SERIE BWIN/ Pescara-Crotone (2-0): gol, sintesi,highlights, Sansovini show. Il Pescara continua a volare (video)

Non sembra volersi fermare il Pescara di Zeman che, dopo il passaggio a vuoto della scorsa settimana contro il Modena, torna alla vittoria ai danni del Crotone con la doppietta di Sansovini.

10.09.2011 - La Redazione
Zeman_r400
Zdenek Zeman

Non sembra volersi fermare il Pescara di Zeman che dopo il passaggio a vuoto della scorsa settimana contro il Modena, fortemente condizionato da una direzione di gara quantomeno discutibile, torna alla vittoria contro il Crotone trascinato da uno splendido Sansovini, autore della doppietta che decide il match. Con la vittoria odierna gli abbruzzesi salgono a quota nove punti in classifica e si tengono in scia della coppia di capoliste Brescia e Padova, in attesa del Torino di Ventura, impegnato domani sera nella ostica trasferta di Vicenza. Partita bella e divertente quella del delfino che per la prima volta in questa stagione chiude al novantesimo minuto senza neanche un gol al passivo. L’avvio di gara dei biancoazzurri è subito spumeggiante ed evidenzia la grande vivacità del tridente Immobile – Insigne – Sansovini. Neanche dieci minuti e i padroni di casa sono infatti già in vantaggio, splendido il lancio in verticale di Togni che imbecca Sansovini abile ad addomesticare il pallone con il petto e depositare in rete alle spalle di Togni, incolpevole nell’occasione. Il vantaggio non scuote più tanto gli ospiti che si limitano a qualche sporadico tentativo che mai impensierisce seriamente gli uomini di Zeman. È anzi lo stesso Pescara a sfiorare ripetutamente il raddoppio, fallendo anche un calcio di rigore intorno al 35esimo minuto. L’errore è di Immobile che dagli undici metri trova il palo a negargli la gioia del gol e a tenere ancora viva una partita altrimenti senza storia. Cambia poco nella ripresa, gli uomini di Menchini continuano a far fatica nella costruzione del gioco ed è così il delfino ad avere il controllo della contesa. Il meritato raddoppio arriva al quarto d’ora a culmine di una sontuosa triangolazione tra Immobile e Sansovini, chiusa ancora una volta da quest’ultimo. Forte del +2, la squadra abruzzese imposta così la gara sui binari del letale contropiede, un gioco quantomai congeniale per la verve del tridente di Zeman. Stupisce così nel finale che i padroni di casa non dilaghino, complice anche un Crotone che ha già tirato i remi in barca da diverso tempo. La prima ed unica occasione degli ospiti arriva infatti al 25esimo con Caccavallo che regala l’illusione della rete con una buona conclusione. Nel finale c’è gloria anche per Bindi che con un bellissimo intervento nega la gioia del gol alla rovesciata di Immobile.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori