UNDER 21/ Italia-Spagna, Mangia: voglio vedere a che punto siamo

- La Redazione

Domani a Siena ci sarà la prestigiosa amichevole Under 21 Italia-Spagna, test molto probante: ecco le parole alla vigilia del c.t. Devis Mangia e del bomber azzurro Ciro Immobile.

Mangia_R400
Devis Mangia, 41 anni, allenatore dell'Ascoli (FOTO: INFOPHOTO)

Domani la settimana delle amichevoli internazionali si apre con alcune amichevoli Under 21, e i riflettori saranno puntato soprattutto su Siena. Conquistato un mese fa il pass per la fase finale dell’Europeo Under 21 eliminando la Svezia con una doppia vittoria nei play-off, la giovane Italia di Devis Mangia si prepara all’amichevole di grande prestigio contro i pari età della Spagna, in programma appunto domani alle ore 18.30 allo stadio Artemio Franchi. Italia-Spagna è, anche a livello di Nazionali Under 21, un test probante: gli azzurrini sono sicuramente una delle migliori Nazionali Under 21, mentre gli spagnoli sono i campioncini in carica, in questi anni di grazia per il calcio iberico. Alla vigilia ha parlato il commissario tecnico dell’Italia, Devis Mangia. Ecco cosa ha detto l’ex allenatore di Varese e Palermo, sulla panchina azzurra al posto di Ciro Ferrara a partire da questa estate: “Sono curioso in vista della gara di domani perché voglio vedere a che punto siamo – ha detto il tecnico degli azzurrini -. Loro sono sicuramente in questo momento la nazione che produce il miglior calcio, il più propositivo. Hanno valori importanti ma voglio capirne di più, considerando le variabili che ci saranno da qui all’Europeo che disputeremo”. Di certo anche l’Italia in questi anni sta ‘sfornando’ molti talenti, anche se alcuni di quelli che sarebbero ancora in età per la Nazionale giovanile sono già stati convocati da Cesare Prandelli per la rappresentativa maggiore. Mangia comunque accoglie favorevolmente le promozioni alla Nazionale maggiore: questa volta la novità si chiama Florenzi. “Sono contento per la chiamata di Prandelli – ha affermato Mangia a questo proposito -. Se i giocatori vengono presi in considerazione dalla Nazionale vuol dire che tutti, non solo io, ma anche il mio staff tecnico, stiamo lavorando bene. Mi auguro che lui, come gli altri che fanno parte del mio gruppo, sappiano cogliere queste occasioni”.

Uno dei leader di questa Under 21, tra i giocatori più rappresentativi della squadra di mister Devis Mangia, è il bomber del Genoa Ciro Immobile – che ieri è tornato a segnare in campionato contro il Napoli dopo un periodo difficile. Anche lui oggi ha parlato; ecco cosa ha detto ai giornalisti:

“Il test di domani servirà per valutare il loro e il nostro valore. Ci aspetta l’Europeo a fine campionato, vogliamo prepararci al meglio, fin da questi test. Mi aspetto una Spagna dura ma noi ci teniamo tantissimo a fare bene. Li rispettiamo ma non li temiamo. Siamo comunque l’Italia e vogliamo dimostrare al meglio le nostre forze, visto che abbiamo tanta qualità in questo gruppo”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori