PROBABILI FORMAZIONI/ Sampdoria-Atalanta: ultime novità (undicesima giornata di serie A)

Le probabili formazioni di Sampdoria-Atalanta, partita valida per l’undicesima giornata del campionato di serie A 2012-2013: nella Samp squalificato Munari, Atalanta col solito 4-4-1-1

04.11.2012 - La Redazione
sampdoria_atalantaR400
Un'immagine di un precedente tra le due squadre (Infophoto)

Sampdoria-Atalanta è una delle partite dell’undicesima giornata del campionato di serie A 2012-2013. La Sampdoria è quindicesima con 10 punti in classifica, mentre l’Atalanta è undicesima a quota 12, ma con la penalizzazione di due punti per lo scandalo calcioscommesse. L’arbitro del match sarà il signor Russo, il calcio d’inizio di Sampdoria-Atalanta è previsto alle ore 15 allo stadio Luigi Ferraris di Genova. Vediamo quali sono le probabili formazioni di Sampdoria-Atalanta.

La vigilia di Sampdoria-Atalanta in casa blucerchiata è stata movimentata da un diverbio tra l’allenatore Ferrara e un tifoso, il quale ha aspettato il mister dopo l’ultimo allenamento chiedendone le dimissioni. Nella conferenza prepartita Ferrara ha archiviato l’episodio: “Evidentemente tra me e quel tifoso non c’è simpatia. Non è comunque successo nulla di grave, non ho avuto nessuna reazione scomposta, né tanto meno ho intimato all’operatore presente di chiudere la telecamera. Era la seconda volta che il signore veniva ad urlare determinate cose. Io gli ho anche dato la mano, ma non ritengo di dover parlare con chi fino a poco prima mi aveva contestato. Ho massimo rispetto per la tifoseria ed esigo altrettanto. E voglio circoscrivere e chiudere qui questo argomento”. Detto ciò l’ex tecnico dell’Unger 21 pensa solo a vincere, dopo cinque sconfitte consecutive la sua Samp ha bisogno di una boccata di ossigeno. Si prevede il modulo 4-3-3 a partire da Romero in porta. In difesa i terzini dovrebbero essere De Silvestri a destra e Paolo Castellini a sinistra, mentre la coppia centrale dovrebbe essere formata dal capitano, Gastaldello, e da Jonathan Rossini. Il trio di centrocampo avrà in Maresca il perno centrale, con Obiang e Poli pedine laterali. In attacco invece Ferrara spera di ritrovare la vena realizzativa di Maxi Lopez, che sarà affiancato da Eder ed Estigarribia. L’unico ballottaggio concreto riguarda la fascia sinistra: Ferrara potrebbe scegliere di schierare il danese Simon Poulsen in luogo di Castellini, anche se l’italiano parte favorito.

A disposizione di mister Ciro Ferrara andrà il secondo portiere Falcone, giovane classe 1995, i difensori Mustafi e Poulsen, i centrocampisti Tissone, Renan, Soriano e Juan Antonio e l’attaccante Icardi.

Ferrara non può disporre di quattro giocatori squalificati: sono i portieri Berni e Da Costa, il difensore Costa e il centrocampista Munari. Mancheranno per problemi fisici invece il difensore Berardi, il centrocampista Krsticic (entrambi fuori ancora per circa un mese) e l’attaccante Pozzi (ne avrà per un paio di settimane).

Colantuono ha tenuto a tener desta l’attenzione dei suoi, reduci dalla prestigiosa vittoria sul Napoli, nonostante il difficile periodo dell’avversario di oggi: “La Sampdoria non sta passando un buon momento, un po’ come è successo a noi qualche settimana fa, ma rimane una formazione molto valida, con giocatori di primo livello guidati da un ottimo allenatore come Ferrara. Quindi non pensiamo che sia una passeggiata. Anzi, non dobbiamo esaltarci troppo dopo il successo sul Napoli ma piuttosto stare ben concentrati e con i piedi per terra. Dobbiamo dimostrare maturità mettendoci massima attenzione“. Massima concentrazione e solito 4-4-1-1 per l’Atalanta, la cui probabile formazione parte da Consigli in porta. La difesa a quattro dovrebbe vedere Raimondi agire da terzino destro, Peluso sulla corsia opposta e la coppia Stendardo e Manfredini in mezzo. Sulle fasce giocheranno Schelotto (destra) e Bonaventura (sinistra): quest’ultimo in particolare è reduce da un paio di buone prestazioni e anche oggi può essere un’importante arma tecnico-tattica, se sarà in condizione. Unica punta sarà ovviamente il Tanke Denis, supportato da Maxi Moralez.

A disposizione di mister Colantuono ci saranno i portieri di riserva, Polito e Frezzolini, i difensori Matheu, Lucchini e Brivio, i centrocampisti Biondini, Gagliardini e Troisi e gli attaccanti Marilungo, Parra e De Luca.

Colantuono non potrà disporre dei difensori Capelli e Ferri (fuori rispettivamente ancora per quaranta e dieci giorni), e dei centrocampisti Scozzarella, Radovanovic e Ferreira Pinto (tutti e tre non dovrebbero rientrare prima di due settimane).

 

Sampdoria (4-3-3): Romero; De Silvestri, Gastaldello, Rossini, P.Castellini; Obiang, Maresca, Poli; Eder, Maxi Lopez, Estigarribia.

A disposizione: Falcone, Mustafi, Poulsen, Tissone, Renan, Soriano, Juan Antonio, Icardi.

Allenatore: Ciro Ferrara

Squalificati: Berni (1), Da Costa (fino al 18/11/2012), Costa (1), Munari (1).

Diffidati: Costa, Kristicic.

Indisponibili: Berardi, Krsticic, Pozzi.

Atalanta (4-4-1-1): Consigli; Raimondi, Stendardo, T.Mnafredini, Peluso; Schelotto, Cigarini, Carmona, Bonaventura; Moralez; Denis.

A disposizione: Polito, Frezzolini, Matheu, Lucchini, Brivio, Biondini, Gagliardini, Troisi, Marilungo, Parra, De Luca.

Allenatore: Stefano Colantuono

Squalificati: Cazzola (1)

Diffidati: nessuno

Indisponibili: Capelli, Ferri, Radovanovic, Scozzarella, Ferreira Pinto.

 

Arbitro: Russo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori