AMICHEVOLI INTERNAZIONALI/ I risultati di ieri: super Ibrahimovic, Argentina e Portogallo fermate, cade il Cile di Vidal

- La Redazione

Tante amichevoli nella giornata di ieri: è finita 0-0 tra Olanda e Germania, il Cile perde contro la Serbia e Vidal viene contestato, ma il grande protagonista di ieri è Zlatan Ibrahimovic.

Ibra_gol_pazzesco
Zlatan Ibrahimovic con la maglia della Svezia (Infophoto)

Non solo Italia ieri sera: la partita tra Italia e Francia, vinta da Bleus per 2-1 (clicca qui per le pagelle del match) è stata una delle tante che si sono giocate. Le nazionali vanno in vacanza: le rivedremo con un altro ciclo di amichevoli il prossimo febbraio, prima di tornare alle qualificazioni mondiali. Non possiamo non partire da Stoccolma: la Svezia batte l’Inghilterra 4-2, ma la notizia vera è quella del poker di Ibrahimovic, che ha prima aperto lo score, poi ha ripreso e superato i Tre Leoni con tre gol in tredici minuti – bello il terzo gol su punizione infilatasi all’angolino -di cui il terzo è una perla di assoluta bellezza, una rete da 40 metri in rovesciata (sfruttando un rinvio sbagliato di Hart) che gli varrà con tutta probabilità il premio Puskas della FIFA per il gol più bello dell’anno (clicca qui per il video). Partita di esperimenti per Hodgson, che punta su Caulker (sta facendo bene nel Tottenham), Osman e Sterling; la Svezia centra un altro bel risultato dopo la rimonta da 0-4 a 4-4 contro la Germania. Ha giocato anche il Portogallo, che clamorosamente non è riuscito a battere il Gabon: è finita 2-2 (tre rigori) con le reti di PIzzi (23enne del Deportivo La Coruna, recentemente due gol contro il Barcellona) e Miguel Lopes, e va detto comunque che anche Paulo Bento si è preso una serata per sperimentare. Finisce 0-0 il big match tra Olanda e Germania: i tedeschi non hanno in campo la formazione tipo (c’è Gotze da prima punta) ma gli Orange non riescono a segnare, così che Louis Van Gaal viene fischiato. La Russia di Capello non è andata oltre il 2-2 contro gli Stati Uniti di Jurgen Klinsmann, in gol anche Michael Bradley. Segna anche Nicklas Bendtner (su rigore)  nella Danimarca che pareggia in Turchia. Episodio spiacevole occorso in Cile ad Arturo Vidal che, espulso (era successo già in ottobre), è stato pesantemente contestato dai tifosi che ne hanno chiesto l’esclusione dalla nazionale; per ora a saltare è stato il CT Borghi, che si è dimesso. A segno in questa partita Lazar Markovic, talentino del Partizan Belgrado che piace molto all’Inter (la Serbia ha vinto 3-1). Non ha invece giocato El Hamdaoui, che si è fermato nella rifinitura della partita che il Marocco ha poi perso contro il Togo (1-0). Trapattoni ha perso in casa contro la Grecia (decide Holebas), mentre Edinson Cavani ha spianato la strada, insieme a un autorete del granata Glik, al 3-1 con cui l’Uruguay ha superato la Polonian (a segno anche Luis Suarez). A proposito di Sudamerica: l’Argentina viene fermata sullo 0-0 dall’Arabia Saudita, e così Leo Messi non riesce a staccare Batistuta nella classifica dei migliori marcatori dell’Albiceleste nell’anno solare (i due sono fermi a 13). Infine, si sono giocate anche alcune partite per le qualificazioni Mondiali: in Asia il Giappone di Zaccheroni ha battuto l’Oman e adesso ha bisogno di un punto per essere certo di giocare in Brasile tra due anni. In Europa invece vittoria del Montenegro su San Marino, e la nazionale di Jovetic e Vucinic stacca momentaneamente l’Inghilterra (avendo però una gara in più). Nell’altra sfida pareggio tra Irlanda del Nord e Azerbaigian, nel gruppo dominato per ora dalla Russia. Nella prossima pagina il dettaglio dei risultati con i marcatori delle principali amichevoli.

Olanda-Germania 0-0

Arabia Saudita-Argentina 0-0

Svezia-Inghilterra 4-2: Ibrahimovic (S), Welbeck (I), Caulker (I), Ibrahimovic (S), Ibrahimovic (S), Ibrahimovic (S)

Armenia-Lituania 4-2: Manucharyan (A), Mkrtchan (A). Mkhitaryan (A), Rimkevicius (L), Ozbilis (A), rig. Rimkevcius (L)

Bulgaria-Ucraina 0-1: Kucher

Repubblica Ceca-Slovacchia 3-0: Lafata, Lafata, Dockal

Cipro-Finlandia 0-3: pukki, rig. Hetemaj, Kolehmainen

Algeria-Bosnia 0-1: Svraka

Tunisia-Svizzera 1-2: Derdiyok (S), Dhaouadi (T), Shaqiri (S)

Lichtenstein-Malta 0-1: Caruana

Turchia-Danimarca 1-1: rig. Bendtner (D), Erdinc (T)

Romania-Belgio 2-1: Benteke (B), Maxim (R), rig. Torje (R)

Cile-Serbia 1-3: L. Markovic (S), Djordjevic (S), Djuricic (S), Henriquez (C)

Lussemburgo-Scozia 1-2: Rhodes (S), Rhodes (S), Gerson (L)

Gabon-Portogallo 2-2: rig. Mailnda (G), rig. Pizzi (P), Miguel Lopes (P). rig. Poko (G)

Austria-Costa D’Avorio 0-3: Ya, Drogba, Traorè

Polonia-Uruguay 1-3: aut. Glik (U), Cavani (U), Obraniak (P), Suarez (U)

Russia-Stati Uniti 2-2: Smolov (R), Bradley (S), rig. Shirokov (R), Diskerud (S)

Irlanda-Grecia 0-1: Holebas

 

Qualificazioni Mondiali 2014: 

Nord Irlanda-Azerbaigian 1-1: Aliyev (A), Healy (N) (Europa gruppo F)

Montenegro-San Marino 3-0: Delibasic, Delibasic, Zverotic (Europa gruppo H)

Oman-Giappone 1-2: Kiyotake (G), A. Mubarak (O), Okazaki (G) (Asia gruppo B)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori