PAGELLE/ Torino-Chievo (2-0): i voti della partita e il tabellino con marcatori e ammoniti (serie A, 18esima giornata)

- La Redazione

Ecco le pagelle di Torino-Chievo (2-0): tutti i voti ai protagonisti e il tabellino con marcatori e ammoniti della partita della diciottesima giornata di serie A. Autogol di Sardo, poi Gazzi

Bianchi_Ventura
Rolando Bianchi e mister Ventura (Infophoto)

Fondamentale vittoria per il Torino, che ha battuto il Chievo per 2-0 in una partita della diciottesima giornata di serie A. Ottenere i tre punti era l’unico modo per la formazione granata di passare un buon Natale, vista la classifica che non infondeva buoni pensieri. I tre punti sono in effetti arrivati, al termine di una partita in cui il Torino ha presto dimostrato di avere più voglia e determinazione rispetto agli avversari, forse già appagati per le tre vittorie consecutive che avevano portato il Chievo in una posizione di classifica indubbiamente tranquilla. Come si accennava, il Torino aveva indirizzato molto bene la partita fin dalla prima parte dell’incontro, come dimostra il fatto che già nel primo tempo era maturato il punteggio finale di 2-0, anche con una buona dose di fortuna per i granata: al 12′ minuto il vantaggio era arrivato grazie ad una autorete di Sardo per anticipare Glik su un colpo di testa, mentre al 26′ il raddoppio di Gazzi è stato agevolato dalla decisiva deviazione di Andreolli. Il Torino sale così a quota 19 punti in classifica, con un margine un po’ più ampio sulle ultime tre posizioni, mentre il Chievo resta a 21 punti.

L’incontro è stato quasi subito indirizzato verso la squadra di Ventura, che ha messo in mostra una delle sue migliori prestazioni recenti, tornando a quel successo che mancava da oltre un mese. Nulla da eccepire su questo esito, la partita è stata fatta dai granata, che hanno mostrato tutto il loro storico “cuore”. Per il Chievo si ferma la bella marcia delle ultime giornate, ma obiettivamente si tratta di una sconfitta meritata.

Anche se i due gol sono stati abbastanza fortunoso (questa resta la pecca del Torino, fatica a segnare in modo ‘pulito’), la formazione di Ventura è piaciuta molto per come ha approcciato la partita fin dai primi minuti, mettendo subito in chiaro chi voleva comandare le danze sul palcoscenico dello stadio Olimpico. Il 2-0 è maturato in meno di mezz’ora, partita dunque in discesa: il Torino è stato bravo a gestirla, e porta a casa tre punti meritati senza ombra di dubbio.

La differenza di motivazioni è stata piuttosto evidente: Corini avrebbe dovuto presentare una squadra più combattiva. Concessa l’attenuante della sfortuna nella dinamica delle due azioni dei gol, non basta comunque al Chievo per raggiungere la sufficienza. Comunque, i ragazzi del presidente Campedelli si erano già ampiamente meritati di mangiare il… pandoro per il Natale ormai imminente.

Non dobbiamo segnalare episodi eclatanti in una partita che si è subito indirizzata verso un esito piuttosto evidente. Queste sono le migliori condizioni in cui un arbitro può operare: Banti ringrazia e potrà passare un Natale certamente sereno.

 

GILLET 6 – Non deve faticare molto: è già quasi vacanza per lui.

DARMIAN 6 – Attento in difesa, qualche volta avanza: il compito è svolto in modo positivo.

GLIK 6,5 – Molto sicuro in difesa, e moralmente il primo gol è suo. Decisivo.

RODRIGUEZ 6 – Buona spalla di Glik, non deve faticare molto contro i gialloblu.

MASIELLO 6 – Completa un quartetto difensivo che ha potuto avvicinarsi al Natale con serenità.

VIVES 6 – Buon gregario, contribuisce ad edificare questo successo piuttosto agevole.

GAZZI 6,5 – Prestazione molto concreta, mediano e non solo. Spinge e si toglie la soddisfazione del gol.

CERCI 7 – Una vera spina nel fianco per la difesa del Chievo. Giornata sì, è il migliore in campo senza dubbi.

(BASHA sv).

BIANCHI 6 – Il capitano fa sempre la sua parte, ma è in ombra rispetto ad altri compagni più in forma.

SANSONE 6,5 – Prestazione molto positiva, è lui la migliore spalla dello scatenato Cerci.

(SGRIGNA sv).

BIRSA 6 – Completa un ottimo quartetto d’attacco garantendo un contributo significativo.

(D’AMBROSIO sv).

ALL. VENTURA 6,5 – Il Torino aggredisce subito l’avversario e di fatto chiude la pratica nel giro di mezz’ora. Un allenatore non può chiedere molto di più ai suoi ragazzi.

SORRENTINO 6 – Due gol sfortunati lo condannano senza colpe evidenti. Beffato.

SARDO 5 – Pesa l’episodio dell’autorete, su cui si fa bruciare da Glik. Poi fatica a riprendersi.

ANDREOLLI 5,5 – Anche lui fa “mezza” autorete, ma ha meno colpe nello sfortunato episodio.

DAINELLI 5,5 – Meno colpevole di altri, ma non può arrivare alla sufficienza.

DRAME’ 5,5 – Esce presto, ma anche lui contribuisce alla ‘frittata’ della prima mezz’ora.

(JOKIC 6 – Sufficiente, anche se entra quando i buoi sono già scappati).

GUANA 5,5 – Anche la linea mediana soffre abbastanza: il Torino è superiore ovunque.

L. RIGONI 5,5 – Vedi sopra. Non riesce nemmeno lui ad invertire la tendenza.

(DI MICHELE sv).

COFIE 5,5 – Non riesce a lasciare tracce significative della propria presenza.

THEREAU 5 – Non riesce a lasciare il segno, e ha pure qualche responsabilità sul primo gol.

PALOSCHI 5 – Decisamente più in ombra rispetto alle recenti grandi prestazioni.

(PELLISSIER 5 – Anche l’ingresso del capitano non modifica la situazione).

HETEMAJ 6 – Meno peggio di altri. Anzi, un suo missile dalla distanza è la migliore occasione del Chievo in tutta la partita.

ALL. CORINI 5 – Oggi il suo Chievo ha perso meritatamente. La differenza di motivazioni è stata piuttosto evidente, il ‘vecchio’ Ventura ha battuto il ‘giovane’ Corini.

 

 

 Gillet; Darmian, Glik, Rodriguez, Masiello; Vives, Gazzi; Cerci (dal 45′ s.t. Basha), Bianchi, Sansone (dal 35′ s.t. Sgrigna), Birsa (dal 38′ s.t. D’Ambrosio). All. Ventura. (A disp.: Gomis, Di Cesare, Suciu, Bakic, Meggiorini).

 Sorrentino; Sardo, Andreolli, Dainelli, Dramè (dal 30′ p.t. Jokic); Guana, L. Rigoni (dal 31′ s.t. Di Michele), Cofie; Thereau, Paloschi (dal 9′ s.t. Pellissier), Hetemaj. All. Corini. (A disp.: Puggioni, Squizzi, Moscardelli, Samassa, Cesar, Coulibaly, Farkas, Papp, Stoian).

Arbitro: Banti.

Marcatori: aut. Sardo (C) al 12′ p.t., Gazzi (T) al 26′ s.t.

Ammoniti: Hetemaj (C), Glik (T), Cerci (T), Birsa (T), Vives (T), Farkas (C).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori