SERIE A/ Udinese-Cesena (4-1): sintesi, gol e video highlights (diciassettesima giornata)

- La Redazione

Di Natale, Asamoah e Basta firmano la larga vittoria interna contro il Cesena (gol di Eder) con cui l’Udinese apre il 2012: guarda il video con gol ed highlights della partita di oggi. 

Di_Natale_Antonio_ArancioneR400
Di Natale (Foto: Infophoto)

Parte bene il 2012 bianconero. L’Udinese comincia alla grande l’anno, ancora sotto il segno di Antonio Di Natale, autore della doppietta che lo proietta con Ibrahimovic e Denis in vetta alla classifica marcatori, e con la decisiva collaborazione di Asamoah (peserà la sua partenza per la Coppa d’Africa) e Basta, autori delle due reti che nel secondo tempo hanno distrutto la resistenza del Cesena, fino a quel punto molto buona. Infatti, Eder aveva saputo rispondere al primo vantaggio del capocannoniere e il primo tempo si era chiuso sull’1-1. Nel secondo tempo sono però giunte tre reti dell’Udinese, che hanno dato ai padroni di casa una vittoria molto larga. Con questi tre punti l’Udinese rafforza la sua terza posizione in classifica, con 35 punti, e continua l’inseguimento a Juventus e Milan; la situazione del Cesena invece è sempre più critica, la zona salvezza questa sera dista 6 punti (12 contro 18), il che non è affatto poco. Comunque, vediamo quanto ci dicono le statistiche a proposito di questa partita: la superiorità dei bianconeri di casa sui bianconeri ospiti è confermata dal possesso palla, che è stato al 58% in favore dei friulani contro il 42% dei romagnoli. Dato eloquente, al quale si aggiunge la netta differenza nel numero di tiri effettuati verso la porta avversaria; per la squadra di Guidolin sono stati ben 20, contro i 13 di quella di Arrigoni. Se ci limitiamo a considerare il numero di tiri nello specchio della porta, le statistiche ci danno un comunque netto 7-4 per i padroni di casa. Altro elemento che indica il dominio dei terzi in classifica, è quello del numero di calci d’angolo, che sono stati 10-2 in favore dell’Udinese. Tutti i dati statistici indicano differenze quasi imbarazzanti per gli ospiti: la percentuale di pericolosità durante la partita è stata dell’81% per l’Udinese e del 37% per il Cesena; la percentuale dei passaggi riusciti è stata del 74% per i ragazzi di Guidolin e del 62% per quelli di Arrigoni; le palle giocate sono state 677-468 per i padroni di casa; la supremazia territoriale di circa 12 minuti per l’Udinese e di circa 7 minuti e mezzo per il Cesena. Equilibrio nel numero dei falli, 11-12 per il Cesena. Ma questo “primato” non può certo riequilibrare gli altri.





© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori