CESENA-GENOA/ Probabili formazioni e ultimissimi aggiornamenti (tredicesima giornata)

- La Redazione

Al Manuzzi scenderanno in campo alle 15 i romagnoli e il Grifone. La squadra di Arrigoni vuole abbandonare l’ultimo posto, quella di Malesani coltiva moderate ambizioni europee…

alberto_malesani_r400-1
Alberto Malesani (foto Ansa)

Ambizioni opposte per Cesena e Genoa, avversarie oggi al Manuzzi alle ore 15. I romagnoli vogliono a tutti i costi abbandonare l’ultimo posto in classifica. Il successo di ieri del Novara ha ulteriormente complicato le cose. Se non altro, ha perso il Lecce e oggi la banda Arrigoni, vincendo, scavalcherebbe proprio i salentini, a cui toccherebbe lo sgradito onere di diventare il nuovo fanalino di coda. Il Grifone, invece, sogna l’Europa League. Il gioco non sempre è stato scintillante e non sono mancate le critiche per Malesani, ma i risultati raccolti finora, tutto sommato, lasciano ben sperare. Da evitare solo qualche calo di tensione di tanto in tanto. L’obiettivo di stazionare stabilmente nella parte sinistra della classifica rimane ben presente nella mente del patron Preziosi, che sogna un Genoa europeo. Per la gara di oggi, il tecnico dei padroni di casa Arrigoni dovrebbe schierare un 4-4-2, con Malonga-Mutu davanti, Ceccarelli e Martinho esterni alti, e il duo Parolo-Guana nel mezzo. La retroguardia, davanti ad Antonioli, vedrà agire, da destra a sinistra, Comotto, Rodriguez, Von Bergen e Rossi. Assenti lo squalificato Lauro e gli acciaccati Candreva, Colucci, Martinez e Ghezzal. Qualche problema anche per Malesani, che deve fare a meno di Antonelli per squalifica e di Bovo e Zè Eduardo per problemi fisici. Il modulo rossoblù sarà un 4-3-1-2, con Merkel alle spalle della coppia d’attacco Caracciolo-Palacio. A metà campo toccherà a Rossi, Veloso e Constant mentre in difesa giocheranno Mesto e Moretti sulle fasce e Granqvist e Kaladze al centro. In porta confermatissimo l’ex-viola Frey. Interessante la panchina genoana, con giocatori del calibro di Kucka, Pratto e Jorquera, che potrebbero subentrare a gara in corso. Malesani spera che continui il momento magico di Miguel Veloso. Il portoghese è letteralmente rinato e sembra tutt’altro giocatore rispetto a quello timido e balbettante visto nello scorso campionato. Le sue belle prestazioni, non a caso, hanno suscitato l’interesse di alcune big come Inter e Milan, anche se lo stesso Veloso ha precisato di non pensare al mercato. Nella sua mente c’è solo il Genoa. E questo Genoa ha dimostrato di contare molto sulla sua regia illuminata. Serve gente come lui per continuare l’ascesa.

 

Formazione Cesena:

 

 

Cesena (4-4-2): Antonioli; Comotto, Von Bergen, Rodriguez, Rossi; Ceccarelli, Parolo, Guana, Martinho; Malonga, Mutu.

 

A disp. Ravaglia, Benalouane, Ricci, Djokovic, T. Arrigoni, Bogdani, Eder. All. D. Arrigoni

 

Indisponibili: Ghezzal, Martinez, Colucci, Candreva

 

Squalificati: Lauro (1)

 

Formazione Genoa:

 

 

Genoa (4-3-1-2): Frey; Mesto, Kaladze, Granqvist, Moretti; Rossi, Veloso, Constant; Merkel; Caracciolo, Palacio.

 

A disp. Lupatelli, Dainelli, Seymour, Kucka, Jorquera, Jankovic, Pratto. All. Malesani

 

Indisponibili: Zè Eduardo, Bovo

 

Squalificati: Antonelli (1)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori