REAL MADRID/ Mourinho: sconfitta non è colpa mia

- La Redazione

Dopo il mercoledì degli orrori in Champions League contro il Barcellona, il Real Madrid di Mourinho si rituffa in campionato dove domani pomeriggio giocherà contro il Real Saragozza.

mourinho_arrabbiato_R375x255
Josè Mourinho (foto ANSA)

Dopo il mercoledì degli orrori in Champions League contro il Barcellona, il Real Madrid di Mourinho si rituffa in campionato dove domani pomeriggio giocherà contro il Real Saragozza. La stampa madrilena è stanca di Josè Mourinho, tecnico del Real Madrid che è stato denunciato dal Barcellona dopo le polemiche nel post gara. La sconfitta casalinga contro i catalani ha fatto arrabbiare anche i tifosi, soprattutto per il modulo difensivista usato dallo Special One. Mourinho oggi si è presentato in sala stampa alla vigilia del match di Liga ancora più carico dopo la sconfitta contro il Barcellona: “Tutto quello che è successo non mi ha demoralizzato anzi mi invoglia ancora di più a continuare la mia avventura con il Real Madrid. Certamente non è colpa mia la sconfitta contro il Barcellona”. Mourinho viene stuzzicato sull’espulsione di Pepe per il fallo su Pedro: “Non ho niente da dire, ci sono le immagini che parlano chiaro, valgono più di mille parole”. Intanto però è a rischio di squalifica da parte dell’Uefa.

Mourinho per la sfida contro il Saragozza non ha convocato Cristiano Ronaldo. Il motivo? Mourinho è chiarissimo: “Non l’ho convocato per una mia scelta”. Una scelta tecnica dovuta alle polemiche del portoghese riguardo al gioco difensivista usato dal tecnico lusitano.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori