PROBABILI FORMAZIONI/ Sassuolo-Bari, Serie B sesta giornata di andata

- La Redazione

Sesta giornata di B: il Sassuolo di mister Pea ospita il Bari. E’ un momento molto positivo per gli emiliani, al contrario dei galletti, che stentano ad ingranare la marcia…

pea_r400-1
Il tecnico del Sassuolo Pea (ANSA)

Impegno molto difficile per il Bari di Vincenzo Torrente, che andrà a Modena a far visita alla capolista Sassuolo. La squadra di mister Pea ha conquistato finora quattro vittorie su cinque partite. Solo due i precedenti tra le due compagini, con un successo per parte. L’incontro sarà diretto dal signor Gallione della sezione di Alessandria. Fulvio Pea sembra intenzionato a schierare i suoi secondo un 4-3-3 molto offensivo. Tra i pali ci sarà Pomini, la difesa sarà composta, con ogni probabilità, da Longhi, Piccioni, Terranova e Marzoratti; a centrocampo spazio a Valeri, Magnanelli e Bianchi, favorito nel ballottaggio con Laribi, mentre in avanti dovremmo vedere un tridente con Masucci, l’ex-Genoa Boakye e Sansone. Qualche chance, in verità, ci sarebbe pure per Marchi. Il Bari, dal canto suo, dovrebbe rispondere con il medesimo modulo. E dunque Torrente si prepara a mandare in campo Lamanna come estremo difensore, Crescenzi, Borghese, Claiton e Garofalo a formare la retroguardia (con il dubbio Polenta, che potrebbe essere la mossa a sorpresa); in mezzo agiranno De Falco, Donati e Kopunek, in avanti occhio a Rivas, De Paula ed uno tra Defendi e Marotta. Non saranno della partita, a meno di colpi di scena, i due sudamericani Bogliacino e Rivaldo. I biancorossi hanno assoluto bisogno di far punti; finora ne hanno conquistati solo cinque. Andrea De Falco, ex della partita, ha spronato i suoi a “rialzare la testa”. La gara sarà “difficile”, e andrà dunque preparata per il meglio. Il Sassuolo, spiega, ha un’ottima organizzazione di gioco, specie in fase difensiva, e non lascerà molti spazi. L’importante, comunque, è invertire la rotta, visto che si arriva “da tre gare negative”. Il tecnico modenese Pea, però, vuole continuare la marcia vincente. “Saremo sbarazzini come al solito, mentre il Bari avrà la rabbia giusta”. Quella rabbia di chi era partito con i favori del pronostico e si trova adesso a dover fare i conti con tutt’altra situazione. Si annuncia, dunque, una partita interessantissima. Forse non bella, vista la posta in palio, ma di certo agonisticamente valida. Entrambe possono e devono vincere, non c’è dubbio. Il Sassuolo per continuare sulla strada intrapresa, il Bari per cambiare registro.

 

Formazione Sassuolo:

 

Sassuolo (4-3-3): Pomini; Longhi, Piccioni, Terranova, Marzoratti; Valeri, Magnanelli, Bianchi; Masucci, Boakye, Sansone. All. Pea

 

Formazione Bari:

 

Bari (4-3-3): Lamanna; Crescenzi, Borghese, Claiton, Garofalo; De Falco, Donati, Kopunek; Rivas, De Paula, Defendi. All. Torrente

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori