PROBABILI FORMAZIONI/ Sampdoria-Bologna: ultime novità (serie A, quattordicesima giornata)

- La Redazione

Le probabili formazioni di Sampdoria-Bologna, in campo oggi alle ore 15 per la quattordicesima giornata di serie A. Si affrontano due squadre rilanciate dalle ultime vittorie…

pedro_obiang_r400
Pedro Obiang (Infophoto)

Morale di nuovo a mille per Sampdoria e Bologna che, dopo i rispettivi successi scaccia-crisi, si affronteranno oggi alle ore 15 a Marassi per la quattordicesima giornata di serie A. I blucerchiati hanno interrotto domenica scorsa la striscia horror di sette sconfitte consecutive grazie al successo ottenuto nel derby contro il Genoa. E’ tornata a sorridere anche la compagine felsinea, vittoriosa nell’ultimo turno contro il Palermo. I liguri hanno due punti in più in classifica e ora possono guardare al futuro con maggiore ottimismo, dopo un periodo oggettivamente da incubo, tra ko e contestazioni dei tifosi. Alla fine il tecnico Ferrara è riuscito a conservare il posto in panchina e, a sorpresa, anche il direttore sportivo Pasquale Sensibile è rimasto in sella, dopo le voci di addio (e di sostituzione con Perinetti, con altre mansioni). Vento di fiducia che spira anche in casa rossoblù, rinfrancata dal 3-0 rifilato ai rosanero. Si profila un match apertissimo ed equilibrato, molto importante per la lotta-salvezza.

“Domenica siamo stati perfetti e abbiamo strameritato la vittoria, adesso voglio una squadra con le stesse motivazioni”, è il monito lanciato da Ciro Ferrara nella conferenza-stampa della vigilia. La classifica, che vede la Sampdoria a 13 punti, fa un po’ meno paura: “Siamo in linea con le nostre concorrenti e ce la giocheremo fino alla fine”, promette il mister, che si prepara a mandare in campo il seguente undici titolare, schierato con il modulo 4-5-1: in porta l’argentino Sergio Romero, difesa a quattro formata da Mustafi e Costa sugli esterni, con il tandem Gastaldello-Rossini al centro, a metà campo trio centrale Maresca-Munari-Obiang, sulle fasce Krsticic e Poli, quest’ultimo adattato e con licenza di accentrarsi, a supporto dell’unica punta, l’argentino Mauro Icardi che ha trovato il gol nel derby. Un modulo che all’occorrenza può diventare più offensivo con l’avanzamento di Krsticic a ridosso della punta (come dello stesso Poli).

A disposizione i portieri Da Costa (che ha esaurito la squalifica per il calcioscommesse) e Berni, i difensori Berardi, Poulsen, Castellini e De Silvestri, i centrocampisti Soriano, Tissone e Renan, gli attaccanti esterni Eder ed Estigarribia, il trequartista Juan Antonio. Attenzione in particolare ad Eder: rientra dall’iinfortunio e non è al meglio, ma all’occorrenza può far cambiare passo alla squadra.

Solo due assenze, ma di grande peso, per mister Ferrara, che deve rinunciare a due pedine fondamentali in attacco, ovvero Maxi Lopez, il centravanti titolare, ed il suo vice Nicola Pozzi. Reparto offensivo indubbiamente più povero, che si affiderà, come nella stracittadina di domenica scorsa, all’estro del giovane Icardi.

“Si affrontano due squadre che stanno vivendo lo stesso momento perché arrivavano entrambe da un periodo negativo”, ha spiegato il tecnico Stefano Pioli nella conferenza-stampa della vigilia. Le rispettive vittorie contro Genoa, nel derby, e Palermo, come detto, hanno poi rilanciato sia Samp che Bologna. Chi sarà la favorita del match di oggi a Marassi? “Chi sarà in grado di esprimere lo stesso spirito della scorsa domenica”, è il parere dello stesso Pioli, che si prepara a mandare in campo la seguente formazione, schierata con il consueto modulo 3-4-1-2: in porta Agliardi, terzetto difensivo formato da Antonsson, Sorensen e Cherubin, esterni Motta a destra e Morleo a sinistra, diga di metà campo Perez-Guarente, Diamanti sulla trequarti, a sostegno delle punte Gilardino e Gabbiadini. Confermato dunque il modulo con due attaccanti: Pioli non ha più a disposizione Ramirez e dunque preferisce dare maggior peso offensivo con una punta.

A disposizione i portieri Lombardi e Stojanovic, i difensori Radakovic ed Abero, i centrocampisti Pazienza, Krhin, Kone e Pulzetti, infine i giovani Pasquato e Veratti come attaccanti di scorta.

Tanti assenti per mister Pioli, costretto a fare a meno degli squalificati Taider e Portanova e degli infortunati Paponi, Garics, Gimenez, Acquafresca, Carvalho, Curci e Natali.

 

 

Romero; Mustafi, Gastaldello, Rossini, Costa; Krsticic, Maresca, Munari, Obiang, Poli; Icardi. All.: Ferrara

A disposizione: Da Costa, Berni, Berardi, Poulsen, Castellini, De Silvestri, Soriano, Tissone, Renan, Eder, Estigarribia, Juan Antonio.

Squalificati: –

Indisponibili: Pozzi, Maxi Lopez

Agliardi; Antonsson, Sorensen, Cherubin; Motta, Perez, Guarente, Morleo; Diamanti; Gilardino, Gabbiadini. All.: Pioli

A disposizione: Lombardi, Stojanovic, Radakovic, Abero, Pazienza, Krhin, Kone, Pulzetti, Pasquato, Veratti.

Squalificati: Taider, Portanova

Indisponibili: Paponi, Garics, Gimenez, Acquafresca, Carvalho, Curci, Natali

 

Arbitro: Celi 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori