CALCIOMERCATO/ Udinese, Radosevic-Ogawa: via alla linea verde

- La Redazione

Le ‘zebrette’ monitorano il mercato dei giovani: nel mirino il centrocampista dell’Hajduk Spalato (che piace anche ai grandi club) e il collega del Vissel Kobe…

guidolin_udineseR400
Francesco Guidolin (Infophoto)

Per tradizione l’Udinese è uno dei club italiani più attenti alla linea verde. La società friulana, infatti, è maestra nello scovare ai quattro angoli del globo talenti di bassa età media ed ottime prospettive di carriera. Anche quest’anno, sono arrivati diversi giocatori promettenti, gente come Allan o Heurtaux, senza dimenticare i rientri alla base di elementi quali Muriel (visto pochissimo in bianconero causa infortunio) e Gabriel Silva. Insomma, i friulani sono sempre attenti a scandagliare i mercati di mezzo mondo alla ricerca di giovani di grande qualità. Non a caso c’è anche l’Udinese in fila per Josip Radosevic, 18enne centrocampista dell’Hajduk Spalato, che si sta mettendo in luce nel campionato croato. Nelle ultime ore sarebbero giunte importanti conferme sull’interesse bianconero per il ragazzo, che i Pozzo vorrebbero portare a Udine già a gennaio, bruciando così la folta concorrenza. Di Radosevic si sarebbero accorti tanti club di livello, dall’Inter alla Juventus, fino a diverse squadre inglesi. Si tratta di un elemento molto promettente, in grado di unire quantità e qualità in mezzo al campo. I nerazzurri peraltro hanno potuto osservarlo da vicino durante i preliminari di Europa League giocati proprio contro i croati, ma in generale quella è stata un’ottima vetrina per il giocatore. Per ora l’intenzione dell’Hajduk è quella di trattenere il ragazzo in Croazia, ma è chiaro che il club di Spalato difficilmente resisterà a lungo, soprattutto se dovesse arrivare una buona offerta economica. Oltretutto, da gennaio i croati diverranno cittadini facenti parte dell’Unione Europea, dunque il loro passaporto comunitario farà ancora più gola. Ad ogni modo, il ragazzo non è certo l’unico presente sul taccuino della dirigenza friulana in vista del mercato di riparazione. I talenti visionati sono sempre tanti, alla ricerca di colpi che poi si trasformino in clamorose plusvalenze (dopo, naturalmente, aver fatto decollare la squadra in campionato) come è stato per Sanchez, Isla, Asamoah, Inler. Non sembra però rientrare nei piani Keijiro Ogawa, centrocampista giapponese classe 1992 in forza al Vissel Kobe. Il giocatore, a quanto pare, piacerebbe molto pure al Parma, ma su di lui Fabrizio Larini ha voluto fare chiarezza: “Le nostre scelte hanno sempre riguardato altre direzioni”, ha detto a Tuttomercatoweb.com, “quindi direi di no”.  Intanto il tecnico Francesco Guidolin

… in attesa di ricevere qualche ‘regalo’ dalla prossima sessione di mercato, sta provando un nuovo assetto tattico che prevede la presenza di due trequartisti alle spalle di un’unica punta. Nell’ultimo test contro il Gorica sono stati schierati Maicosuel(autore del gol-partita) e Fabbrini a supporto di Barreto“L’esperimento ha funzionato, ci siamo cercati spesso e con buoni risultati”, ha commentato il fantasista toscano a fine gara.E’ un’Udinese, dunque, che vuole rinnovarsi a tutti i livelli, sia in sede di mercato che a livello tattico, come evidenziato dall’ultima amichevole.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori