REAL MADRID-BARCELLONA/ Mourinho impone i “10 comandamenti” per il Clasico…

- La Redazione

Tre punti dividono Barcellona e Real Madrid in classifica. Tre punti a favore dei madrileni guidati da Josè Mourinho che sabato sera affronteranno il Barcellona al Bernabeu

mourinho1_primopianoR375_5mar09

Tre punti dividono Barcellona e Real Madrid in classifica. Tre punti a favore dei madrileni guidati da Josè Mourinho che sabato sera affronteranno il Barcellona al Bernabeu nel grande Clasico della Liga spagnola. Il Real ha una partita in meno e forse una forza psicologica maggiore anche se le batoste della stagione scorsa si fanno ancora sentire da queste parti. Ma adesso la squadra di Josè Mourinho sembra completamente diversa, il Real Madrid è diventato una squadra fortissima da tutti i punti di vista. Il famoso secondo anno di Mourinho ha trasformato i madrileni. Oggi sul quotidiano Marca in prima pagina sono stati messi i dieci comandamenti imposti da Mourinho al Real Madrid durante il Clasico contro il Barcellona. La prima regola è quella di non incassare gol per primi, la seconda regola riguarda l’atmosfera del Bernabeu che dovrà essere infernale. Terza regola è nei confronti dell’arbitro che dovrà essere dimenticato dai giocatori, quindi niente proteste. Quarto “comandamento” è per il gioco aereo, grande forza del Real Madrid, bisognerà sfruttarlo al massimo contro il Barcellona. Quinto e sesto comandamento riguarda il gioco del Barcellona fatto di tanto fraseggio in mezzo al campo, il Real Madrid dovrà cercare di tenere molta palla e di fare soprattutto tanta pressione, verticalizzazioni e tenere il ritmo sempre alto. La settima regola riguarda gli spazi, contro il Barcellona il rischio è quello di lasciare qualche spazio vuoto. Bisognerà coprirlo bene. La nona regola è quella di giocare con tanta coordinazione e concentrazione, mentre l’ultima regola riguarda l’autostima, i giocatori devono giocare senza ansia e paura. In Spagna lo hanno già ribattezzato “Mosè Mourinho”, il clima del Clasico è già bello caldo, non resta che aspettare il match di sabato sera che sicuramente farà vedere un grande spettacolo. Dall’ambiente del Barcellona invece c’è tanta fiducia e soprattutto c’è un piano per far arrivare Lionel Messi in splendida forma per quel giorno. L’argentino ha ricevuto l’ennesima candidatura per il Pallone d’Oro, con lui in finale ci sono Xavi e Cristiano Ronaldo. Il portoghese dovrà mostrare le proprie qualità, anche se la vittoria del Pallone d’Oro dovrebbe andare nuovamente a Messi.

Ronaldo però ha un conto in sospeso con il Clasico, vuole battere il Barcellona così come fatto nella finale di Copa del Rey con un suo gol nei tempi supplementari. Ronaldo non vuole tradire Mourinho…



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori