BOLOGNA-CATANIA/ Probabili formazioni e ultimissime notizie (diciassettesima giornata Serie A)

- La Redazione

Le due squadre scenderanno in campo oggi alle 15. Al Dall’Ara sarà sfida tra Pioli e Montella, due tecnici giovani ed emergenti: chi la spunterà sul collega?

stefano_pioli_r400
Stefano Pioli, allenatore del Bologna (Infophoto)

Oggi alle 15 saranno di scena al Dall’Ara i padroni di casa del Bologna e il Catania di Montella. Gli emiliani andranno a caccia di punti salvezza, avendo una situazione di classifica tutt’altro che rassicurante. Attualmente la formazione rossoblù è quartultima, a poca distanza dal terzetto formato da Cesena, Novara e Lecce. Occorre vincere, dunque, per allontanarsi il più possibile dalla zona calda. Decisamente più tranquillo lo stato d’animo degli etnei, che sono sorprendentemente ottavi, solo due lunghezze più giù rispetto a Roma e Napoli. Quella di oggi sarà anche una sfida tra Stefano Pioli e Vincenzo Montella, due tra gli allenatori emergenti del nostro calcio. Il primo sta cercando di rimettere in sesto una squadra partita malissimo nelle prime giornate, ancora meglio sta facendo il collega, che sta proiettando i siciliani addirittura a ridosso della zona Europa. Pioli schiererà i suoi secondo un 3-4-1-2: in porta ci sarà il belga Gillet, Raggi, Loria e Antonsson comporranno il terzetto difensivo, esterni Pulzetti e Morleo, diga di centrocampo Mudingayi-Perez, sulla trequarti Diamanti avrà il compito di inventare assist per l’accoppiata Acquafresca-Di Vaio. Assenti lo squalificato Portanova (due turni di stop per lui) e l’acciaccato Kone, solo panchina per l’uruguagio Gaston Ramirez. Le voci di mercato potrebbero distrarre Gaby Mudingayi, ricercato da diverse squadre, sia in Italia che all’estero. Occorrerà tutta la sua professionalità per rimanere ‘sordo’ di fronte al tourbillon di indiscrezioni. Il Catania risponderà con un 5-3-2 piuttosto coperto. Punito il ribelle Andujar con l’esclusione (il portiere argentino ha rotto con Lo Monaco e cambierà aria), a guardia dei pali verrà scelto Campagnolo. Izco e Marchese saranno i laterali a tutto campo, mentre al centro della retroguardia troveremo Bellusci, Legrottaglie e Spolli. Linea di centrocampo con Lodi in cabina di regia e i due argentini Almiron e Barrientos come interni, davanti coppia d’attacco Maxi Lopez-Gomez. Il buon Maxi, un altro sempre al centro del mercato, verrà preferito, con ogni probabilità, al connazionale Bergessio. Sfumato il Milan, per lui si sono fatti vivi gli inglesi del Fulham. Per ora resta a Catania, ma tutto può ancora accadere.

 

 

Bologna (3-4-1-2): Gillet; Raggi, Loria, Antonsson; Pulzetti, Perez, Mudingayi, Morleo; Diamanti; Di Vaio, Acquafresca. All.: Pioli

 

A disp.: Agliardi, Cherubin, Crespo, Rubin, Khrin, Ramirez, Gimenez.

 

Squalificati: Portanova (2)

 

Indisponibili: Kone

 

Catania (5-3-2): Campagnolo; Izco, Bellusci, Legrottaglie, Spolli, Marchese; Almiron, Lodi, Barrientos; Gomez, Maxi Lopez. All.: Montella

 

A disp.: Kosicky, Capuano, Potenza, Delvecchio, Biagianti, Bergessio, Catellani.

 

Squalificati: nessuno

 

Indisponibili: Suazo

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori