PAGELLE/ Siena-Atalanta (2-2): i voti, la cronaca e il tabellino (dodicesima giornata serie A)

- La Redazione

Partita piacevole e combattuta tra Siena-Atalanta, che si confermano tra le migliori realtà del campionato. Per i bergamaschi doppio Denis, per i toscani D’Agostino e Gazzi nel finale.

stefano_colantuono_r400-1
Stefano Colantuono (foto Ansa)

Dopo tre vittorie casalinghe consecutive, il Siena è fermato sul pareggio da un’Atalanta che trova in Denis il braccio armato e nel suo cinismo un’arma quasi letale. Diciamo fino al 42′ della ripresa, quando Gazzi infila il gol del definitivo 2-2. Una partita che comunque ha confermato le ottime qualità delle due neopromosse, protagoniste di questa prima parte di stagione. La squadra di Colantuono è abile a ottimizzare al massimo quanto crea: due occasioni diventano due gol, il Siena invece sfiora più volte la rete, rischia di uscire dal Franchi a mani vuote, poi finalmente raccoglie il premio dei suoi sforzi. Le prime due reti sono realizzate su rigore: Denis rompe gli equilibri al 15′ del primo tempo, risponde D’Agostino al 44′. Nella ripresa ancora Denis va in gol all’8′, stavolta di testa, sfruttando al meglio un assist di Raimondi, e infine Gazzi pareggia al 42′.

CRONACA PRIMO TEMPO Nel Siena Brkic si arrende alla pubalgia, al suo posto fra i pali c’è Pegolo. In avanti Larrondo è invece preferito a Gonzalez, che stazione in panca. E proprio l’argentino è il principale pericolo per la difesa dell’Atalanta, schierata invece senza sorprese con Moralez a sostegno di Denis. Parte meglio il Siena, che dopo cinque minuti potrebbe già passare, ma Consigli dice di no a Larrondo. Al secondo attacco i nerazzurri segnano, al 15′: Pegolo atterra Denis in area, ben pescato da Moralez. Doveri indica il dischetto, lo stesso Denis ne approfitta e supera il portiere bianconero con un destro angolato. I padroni di casa reagiscono, ci mettono più aggressività e trovano maggiore profondità. Quanto basta per sfiorare il gol con Destro, fermato in extremis da Capelli (che poi si fa male cadendo da solo e viene sostituito da Manfredini sul finire del primo tempo). Una trattenuta di Peluso su Larrondo in area sfugge a Doveri, mentre l’arbitro è più generoso nel sanzionare con la massima punizione una trattenuta di Manfredini ancora su Larrondo. Dal dischetto batte D’Agostino di sinistro: è il 44′, il primo tempo termina 1-1. Per il Siena è anche il primo penalty a favore della stagione.

CRONACA SECONDO TEMPO La ripresa si apre con un’occasione che illude i padroni di casa: Destro lanciato in contropiede da Larrondo non riesce a raddoppiare (ottima parata di Consigli). Gol sbagliato, gol subito, nella più classica delle situazioni: all’8′ Denis gira di testa un cross di Raimondi e batte ancora Pegolo, firmando il nono gol per lui e il 2-1 a favore dell’Atalanta.

Stavolta il Siena fatica a reagire: non riesce né a cambiare passo né a impensierire Consigli. Brienza, Mannini, poi anche Reginaldo (che subentra a Destro) provano a pungere, ma i padroni di casa sembrano aver già offerto il meglio del loro repertorio e l’Atalanta non ha difficoltà nel controllare il match. Per lunghi tratti la squadra di Colantuono si limita a mantenere il possesso palla e ad abbassare il ritmo, il Siena fatica a costruire e a pungere ma non molla. E così, quando l’Atalanta è ormai illusa di avere i tre punti in tasca, il Siena trova la zampata finale. Reginaldo batte a rete, Gazzi interviene in tap in e sigla il 2-2. E’ il 42′, la partita finisce qui.

Siena-Atalanta 2-2 (1-1).

SIENA (4-4-2): Pegolo; Vitiello, Rossettini, Terzi, Del Grosso (35′ st Angelo); Mannini (27′ st Gonzalez), D’Agostino, Gazzi, Brienza, Larrondo (15′ st Reginaldo), Destro. (Farelli, Rossettini, Contini, Bolzoni). All.: Sannino.

ATALANTA (4-4-2): Consigli; Raimondi (37′ st Ferri), Capelli (41′ pt Manfredini), Lucchini, Peluso; Schelotto, Carmona, Padoin, Bonaventura (22′ st Minotti); Moralez, Denis. (Frezzolini, Marilungo, Gabbiadini, Pettinari). All. Colantuono.

Arbitro: Doveri di Roma.

Reti: 15′ pt Denis su rig., 44′ pt D’Agostino su rig, 8′ st Denis, 42′ st Gazzi.

Angoli: 12-2 per il Siena.

Ammoniti: D’Agostino per proteste, Destro e Lucchini per reciproche scorrettezze, Peluso e Rossettini per gioco scorretto.

Spettatori: 8.526 per un incasso di 79.228 euro (abbonati 7623, quota 68.781).

Pegolo 5.5, Vitiello 5, Rossettini 5.5, Terzi 5.5, Del Grosso 5.5 (35′ st Angelo sv), Mannini 6 (27′ st Gonzalez 5), D’Agostino 6.5, Gazzi 6.5, Brienza 6, Larrondo 7 (15′ st Reginaldo 6), Destro 5. All.: Sannino 6.

Consigli 7, Raimondi 6.5 (37′ st Ferri sv), Capelli 6 (41′ pt Manfredini 5), Lucchini 6, Peluso 5.5, Schelotto 5.5, Carmona 6, Padoin 6.5, Bonaventura 6 (22′ st Minotti 6), Moralez 6.5, Denis 7.5. All. Colantuono 6.

 

Arbitro: Doveri 5.5.

 

(Mauro Mantegazza)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori