PROBABILI FORMAZIONI/ Genoa-Fiorentina: ultime novità (serie A, quinta giornata)

- La Redazione

Le probabili formazioni di Genoa-Fiorentina, posticipo della decima giornata del campionato di serie A 2012-2013: nel Genoa qualche assenza importante, la Fiorentina con il solito assetto

genoa_fiorentina_joveticR400
Stevan Jovetic, 22 anni, attaccante della Fiorentina, in azione in un precedente Genoa-Fiorentina (INFOPHOTO)

Genoa-Fiorentina è il posticipo della decima giornata del campionato di serie A 2012-2013. Il Genoa è sedicesimo in classifica a quota 9 punti, mentre la Fiorentina quinta con 15 lunghezze. Genoa-Fiorentina si giocherà allo stadio Marassi di Genova, il calcio d’inizio è previsto per le ore 20.45 e l’arbitro sarà il signor Banti di Livorno. Vediamo quali sono le probabili formazioni di Genoa-Fiorentina.   

Del Neri confermerà la sua solita ossatura tattica con un probabili piccola variante, dovuta all’indisponibilità di Borriello in attacco. Lo schema previsto è il 4-4-1-1. Davanti a Sebastian Frey i difensori dovrebbero essere Sampirisi a destra, Moretti a sinistra e Granqvist e Cesare Bovo in mezzo. Canini dovrebbe dunque restare in panchina: nel passaggio da De Canio a Del Neri l’ex cagliaritano dovrebbe essere retrocesso al ruolo di prima alternativa alla coppia centrale. A centrocampo il tecnico studia l’inserimento dal primo minuto di Gianmario Piscitella (“Ha gamba, e i giovani come lui non hanno paure“): l’ex romanista dovrebbe agire da ala destra, con Antonelli sull’altra corsia. In mezzo al campo inamovibile Kucka, mentre al suo fianco è ballottaggio tra l’ungherese Tozser e il brasiliano Anselmo, col primo favorito. Attacco: Ciro Immobile intoccabile (“Per lui -dice Del Neri- è il primo anno in serie A ed è normale trovare alcune difficoltà. Sbaglia molto sotto rete anche perché corre tanto per la squadra: con Borriello forma una coppia perfetta“). A supporto dell’ex bomber del Pescara dovrebbe giocare il cileno Cristobal Jorquera, che dunque ha una buona occasione per dimostrarsi importante dal primo minuto. Non è da escludere tuttavia che Del Neri non riservi una sorpresa, con l’inserimento del giovane Linus Hallenius, rientrato dopo i prestiti a Lugano e Padova. 

In panchina assieme a mister Del Neri andranno i portieri di scorta Tzorvas e Donnarumma, il difensore Canini, i centrocampisti Seymour, Anselmo, Bertolacci e Merkel e gli attaccanti Said, Melazzi ed Hallenius.

Assenze importanti per il Genoa, che non potrà contare sul grande ex, Juan Manuel Vargas, ancora fermo ai box. Si è fermato anche Bosko Jankovic, che non ha ancora smaltito la botta alla caviglia patita nella scorsa partita contro il Milan. Mancheranno all’appello anche il difensore Damiano Ferronetti, il centrocampista Marco Rossi e l’attaccante Marco Borriello.

Vincenzo Montella torna da allenatore in quello stadio che ha conosciuto molto bene da giocatore, con le maglie di Genoa prima e Sampdoria poi: “Da bambino sognavo Marassi, sono contento di aver giocato da una parte e dall’altra, la nostra era una Samp fortissima. Certo, ogni tanto gli sfotto diventavano pesanti e stasera capirete quanto bene mi vogliono i tifosi del Genoa… ma è stata una bella esperienza, in una città affascinante e tranquilla“. Solito 3-5-2 in vista per la Fiorentina. Davanti al portiere Viviano agiranno i difensori Roncaglia, Gonzalo Rodriguez e Savic. Quest’ultimo in particolare sembra essersi adattato bene al nuovo campionato e ha iniziato offrendo buone prestazioni. A centrocampo Cuadrado è favorito sia su Cassani che su Tomovic per la maglia di ala destra titolare. A sinistra giocherà Pasqual, mentre in mezzo al campo la cerniera vedrà all’opera Matias Fernandez (favorito su Aquilani, ancora non al cento per cento), David Pizarro e Borja Valero. In attacco invece solita coppia-Montenegro con Adem Ljajic e Stevan Jovetic. Montella cerca continuità: “In trasferta abbiamo sempre fatto ottime prestazioni ma senza mai vincere, un pò perché penalizzati da episodi sfortunati un pò per errori nostri. Questa è una partita importante, che arriva in un momento importante: sarà fondamentale ricaricarci subito a livello fisico e mentale

In panchina assieme a Montella andranno i portieri Neto e Lupatelli, i difensori Hegazy, Tomovic, Cassani e Llama, i centrocampisti Migliaccio, Romulo, Aquilani e Olivera e gli attaccanti El Hamdaoui e Toni.

Montella ha tutta la rosa a disposizione ad eccezione di Michele Camporese, che sta ancora recuperando dall’infortunio al ginocchio.

Genoa (4-3-1-2): S.Frey; Sampirisi, Granqvist, Bovo, Antonelli; Piscitella, Kucka, Tozser; Bertolacci; Immobile, Hallenius.

A disposizione: Tzorvas, Donnarumma, Canini, Moretti, Seymour, Anselmo, Jorquera, Merkel, Said, Melazzi.

Allenatore: Luigi Del Neri

Squalificati: nessuno

Indisponibili: Ferronetti, M.Rossi, Vargas, Jankovic, Borriello.

 

* Le formazioni ufficiali hanno confermato le novità dell’ultim’ora nello schieramento del Genoa. Delneri opterà infatti per l’inserimento di Bertolacci dietro le due punte, che saranno Ciro Immobile e Linus Hallenius, all’esordio stagionale. Panchina dunque per Cristobal Jorquera.

Fiorentina (3-5-2): Viviano; Roncaglia, G.Rodriguez, Savic; Cuadrado, M.Fernandez, Pizarro, B.Valero, Pasqual; Ljajic, Jovetic.

A disposizione: Neto, Lupatelli, Hegazy, Tomovic, Cassani, Llama, Romulo, Migliaccio, Aquilani, Olivera, El Hamdaoui, Toni.

Allenatore: Vincenzo Montella

Squalificati: nessuno

Indisponibili: Camporese

 

Arbitro: Banti

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori