CALCIOMERCATO/ Parma, Mesbah si allontana, due rinforzi dal Portogallo?

- La Redazione

Mesbah sembra essersi allontanato dal Parma, che sta discutendo con lo Sporting Lisbona per l’affare Bojinov. In Emilia potrebbero sbarcare Zapater e Grimi. Ghirardi fa il punto sull’attacco

ghirardi_R400
Tommaso Ghirardi (Foto: Ansa)

Da tempo il Parma ha messo gli occhi su Djamel Mesbah, jolly del Lecce. L’algerino piace per la sua duttilità tattica, potendo essere impiegato, sulla fascia sinistra, tanto in difesa che a centrocampo. Mesbah sembra, però, essersi allontanato dai colori gialloblù, come riportato da Tuttomercatoweb. I salentini chiedono 2,5 milioni di euro cash, senza contropartite tecniche, mentre il Parma vorrebbe inserire nell’affare il difensore Marco Pisano. Le parti restano distanti ma si continua a trattare. In attacco sembra ormai fatta per il passaggio di Bojinov allo Sporting Lisbona. In cambio arriverà il cileno Jaime Valdes in prestito con diritto di riscatto. Valdes è una vecchia conoscenza del nostro campionato, avendo vestito le maglie di Atalanta e Lecce. Secondo indiscrezioni riferite in Speciale Calciomercato, in onda su Sportitalia, lo Sporting avrebbe offerto ai ducali anche i cartellini dell’ex-milanista Grimi e dell’ex-genoano Zapater. Insomma, il Parma, con questa trattativa, farebbe il pieno di ex ‘italiani’. I ducali, inoltre, cercano un grande colpo per rinforzare il reparto offensivo. Ghirardi non ha perso le speranze di rivedere a Parma Amauri che, però, ha tantissime offerte e guadagna molto di ingaggio. Un altro dei papabili è Floro Flores anche se lo stesso presidente, intervenuto a Bar Sport su Tv Parma, sembra preferirgli lo juventino oppure una soluzione ‘interna’: “Come caratteristiche ci serve più Amauri, anche se io ho molta fiducia in Pellè, che ha le caratteristiche adatte sia per il gioco di Colomba, sia per affiancare giocatori come Palladino, Giovinco o Biabiany. Comunque, è giusto sognare e sperare di acquistare, ma al momento partiamo per il ritiro già con un potenziale d’attacco importante. Per esempio, Borini ha destato i complimenti e le invidie di tanti addetti ai lavori; così tanti complimenti che non avevo mai ricevuto per nessun acquisto precedente”. Il Parma, quindi, potrebbe anche andar bene così. Una volta sbloccata la questione-Mesbah, servirà poco altro ai gialloblù per essere competitivi. Come erede di Dzemaili, potrebbe arrivare D’Agostino, scaricato dalla Fiorentina e fuori dai programmi dell’Udinese. Il palermitano potrebbe comporre una bella coppia di centrocampo con Blasi, arrivato dal Napoli, o Galloppa, altro interessante ‘motorino’, fresco di riscatto.

I tifosi chiedono un Parma che si salvi tranquillamente e che magari, se possibile, riesca ad agganciare la parte sinistra della classifica. Mister Colomba annota e prepara un altro miracolo.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori