DIRETTA/ Mali-Guinea live (Coppa d’Africa 2012): la partita in temporeale

- La Redazione

Alle 20 si gioca la seconda partita del gruppo D di Coppa d’Africa. Di fronte Mali e Guinea. Seydou Keita tra le fila maliane, non c’è Constant nella Guinea. Segui e commenta la partita.

Keita_R400
Il maliano Seydou Keita (foto Infophoto)

Alle 20 di questa sera si affrontano Mali e Guinea per la seconda partita della prima giornata del gruppo D. Le altre due formazioni impegnate nel raggruppamento sono Ghana e Botswana. Chiaramente favorito il Mali – che se la gioca per il secondo posto nel girone con la Botswana – ma come già detto le sorprese in questa manifestazione sono sempre dietro l’angolo. La Guinea affronterà la sfida senza troppe pressioni addosso e proprio per questo potrebbe anche fare il colpaccio. Nessuna delle due sembra comunque avere possibilità di sopravanzare il Ghana come leader del gruppo. 
Il Mali rispetto all’ultima edizione ha cambiato molto. In primis l’allenatore: è arrivato Alain Giresse, vecchia gloria del calcio francese (campione d’Europa ’84 e due volte semifinalista ai Mondiali; giocava con Platini), che ha svecchiato la rosa, impostandola chiaramente sul centrocampista del Barcellona Seydou Keita. E’ lui il leader tecnico ed emotivo di una nazionale che può anche contare su un attacco tutto “francese”: Maiga gioca nel Sochaux mentre il suo compagno di reparto Diabate veste la maglia del Bordeaux. Gli altri nomi sono poco famosi (non ci sono Sissoko e Mamadou Diarra) ma l’esperienza di questi tre dovrebbe essere sufficiente ad aver ragione di una Guinea che, per motivi non del tutto chiariti (si parla della mancata presenza ad un ritiro) non ha convocato Kevin Constant, sicuramente il giocatore più rappresentativo. La Guinea non era presente alla scorsa edizione, ma dal 2004 al 2008 ha inanellato tre qualificazioni consecutive ai quarti di finale; un periodo talmente buono che la Federazione ha deciso di richiamare in panchina Dussuyer, artefice del “miracolo” 2004 (anche se il miglior piazzamento resta quello del 1976 quando la Guinea perse il titolo a quattro minuti dalla fine della gara contro il Marocco (allora si giocava un girone unico come fase finale). Senza il genoano Constant, la nazionale guineana farà affidamento sulla sua coppia di attaccanti. Pascal Feindouno gioca nel Sion e ha un passato nel Monaco; Ismael Bangoura, 19 gol in nazionale, si è trasferito lo scorso anno all’Al-Nasr dopo ottime esperienze con Le Mans e Dinamo Kiev. Favorito il Mali ma sarà partita vera. Segui e commenta con noi…



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori