PROBABILI FORMAZIONI/ Palermo-Sampdoria: ultime novità (serie A dodicesima giornata)

Le probabili formazioni di Palermo-Sampdoria, in campo oggi alle 12.30 per la dodicesima giornata di serie A. Match tra squadre pericolanti, con allenatori pericolanti…

11.11.2012 - La Redazione
gian_piero_gasperini_r400
Gian Piero Gasperini, allenatore del Palermo (Infophoto)

La domenica di campionato si aprirà alle 12.30 con il ‘lunch match’ del Barbera tra Palermo e Sampdoria. Si gioca per la dodicesima giornata di serie A, che ieri ha aperto i battenti con gli anticipi Cagliari-Catania e Pescara-Juventus. In Sicilia la posta in gioco sarà la salvezza, con due squadre pronte a duellare per fare punti e provare a puntellare la panchina dei pericolanti Gasperini e Ferrara. Entrambi gli allenatori, infatti, sono in bilico, soprattutto il blucerchiato. Sarà vietato fallire, dunque, visto che saranno di fronte la penultima forza del torneo (il Palermo, a quota 8 punti) e una Samp che ha appena due punti in più. Il felice avvio di stagione sembra ormai soltanto un lontano ricordo per il ‘Doria’, chiamato a rispolverare quelle prestazioni e soprattutto quei risultati, a partire dal match di oggi.

L’obiettivo dei padroni di casa è presto detto: battere la Sampdoria per avere “una classifica migliore, più fiducia nei nostri mezzi e per tornare ai livelli di prima della partita persa con la Roma”. E’ questo il messaggio lanciato da Gian Piero Gasperini nella conferenza-stampa della vigilia. La squadra, ha assicurato il tecnico rosanero, è fortemente motivata e pronta a sfruttare il fattore campo. Da parte del tenico rossoblu, inoltre, è arrivata una carezza nei confronti del fantasista sloveno Ilicic, spesso nel mirino della critica per la sua discontinuità: “Io sono soddisfatto del suo rendimento, che per me è sempre stato positivo”. Il ragazzo partirà dal 1′ sulla trequarti assieme a Brienza, a supporto di Paulo Dybala, schierato come prima punta: un test molto importante per il talento argentino. Lo schema di partenza sarà il solito 3-4-2-1, a centrocampo ci saranno Morganella e Garcia sugli esterni, con Barreto e Kurtic al centro, in difesa spazio al recuperato Donati, affiancato da Munon e Von Bergen. Tra i pali, come sempre, Ujkani.

A disposizione i portieri Benussi e Brichetto, i difensori Aquino, Labrin, Pisano, Milanovic, i centrocampisti Arevalo Rios, Viola, Bertolo e Giorgi, il trequartista Zahavi e l’attaccante Budan. Una panchina, come si vede, ricca di alternative.

Il team rosanero deve rinunciare a capitan Miccoli, che però, contrariamente alle previsioni iniziali, potrebbe tornare in gruppo già in vista del prossimo impegno. Assenze di lungo corso saranno quelle di Abel Hernandez e Mantovani, non quella di Cetto, che si perderà comunque la sfida di oggi con i blucerchiati.

“Quella con il Palermo sarà una sfida salvezza”. Non si nasconde Ciro Ferrara, tecnico sulla graticola, nella conferenza-stampa della vigilia. Il mister, in settimana, ha lavorato molto sul profilo psicologico della squadra, e dopo tanti colloqui, individuali e di gruppo, la sua conclusione è molto chiara: “I miei non hanno assolutamente paura, anche se sappiamo di dover tornare da Palermo con un risultato positivo”. Non cambia il modulo, che sarà un 4-3-3, con Estigarribia che sarà pronto a scalare sulla linea di centrocampo in fase passiva. Davanti spazio al tandem fantasia formato da Juan Antonio ed Eder, in mediana spazio a Munari, Maresca ed Obiang, mentre la difesa sarà composta da De Silvestri e Costa sugli esterni, con Gastaldello e Rossini nel mezzo. In porta, come sempre, l’argentino Sergio Romero.

A disposizione i portieri Berni e Falcone, i difensori Mustafi, Poulsen, Castellini, i centrocampisti Tissone, Renan e Soriano, le punte Icardi e Savic. Attenzione soprattutto ai possibili ingressi in campo del danese Poulsen, che potrebbe dare vivacità sulla fascia sinistra, del regista Tissone e del fantasioso Icardi.

Assenze pesanti per la Samp, che sarà costretta a fare a meno di Berardi, Pozzi, Krsticic e Poli, che potrebbero rientrare nella prossima giornata di campionato. Ancora da valutare invece i tempi di recupero di Maxi Lopez. Sempre assente Da Costa, squalificato per la vicenda del calcioscommesse: il portiere brasiliano rientrerà a disposizione dal 19 novembre.

 

Ujkani; Munoz, Donati, Von Bergen; Morganella, Barreto, Kurtic, Garcia; Ilicic, Brienza; Dybala. All.: Gasperini

A disp.: Benussi, Brichetto, Aquino, Labrin, Pisano, Milanovic, Rios, Viola, Bertolo, Zahavi, Giorgi, Budan.

Squalificati: –

Indisponibili: Hernandez, Cetto, Miccoli, Mantovani

Romero; De Silvestri, Gastaldello, Rossini, Costa; Munari, Maresca, Obiang; Estigarribia, Juan Antonio, Eder. All.: Ferrara

A disp.: Falcone, Berni, Mustafi, Poulsen, Castellini, Tissone, Renan, Soriano, Icardi, Savic.

Squalificati: Da Costa

Indisponibili: Berardi, Pozzi, Krsticic, Maxi Lopez, Poli

 

Arbitro: Giannoccaro

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori