SERIE A/ Bologna-Catania (2-0): sintesi, gol e video highlights (diciassettesima giornata)

- La Redazione

Cherubin e Di Vaio firmano la vittoria del Bologna in casa contro il Catania; tre punti molto importanti per i rossoblu, che allontanano la zona retrocessione. Guarda la sintesi video.

stefano_pioli_r400
Stefano Pioli, allenatore del Bologna (Infophoto)

Cherubin, con un ottimo colpo di testa, e il capitano Di Vaio – che ha sigillato il risultato allo scadere del tempo regolamentare – consegnano al Bologna di Stefano Pioli la vittoria contro il Catania di Vincenzo Montella. Le due reti sono arrivate entrambe nella ripresa, dopo che la prima frazione di gioco si era chiuso sullo 0-0, e confermano come la squadra felsinea sia indiscutibilmente migliorata da quando Pioli siede sulla panchina rossoblu. Con questa vittoria il Bologna sale a quota 18 punti in classifica, sempre quart’ultimo ma con ben 6 punti di vantaggio sulla zona retrocessione: si è di fatto creato un buco tra le ultime tre e il gruppone di tutte le altre squadre, di cui Bologna e Siena compongono l’ultimo vagone. Il Catania invece si blocca, ma la stagione della squadra siciliana resta comunque ottima: questa sconfitta non cambia per nulla la stagione della squadra di Montella, che resta a quota 22. Come sempre, andiamo ad analizzare le statistiche ufficiali della Lega Calcio per conoscere meglio come è andata questa partita. Iniziando dal possesso palla, possiamo constatare un grande equilibrio, perché è stato per il 51% a favore del Catania e per il 49% invece a favore dei bolognesi. La vittoria emiliana appare però legittima andando a vedere il dato dei tiri in porta, che è sempre il dato più significativo in ogni partita di calcio: la squadra di Pioli ha tirato complessivamente 11 volte, e di queste 5 nello specchio della porta difesa oggi da Campagnolo; il Catania invece è riuscito a tirare solamente 7 volte durante tutta la partita, e solo 2 di questi tiri hanno centrato la porta avversaria: decisamente troppo poco per sperare di riportare a casa un buon risultato. Pochissimi i calci d’angolo battuti, solamente 2 per il Bologna e addirittura uno solo per gli ospiti. Colpisce il dato dei falli commessi, che per il Catania sono stati oltre il doppio di quelli commessi dal Bologna, 27 a 12. Inevitabile la differenza nel numero dei cartellini gialli, che sono stati 3 per il Bologna e 6 per il Catania, due dei quali comminati a Biagianti, che dunque ha dovuto finire anzitempo la propria partita.





© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori