GENOA-UDINESE/ Probabili formazioni e aggiornamenti alla vigilia della partita (diciottesima giornata serie A)

Si preannuncia spettacolare la partita del Ferraris. L’Udinese deve riscattare l’eliminazione in Coppa Italia, il Genoa minacciato dai tifosi ha bisogno di ripartire dopo due ko esterni. 

14.01.2012 - La Redazione
Marino_R400
Pasquale Marino, domani all'esordio a Marassi (foto Infophoto)

Comunque andrà la sfida di domani pomeriggio, sarà una partita dagli alti contenuti tecnici e, speriamo, pure spettacolare. Genoa e Udinese sono due squadre che amano giocare a calcio. Il Genoa spinto dalla Nord di Marassi si esalta, l’Udinese ha le ripartenze più efficaci d’Europa: ci sono tutti gli ingredienti per novanta minuti di divertimento. Con un occhio alla classifica, perché il Grifone viene da due umiliazioni esterne (il 6-1 di Napoli, recupero della prima giornata, e il 3-0 di Cagliari) e i 21 punti di oggi non sono certo il bottino che Preziosi sperava di avere a metà gennaio; i friulani devono dimenticarsi in fretta dell’eliminazione patita in Coppa Italia, perché Juventus e Milan rischiano di scappar via. E’ vero che Guidolin continua nel suo personalissimo mantra ‘Mancano tot punti alla salvezza’, ma quando sei a due punti dalla vetta provarci diventa un obbligo prima ancora che un desiderio. E allora spazio nuovamente ai titolari, con le eccezioni di Benatia, Asamoah e Badu impegnati in Coppa d’Africa; Ferronetti e Fernandes in luogo dei primi due, in cabina di regia spazio a Pinzi. In difesa out Domizzi, dentro Neuton, davanti Di Natale farà coppia con Floro Flores, nuovamente preferito a Torje: l’Udinese in questa stagione ha segnato solo 6 gol fuori casa (contro i 18 realizzati al Friuli) e Guidolin vuole badare più al sodo, i chili e i centimetri dell’ex di questa gara (da gennaio a giugno 18 presenze e 10 gol in rossoblù) possono far comodo. Il Genoa è in emergenza difensiva: oltre a Kaladze e Bovo, mancheranno pure Dainelli, Antonelli e lo squalificato Moretti. Marino, all’esordio casalingo (contro il suo passato), schiererà al centro della difesa il capitano della Primavera Marchiori, con Marco Rossi arretrato a terzino sinistro. A centrocampo il neo-acquisto Biondini sarà al fianco di Veloso, con Merkel sul centrodestra. Davanti, oltre al Gila che sogna il primo gol in rossoblù davanti ai nuovi tifosi, ci saranno Palacio e Jankovic. Solo panchina, dunque, per Juraj Kucka: lo slovacco, che sembrava destinato ad andare subito all’Inter, ha deluso moltissimo in questa prima parte della stagione. Da vedere se Marino riuscirà a ‘ricaricarlo’: lui, come tutto il Grifone.

 

 

Frey; Mesto, Marchiori, Granqvist, Rossi; Merkel, Veloso, Biondini; Palacio, Gilardino, Jankovic. All.: Marino

 

A disp.: Lupatelli, Seymour, Constant, Kucka, Jorquera, Zé Eduardo, Pratto.

 

Squalificati: Moretti

 

Indisponibili: Bovo, Kaladze, Dainelli, Antonelli, Birsa

 

Handanovic; Ferronetti, Danilo, Neuton; Basta, Isla, Pinzi, Fernandes, Armero; Floro Flores, Di Natale. All.: Guidolin

 

A disp.: Padelli, Ekstrand, Pasquale, Abdi, Sissoko, Torje, Fabbrini.

 

Squalificati: nessuno

 

Indisponibili: Barreto, Coda, Badu, Asamoah, Benatia, Domizzi

 

 

Arbitro: Doveri di Roma

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori