BOLOGNA-CESENA/ Probabili formazioni e ultimissime novità (dodicesima giornata)

- La Redazione

Al Dall’Ara si giocherà il ‘lunch time’ della dodicesima giornata. I padroni di casa del Bologna ospiteranno il Cesena di Arrigoni, per quello che sarà un vero e proprio scontro-salvezza.

pioli_R400
Il tecnico bolognese Pioli (Foto: Ansa)

Si giocherà al Dall’Ara il ‘lunch time’ della dodicesima giornata. In campo Bologna e Cesena, per quello che si configura come un vero e proprio scontro-salvezza. Geograficamente parlando, sarà un derby emiliano-romagnolo, fissato in un orario (le 12.30) che pochissimi allenatori amano. Ma tant’è. All’estero si gioca da anni in questa fascia oraria, e poi si sa che nel pallone comandano le tv, ed i relativi introiti. Passando a temi più strettamente calcistici, sarà una gara speciale per il portiere del Cesena Francesco Antonioli, che a Bologna ha giocato dal 2006 al 2009. Sarà lui, con il suo carisma e la sua esperienza, a spronare i compagni ad abbandonare quel maledetto ultimo posto. L’arrivo di Arrigoni dovrà portare necessariamente ad una svolta, ma servirà del tempo. Lo scontro diretto con il Lecce ha detto male ai bianconeri, che non possono più permettersi altri passi falsi. Per cancellare lo zero dalla casella delle vittorie, il neo-tecnico romagnolo si affiderà a questi uomini: davanti ad Antonioli, ci saranno Ceccarelli, Von Bergen, Rodriguez e Lauro; a centrocampo il trio Guana-Colucci-Parolo proteggerà le spalle a Candreva, trequartista-incursore al servizio di Mutu e Malonga. Assenti Ghezzal e Martinho, le cui condizioni restano ancora da valutare con precisione. I padroni di casa, che hanno decisamente tratto giovamento dall’arrivo di Pioli (in sostituzione dell’esonerato Bisoli), si affideranno alla fame di gol di Di Vaio, supportato da Acquafresca e Gaston Ramirez. In mezzo al campo spazio ai muscoli di Perez, Mudingayi e Pulzetti, mentre la retroguardia vedrà agire, da destra a sinistra, Raggi, Portanova, Cherubin e Morleo, con il belga Gillet a guardia dei pali. Mancherà il solo Cruz, per il resto tutti a disposizione. Il Bologna, dall’alto dei suoi dieci punti, giocherà leggermente più tranquillo rispetto agli avversari, che si trovano con l’acqua alla gola. Anche i felsinei, però, mirano al bersaglio grosso, consapevoli che la strada verso la salvezza è ancora lunghissima e lastricata di difficoltà. Pioli ha portato una ventata d’aria fresca e qualche vittoria, ma ora serve soprattutto continuità, di rendimento e di risultati. E vale ovviamente per entrambe.

 

Formazione Bologna:

 

Bologna (4-3-1-2): Gillet; Raggi, Portanova, Cherubin, Morleo; Perez, Mudingayi, Pulzetti; Ramirez; Di Vaio, Acquafresca. All. Pioli

 

A disp.: Agliardi, Garics, Antonsson, Casarini, Kone, Diamanti, Gimenez.

 

Squalificati: Nessuno

 

Indisponibili: Cruz

 

Formazione Cesena:

 

Cesena (4-3-1-2): Antonioli; Ceccarelli, Von Bergen, Rodriguez, Lauro; Guana, Colucci, Parolo; Candreva; Malonga, Mutu. All. Arrigoni

 

A disp.: Ravaglia, Comotto, Benalouane, Djokovic, Martinez, Bogdani, Eder.

 

Squalificati: Nessuno

 

Indisponibili: Ghezzal, Martinho



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori