CALCIOMERCATO/ Palermo, Mutti sorride, è fatta per Donati

- La Redazione

Massimo Donati e il Palermo, ci siamo. Il club rosanero ha ormai in mano il giocatore, che si sarebbe recato in Sicilia per incontrarsi con Mutti e con la dirigenza.

massimo_donati_r400
Massimo Donati (Infophoto)

Il Palermo ha trovato il suo nuovo regista. Si tratta di Massimo Donati, in arrivo dal Bari. Il centrocampista è pronto a riabbracciare il suo mentore Bortolo Mutti. Il club rosanero ha comunicato sul proprio sito che il giocatore è arrivato oggi pomeriggio in città e si è recato al centro sportivo di Boccadifalco per incontrare il direttore sportivo Luca Cattani e il mister. L’affare è praticamente cosa fatta, si attende solo di formalizzare gli ultimi dettagli del trasferimento. Un rinforzo molto importante, dunque, per la formazione siciliana, apparsa in evidente crisi di gioco e di risultati. L’avvento di Mutti al posto di Devis Mangia non ha portato ancora benefici, anche se, naturalmente, è ancora presto per tracciare delle conclusioni. L’ingaggio di Donati, se non altro, aumenterà il tasso di geometrie della mediana, in cui ci sono tanti, forse troppi elementi muscolari. In porta, invece, i rosanero si sono cautelati con Emiliano Viviano, appena arrivato dall’Inter e presentato ufficialmente ieri. Il greco Trzorvas, infatti, aveva deluso, anche se questi può invocare i problemi di lingua e di ambientamento per spiegare il proprio flop. Senza contare che la società non ha avuto molta pazienza con lui. Stesso dicasi per il ‘secondo’ Benussi, che non ha nascosto la propria amarezza per l’ingaggio di Viviano. Evidentemente il Palermo considerava il suo impiego una soluzione-tampone e nulla più. In attacco, invece, Zamparini non vede l’ora di vedere all’opera il suo pupillo Mehmeti, pescato tra le fila del Malmoe, nel campionato svedese. Il ragazzo ha detto di ispirarsi nientemeno che a Zlatan Ibrahimovic. Certo, se vale solo la metà di Ibra, i rosanero hanno fatto un affare d’oro. In attesa, naturalmente, di recuperare al 100% i titolari del reparto avanzato. L’attesissimo Abel Hernandez, ad esempio, è ancora fermo ai box. Per il suo rientro se ne dovrebbe riparlare verso la fine di gennaio, come comunicato dal suo entourage. Fabrizio Miccoli e il cileno Pinilla, non al meglio, hanno lavorato a parte nell’ultimo allenamento. I due, comunque, dovrebbero essere disponibili per la prossima partita contro il Genoa di Pasquale Marino, siciliano, nativo di Marsala.

Un appuntamento da non fallire per i ragazzi di Mutti, visto il brutto inizio d’anno. Servono risultati per smuovere il morale e la classifica.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori