TORINO-VICENZA/ Probabili formazioni e ultime novità (venticinquesima giornata Serie B)

- La Redazione

Dopo aver perso la vetta della classifica nell’ultima giornata ad opera del Sassuolo, il Torino prova a risollevare la testa con qualche nuovo arrivo e la questione-Bianchi.

pasquato_toror400
Christian Pasquato, ultimo colpo del Toro (INFOPHOTO)

Per la venticinquesima giornata del campionato di Serie B, allo Stadio Olimpico di Torino, i granata di casa, in terza posizione a 47 punti, scenderanno in campo contro il Vicenza, situato nella seconda metà di classifica a quota 27. Il tecnico Giampiero ventura schiererà il consueto 4-2-4, innervato da due dei tre nuovi regali del mercato. Le novità sono in capo e coda: tra i pali andrà giocherà Benussi. L’esperto portiere classe 1981 è stato ingaggiato per sopperire all’infortunio del titolare Ferdinando Coppola, rispetto al quale può comunque garantire un rendimento più costante, magari con meno picchi di rendimento ma anche senza gli occasionali svarioni che il portiere granata ha quest’anno esibito. Davanti a lui, la linea a 4 vedrà Darmian e Parisi disimpegnarsi come terzini, con Di Cesare favorito su Kamil Glik per far coppia centrale con l’intoccabile Ogbonna, insignito della fascia di capitano dopo l’esclusione di Bianchi, che dovrebbe accomodarsi in panchina. Il bomber, al centro di numerose voci di mercato, non vorrebbe lasciare Torino e gode comunque della piena fiducia di Ventura, che lo escluderà dall’undici titolare proprio per attenuarne le pressioni. Nessun problema: per coprire il buco ecco entrare in scena l’altro acquisto invernale: Riccardo Meggiorini cerca i gol perduti in A dopo l’exploit a Cittadella. Giocherà con il numero 69 (99 quello scelto da Benussi), e dovrebbe affiancare Antenucci al centro dell’attacco a 4 punte, con Surraco e Stevanovic larghi sulle ali. In mezzo, i soliti straordinari attendono la mente Iori e il braccio Vives, favorito su Basha. L’ex Sgrigna sembra destinato alla panchina, mentre l’ultimo acquisto Pasquato non è ancora in condizioni adatte per giocare.

Prima ancora che in campo, il Vicenza risponde sul mercato: nella giornata di ieri i biancorossi hanno battuto ben 3 colpi, ingaggiando prima il terzino destro Gianluigi Bianco dal Grosseto, in uno scambio che porterà l’attaccante Michele Paolucci in Toscana; non contenti i dirigenti vicentini hanno messo le mani sul difensore Qualed El Hasni del Werder Brema e hanno portato in città anche Alex Pinardi, gran colpo dal Novara. Il fantasista ha perso colpi ma in B rimane un lusso: Cagni aspetterà che guarisca dall’infortunio al ginocchio prima di consegnargli le chiavi della squadra. Il 4-4-2 di stasera vedrà in porta Frison; in difesa da destra Tonucci, Bastrini, Augustyn e Giani; linea di centrocampo con Bariti a destra, Soligo a sinistra e Rigoni-Botta diga centrale. In attacco Abbruscato potrebbe essere affiancato da Maiorino o dallo stesso Paolucci, che potrebbe trasferirsi a Grosseto dopo la partita. Arbitro dell’incontro sarà il signor Candussio di Cervignano del Friuli.

PROBABILI FORMAZIONI – TORINO (4-2-4): Benussi; Darmian, Di Cesare, Ogbonna, Parisi; Iori, Vives; Surraco, Meggiorini, Antenucci, Stevanovic (Morello, D’Ambrosio, Glik, Basha, Oduamadi, Sgrigna, Bianchi). All.Ventura.

VICENZA (4-4-2): Frison; Tonucci, Bastrini, Augustyn, Giani; Bariti, Rigoni, Botta, Soligo; Abbruscato, Paolucci (Acerbis, Brighenti, Pisano, Paro, Possebon, Misuraca, Maiorino). All.Cagni 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori