GENOA CFC/ Preziosi esonera De Canio: arriva Delneri?

- La Redazione

Cambio della guardia alla guida del Grifone: via il tecnico lucano, a cui è stato fatale il ko interno di ieri contro la Roma, dentro Del Neri, la cui ultima esperienza è stata alla Juve.

gigi_del_neri_r400
Gigi Del Neri, tecnico del Genoa (Infophoto)

Clamoroso e inaspettato cambio della guardia sulla panchina del Genoa. Il presidente Enrico Preziosi ha deciso infatti di esonerare il tecnico Gigi De Canio, al quale evidentemente è stata fatale la sconfitta di ieri sera contro la Roma. I rossoblù conducevano inizialmente per 2-0, prima di subire un’incredibile rimonta ad opera dei giallorossi, capaci di segnare ben quattro reti a Frey. Un ko amaro, durissimo da accettare, ma che non lasciava presagire alcuna conseguenza. Sbagliato, specialmente con uno come Preziosi, che forse non è come Zamparini o Cellino – colleghi noti con la fama di ‘mangia-allenatori’ – ma poco, pochissimo ci manca. L’avventura di De Canio dunque è finita: al suo posto il favorito assoluto per prenderne il posto è un altro Gigi, Delneri, l’allenatore artefice del miracolo Chievo (condotto prima in serie A e poi a giocarsi il girone d’andata da matricola in testa al campionato) e poi le cose migliori le ha fatte proprio sull’altra sponda di Genova, alla guida della Sampdoria, nella stagione 2009/2010: quarto posto e preliminari di Champions League, con una vittoria decisiva all’Olimpico proprio contro la Roma che era in testa al campionato e così perse lo scudetto; tutti ricordano ancora quella squadra in cui Pazzini e Cassano erano le due stelle incontrastate, con Palombo a giostrare in cabina di regia. L’anno seguente Delneri aveva accettato le lusinghe della Juventus ma, dopo un girone d’andata positivo, la squadra è precipitata al settimo posto, finendo addirittura esclusa dalle coppe, con la squadra settima in classifica e fuori dalle competizioni europee. Chissà i tifosi della Sampdoria (e anche quelli del Genoa) come prenderanno la sua nomina, che peraltro non è stata ancora ufficializzata. Lo stesso De Canio, secondo le indiscrezioni circolanti in queste ore, non avrebbe ricevuto, per il momento, alcuna comunicazione ufficiale da parte della società, che già in mattinata ha avviato i primi contatti con Del Neri. La trattativa con il tecnico di Aquileia, a quanto pare, sarebbe a buon punto e potrebbe essere chiusa a brevissimo termine. De Canio lascia il Genoa a quota 9 punti in classifica, in compagnia di Udinese, Parma e Torino. Nemmeno una brutta posizione, e c’è da dire che la squadra stava esprimendo un buon calcio e se la giocava con tutte; ma si sa che nel nostro calcio dominano la fretta ed una certa tendenza all’improvvisazione. L’umorale Preziosi, famoso per essere uno che stravolge l’organico puntualmente ogni anno…

Non ha saputo, o voluto aspettare. Basta con De Canio: meglio, ad avviso del presidente, cambiare rotta, affidandosi peraltro a un Del Neri che è rimasto ancora nei cuori dei sostenitori blucerchiati per quel fantastico quarto posto. Il prossimo derby della Lanterna si annuncia davvero infuocato: chissà che accoglienza verrà riservata al flemmatico Delneri.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori