PALERMO-BOLOGNA/ Probabili formazioni e aggiornamenti alla vigilia della partita (undicesima giornata di Serie A)

- La Redazione

Per Stefano Pioli sarà l’occasione della rivincita. Il mister, ora sulla panchina del Bologna, affronterà quel Palermo che lo ha subito sollevato dall’incarico, nel corso dell’estate…

pioli_R400
Il tecnico bolognese Pioli (Foto: Ansa)

Al Barbera sarà un match speciale soprattutto per Stefano Pioli. Il tecnico, ora sulla panchina del Bologna, affronterà quel Palermo che gli ha dato il benservito senza troppi complimenti, ancor prima che iniziasse il campionato. Una profonda amarezza per lui, senza nemmeno il tempo di chiarirsi o riscattarsi, dopo la precoce eliminazione dall’Europa League (per mano del modesto Thun). L’avventura rossoblù, invece, sta riservando a Pioli decisamente maggiori soddisfazioni. Il suo Bologna ha centrato tre vittorie nelle ultime quattro partite, palesando netti segnali di crescita. Esattamente il discorso inverso va fatto per il Palermo di Mangia, che in trasferta non riesce a superare il blocco, forse soprattutto psicologico, che lo attanaglia. Sono tre le sconfitte nelle ultime quattro giornate per i rosanero; in pratica l’esatto contrario della banda Pioli. Da questo strano scontro di opposti prenderà vita il match Palermo-Bologna, in programma sabato alle 18. I padroni di casa dovranno fare a meno del solo Pinilla, che potrebbe fermarsi all’incirca per una quindicina di giorni. Il tecnico Devis Mangia, ufficialmente confermato in panchina da Zamparini, opterà per il 4-3-2-1, con Tzorvas tra i pali, Pisano, Silvestre, Cetto e Balzaretti sulla linea difensiva, Migliaccio, Bacinovic e Barreto a metà campo e il duo Ilicic-Zahavi alle spalle di Abel Hernandez. Dovrebbero andare solo in panchina Miccoli, Alvarez e l’ex Della Rocca. Sul fronte opposto rossoblù con il centrocampo a rombo, con Gaston Ramirez vertice alto e il terzetto Perez-Mudingayi-Kone a coprire le spalle all’uruguagio. Davanti ci saranno Acquafresca e Di Vaio, dietro Raggi, Loria, Cherubin e Morleo, con Gillet in porta. Assenti lo squalificato Portanova e gli acciaccati Diamanti e Cruz. Finora il Palermo ha sempre vinto in casa e conta di continuare la striscia positiva, anche per compensare le debacles esterne. In grande crescita, come detto, il Bologna, che in trasferta ha centrato già due vittorie, con soli quattro gol all’attivo. Come dire, pochi ma buoni, e fruttiferi. Match da non fallire soprattutto per i rosanero e per il loro tecnico Mangia, che qualcuno dà sulla graticola dopo gli ultimi passi falsi.

 

Formazione Palermo:

 

Palermo (4-3-2-1): Tzorvas; Pisano, Silvestre, Cetto, Balzaretti; Migliaccio, Bacinovic, Barreto; Ilicic, Zahavi; Hernandez. All.: Mangia.

 

A disp.: Benussi, Mantovani, Munoz, Acquah, Della Rocca, Alvarez, Miccoli.

 

Squalificati: nessuno

 

Indisponibili: Pinilla

 

Formazione Bologna:

 

Bologna (4-3-1-2): Gillet; Raggi, Loria, Cherubin, Morleo; Perez, Mudingayi, Kone; Ramirez; Di Vaio, Acquafresca. All.: Pioli.

 

A disp.: Agliardi, Garics, Paponi, Casarini, Pulzetti, Antonsson, Gimenez.

 

Squalificati: Portanova

 

Indisponibili: Diamanti, Cruz

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori