo stadio Adriatico di Pescara tra due grandi maestri del calcio italiano, Zeman e Simoni e le loro squadre, Pescara-Gubbio, valida per la sedicesima giornata di serie B. Partita decisamente piacevole, punteggio giusto perchè il Pescara gioca bene e costruisce più azioni da gol pur giocando per ben 70 minuti in inferiorità numerica. Il Gubbio non sfigura, ma deve ringraziare l’episodio del rigore se la partita è stata almeno equilibrata. Fin lì il dominio del Pescara era stato totale. Splendido il gol di Immobile, che trova la porta quasi dalla linea di fondo.

CRONACA PRIMO TEMPO – I padroni di casa cominciano decisamente meglio la partita, e nel primo quarto d’ora impegnano tre volte il portiere del Gubbio Donnarumma. Il gol abruzzese è nell’aria, ed infatti arriva puntuale al 17’ minuto: Zanon avanza sulla fascia ed arriva fino al fondo, cross in mezzo perfetto e altrettanto perfetto l’inserimento in tuffo di Balzano. Una co-produzione tra due difensori per siglare il gol del meritato vantaggio biancoazzurro. Sembra l’inizio di un dominio del Pescara, invece passano pochi minuti e la difesa combina la frittata. Anania si fa scavalcare da un banale lancio in avanti, e la porta si spalanca davanti a Graffiedi. Capuano cerca di contrastarlo, ma commette fallo: inevitabili rigore ed espulsione (era meglio lasciar segnare l’attaccante, 70 minuti in inferiorità numerica sono tanti). Graffiedi realizza il rigore: 1-1. Da lì inizia una partita decisamente più equilibrata, anche se il Pescara reagisce bene all’inferiorità numerica e impegna ancora altre volte Donnarumma. Ma anche il Gubbio risponde, la partita è piacevole.

CRONACA SECONDO TEMPO – Nella ripresa il Pescara legittima la vittoria. Gioca meglio e produce numerose occasioni da gol nonostante l’inferiorità numerica. Il gol arriva quasi subito, dopo 6 minuti: Immobile scappa sulla sinistra, aggira Donnarumma e infila la porta quasi dalla linea di fondo. Davvero un bel gol per il campano. Poi il Pescara costruisce altre occasioni, specie con la coppia Immobile-Insigne, ma le sbaglia a volte in modo banale, e rischia di pagare nel finale quando il Gubbio ha due buone occasioni su cui è bravo Anania, in particolare a rispondere a un bel tiro al volo di Graffiedi. Ma il pareggio sarebbe stato ingiusto per il Pescara: Zeman-landia riparte e avvicina la vetta.  

TABELLINO

Pescara (4-3-3): Anania; Zanon, Romagnoli, Capuano, Balzano; Gessa (dal 68’ Kone), Verratti (dal 62’ Togni), Cascione; Sansovini (dal 25’ Brosco), Immobile, Insigne. (Pinsoglio, Petterini, Soddimo, Maniero). All. Zeman.  

Gubbio (4-1-4-1): Donnarumma; Bartolucci, Cottafava, Benedetti, Caracciolo; Boisfer; Sandreani, Bazzoffia (dal 46’ Ciofani), Lunardini (dal 63’ Ragatzu), Giannetti (dal 53’ Mario Rui); Graffiedi. (Farabbi, Almici, Raggio Garibaldi, Buchel). All. Simoni.

MARCATORI: 17’ Balzano (P), 22’ Graffiedi (G) rigore, 51’ Immobile (P).

ESPULSO: Capuano (P) al 22’.

AMMONITI: Cascione, Cottafava, Bazzoffia, Lunardini.

ARBITRO: Gallione di Alessandria.

PAGELLE PESCARA

Anania 6 – Riscatta nel finale l’errore sul gol del Gubbio.

Zanon 6,5 – Molto bene sia in fase difensiva sia quando spinge.

Romagnoli 6 – Compie il proprio dovere.

Capuano 5 – Non si lascia in 10 la squadra per 70 minuti.

Balzano 7 – Il gol e una prestazione molto buona.

Gessa 6 – Senza infamia e senza lode. (Kone 6,5 – Entra con voglia).

Verratti 6 – Non brilla, sufficiente. (Togni 6 – Idem come Verratti).

Cascione 6,5 – Sempre presente.

Sansovini 6 – Sacrificato alla causa. (Brosco 6,5 – Sicuro).

Immobile 7 – Che gol! Sempre pericoloso.

Insigne 6 – Dimostra ancora la sua classe, ma sbaglia troppo oggi.

PAGELLE GUBBIO

Donnarumma 7 – Molte belle parate, e sui gol è incolpevole.

Bartolucci 6 – Onesto terzino.

Cottafava 6,5 – Guida bene la difesa.

Benedetti 6,5 – Il ragazzo piace.

Caracciolo 6 – Anche lui onesto terzino.

Boisfer 5,5 – Filtro non ottimo davanti alla difesa.

Sandreani 6 – Senza infamia e senza lode.

Bazzoffia 5,5 – Delude nel primo tempo, sostituito. (Ciofani 6 – Meglio del compagno).

Lunardini 6 – Il suo dovere lo fa. (Ragatzu 6 – Dignitoso, ma non dà la scossa).

Giannetti 5,5 – Un po’ in affanno. (Mario Rui 5,5 – Tanto fumo e poco arrosto).

Graffiedi 7 – Sempre pericoloso. Il gol e altro.

 

(Mauro Mantegazza)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori